L'orrendo gioco del gatto rognoso  7

Dal meme al videogioco, grumpy cat ha un titolo tutto per sé e nonostante le apparenze non è orrendo

Versione testata
iPad 1.0.3
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis

La creazione di videogiochi interi su meme nati attraverso internet e social media può rappresentare una caratteristica piuttosto deteriore dell'industria videoludica mobile, tuttavia ogni tanto qualcuna di queste operazioni può risultare in un gioco vero e proprio, studiato anche al di là del semplice sfruttamento di una mania momentanea da internet. Sebbene non si possa parlare di grande lavoro di game design, Grumpy Cat: Un Gioco Orrendo è in verità un gioco divertente, che dimostra già una discreta dose di autoironia e umorismo demenziale a partire dallo stesso titolo e riesce nel tentativo di portare il sorriso anche nei brevi assaggi di gameplay di cui è composto. Se avete avuto a che fare con WarioWare o titoli simili potrete farvi un'idea piuttosto precisa di quello che vi attende: il gioco di Grumpy Cat è infatti una raccolta di vari mini-game del tutto simili alle soluzioni proposte da Nintendo in quelle brevissime fiammate di gioco con protagonista l'anti-eroe mariesco, solo che in questo caso tutto è incentrato sul celebre gatto scorbutico che si adatta perfettamente a tutte le folli situazioni in cui viene posto in questo titolo. Nel caso non conosciate la serie in questione, il primo impatto può essere piuttosto disorientante ma niente panico, dopo qualche minuto e l'immancabile senso di spaesamento dato dalla necessità di capire in pochissimi secondi cosa precisamente si debba fare, l'immediatezza dei giochi emerge senza problemi e consente a qualsiasi tipo di utente, dal bambino al maturo e consumato videogiocatore, di affrontare le fulminee sfide di Grumpy Cat con un sorriso ebete stampato sulla faccia.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Nonostante le dichiarazioni, pare che quello di Grumpy Cat non sia alla fine un gioco proprio orrendo

La dura vita del gatto scorbutico

Grumpy Cat: Un Gioco Orrendo mette l'iconico gatto dalla faccia indisponente al centro di una serie di brevissime sequenze di gioco concatenate, richiedendo al giocatore di eseguire una grande quantità di azioni diverse in pochi secondi.

Difficile fare un elenco completo dei mini-game, che sono veramente molti e crescono vincendo le sequenze e sbloccando ulteriori giochi, ma in generale si tratta di azioni tendenzialmente assurde, che vanno dagli sport estremi inventati alle tipiche azioni da gatto ma trasportare in situazioni alquanto folli, con il giocatore che si ritrova essenzialmente a toccare lo schermo, effettuare swipe o comunque movimenti estremamente veloci e possibilmente precisi, per raggiungere l'obiettivo richiesto nel giro di una manciata di secondi. Il problema è che alla prima mandata non è facile capire precisamente cosa sia necessario fare, ma anche questo stupore iniziale rientra pienamente nel clima del gioco e rende ancora più esilarante l'approccio alle fantomatiche avventure del grumpy cat. I mini-game sono suddivisi in tre diversi mondi che forniscono vaghe ambientazioni e tematiche diverse alle sequenze di gioco e forniscono un certo senso di progressione andando dal giardino con le classiche situazioni gattesche, al bosco Grumpywood con l'ascesa in popolarità del nostro beniamino che emerge in azioni ben più particolari fino allo Sports Pack che vede il gatto alle prese con vari passatempi alquanto fuori dal comune. Ogni mondo è composto da una base di circa cinque mini-game caratteristici che si espandono fino a 15 per ogni singola ambientazione completando le sequenze e sbloccando nuovi personaggi e sticker da utilizzare con iMessage. Al di là dell'ilarità che scaturisce da queste situazioni in cui si trova il grumpy cat, c'è da dire che i vari mini-game sono anche studiati in modo da risultare quanto più possibile divertenti, sebbene ovviamente la durata e l'estrema semplicità che li caratterizza non offrano alcuna profondità di gioco effettiva. Il gioco è scaricabile gratuitamente come free-to-play e può essere giocato completamente senza spendere nulla: le micro-transazioni riguardano l'acquisto di monete per sbloccare contenuti extra oppure la possibilità di rimuovere le pubblicità, cosa peraltro piuttosto consigliata considerando la frequenza con cui questa compare tra una partita e l'altra.

Multiplayer.it

8.0

Lettori (2)

7.2

Il tuo voto

Essendo una collezione di mini-game da pochissimi secondi l'uno non ci si può certo aspettare una profondità di gioco o un livello di sfida complesso da Grampy Cat: Un Gioco Orrendo. Si tratta di brevissime fiammate di gameplay estremamente semplici ma ben assortite, sostenute da una caratterizzazione umoristica ben riuscita, che riescono a divertire e spingere ad andare avanti anche solo per scoprire le assurde situazioni nelle quali può giungere a trovarsi lo scorbutico gatto protagonista. Ovviamente non dura in eterno ma circa 45 variazioni di gioco, sebbene alcune tendano a essere ripetizioni, offrono comunque una buona quantità di ore da impiegare in compagnia del grumpy cat.

PRO

  • Ottima quantità di mini-game ed extra da sbloccare
  • Caratterizzazione esilarante
  • Free-to-play senza particolari "trappole"

CONTRO

  • Ovviamente molto semplicistico
  • Ci sono varie ripetizioni nelle soluzioni di gioco
  • La progressione è piuttosto lineare, senza grandi sfide