Gear.ClubDi nuovo in pista 

A un anno di distanza dal debutto su Apple TV, Gear.Club arriva sui dispositivi iOS e (a breve) Android

Scarica Gear.Club su App Store
In digital delivery su Google Play

Ce lo siamo chiesti spesso: che succede quando un team di sviluppo con esperienza decennale su PC e console si cimenta con il mobile gaming? Talvolta gli obiettivi sono modesti allo stesso modo lo sono i risultati, ma ci sono casi in cui il talento e il know-how fanno effettivamente la differenza. Di nuovo in pista Gear.Club è un esempio perfetto in tal senso, visto che si tratta di un progetto messo a punto da Eden Games, gli autori di V-Rally e di Test Drive Unlimited, che lo hanno prima portato su Apple TV come esclusiva temporale (inizialmente con il titolo di GT Spirit), per poi realizzarne la riduzione per i dispositivi iOS e, a breve, Android. Parliamo di un gioco di guida propriamente detto, dalla connotazione arcade ma con qualche risvolto simulativo (vedi le collisioni fra le vetture), dotato di una ricca campagna in single player e di un altrettanto ricco sistema di upgrade che consente di potenziare auto reali acquistabili utilizzando due differenti valute. Il gioco utilizza infatti il modello freemium, può dunque essere scaricato gratuitamente ma con qualche vincolo per quanto concerne lo sblocco dei veicoli e delle gare. In realtà l'approccio scelto dagli sviluppatori risulta fin da subito tutt'altro che limitante: non c'è un indicatore dell'energia d'azione e ci si può dunque cimentare con tutte le corse che si desidera senza timer o altri espedienti, semplicemente bisogna effettuare un po' di grinding nel momento in cui si desidera racimolare il denaro virtuale necessario per l'acquisto di una particolare fuoriserie e accedere così agli eventi riservati alle categorie superiori.

Gear.Club è un gioco di guida solido e corposo, dotato di un sistema di controllo pressoché perfetto

Pennella le curve

Oltre al modello freemium elastico e sensato, ciò che colpisce di Gear.Club è il sistema di controllo perfettamente tarato, specie se si sceglie di utilizzare l'accelerometro. Le varie regolazioni consentono di modificare la risposta agli input di modo che la vettura risponda alle sollecitazioni esattamente come desideriamo, e in più le opzioni permettono di scegliere fra tre differenti preset, ognuno caratterizzato dalla presenza o meno di aiuti alla guida: accelerazione e freno automatici, controllo della trazione e così via. Di nuovo in pista Sorprende come fin dalle prime battute sia possibile disattivare qualsiasi assistenza ed essere ugualmente in grado di affrontare le gare con successo, pennellando le curve mentre si inclina leggermente il dispositivo e frenando quando necessario grazie a un semplice tocco dello schermo. Il segreto sta anche nel sostanziale vantaggio prestazionale di cui si gode all'inizio della campagna, ma che andrà via riducendosi nel momento in cui smetteremo di curare l'applicazione degli upgrade. Le gare sono tante e si sbloccano man mano che si portano a casa le vittorie, ma è anche la gestione dell'officina a colpire positivamente, visto che gli sviluppatori hanno pensato di puntare su tale elemento per inserire un ulteriore fattore di progressione: il garage va migliorato e potenziato, così che consenta di regolare qualsiasi parametro dell'auto, anche estetico. Il risultato è un'esperienza molto variegata e divertente, la cui unica pecca è la mancanza di attenzione verso alcuni aspetti tecnici: i modelli poligonali delle vetture sono eccellenti per dettaglio e fedeltà, non c'è dubbio, ma corrono all'interno di ambientazioni un po' troppo piatte per via di un'effettistica non propriamente al top. Si registra inoltre un frame rate ballerino su iPhone 7, e la cosa in effetti stupisce alquanto: speriamo che un aggiornamento sistemi le cose.

Clicca per votare!
8.5

Redazione

9.0

Lettori (1)

Ampiamente collaudato su Apple TV, Gear.Club arriva sui dispositivi mobile forte del talento di un team di sviluppo validissimo, che non a caso riesce a confezionare un'esperienza di guida solida, divertente, oltremodo ricca di eventi e vetture, nonché dotata di un sistema di progressione sfaccettato e affascinante. Le gare diventano man mano più lunghe e complesse, ma il sistema di controllo garantisce la precisione necessaria per pennellare le curve e inanellare sorpassi al limite, rendendo peraltro in modo discretamente realistico la fisica delle collisioni. Tecnicamente c'è ancora un po' di lavoro da fare sulla personalità delle ambientazioni e la fluidità, ma il percorso di Gear.Club appare certamente ben tracciato.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Sistema di controllo pressoché perfetto
  • Ricco di gare, vetture, potenziamenti e personalizzazioni
  • Le vetture sono molto belle da vedere...

Contro

  • ...ma le ambientazioni si muovono fra alti e bassi
  • Qualche scatto su iPhone 7, urge un aggiornamento