Il brivido della velocità  0

Rival Gears Racing propone un curioso mix fra endless runner e drag racer, basato su velocità e scommesse

Versione testata
iPhone (1.0.6)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis

Ambientato in un futuro in cui le auto volanti sono una consolidata realtà, Rival Gears Racing ci mette nei panni di un pilota che partecipa a corse clandestine in cui vecchie vetture vengono adattate alle attuali tecnologie così da consentire ancora una volta la guida umana e non quella deputata all'intelligenza artificiale.

Una volta acquistato un veicolo fra i primi disponibili, dunque, il nostro obiettivo nel gioco sarà quello di cimentarci con un gran numero di gare uno-contro-uno e cercare di vincerle sia per moltiplicare il nostro gruzzolo, sulla base di puntate anche piuttosto forti e rischiose, sia per far salire l'indicatore relativo alla reputazione, a cui è legata la possibilità di accedere alle leghe maggiori. Dopo un breve tutorial, il titolo sviluppato da ShortRound Games si rivela un interessante ibrido che spinge soprattutto sul multiplayer online, consentendoci dunque di sfidare altri giocatori per poter guadagnare il denaro necessario a potenziare la nostra vettura o finanche ad acquistarne un'altra. Una progressione con tanto contorno, non proprio intuitiva sulle prime e condita dai tradizionali meccanismi delle produzioni freemium: una barra con dieci "tacche" che rappresenta le corse che possiamo affrontare prima di attendere la ricarica dell'energia, dei pezzi da raccogliere per facilitare gli upgrade e l'immancabile valuta pregiata, elargita in quantità limitatissime, che permette di avanzare più velocemente a patto di spendere denaro reale con gli immancabili pacchetti.

Rival Gears Racing è un drag racer futuristico con qualche interessante variazione sul tema

In pista!

Dopo aver parlato della struttura di Rival Gears Racing, vediamo come funziona esattamente il gioco. L'impianto messo a punto dagli sviluppatori attinge da una parte al genere dei drag racer, dall'altra a quello degli endless runner: il nostro veicolo deve in primo luogo mettere a segno una partenza perfetta per ottenere lo spunto iniziale necessario a creare un po' di distanza con l'avversario diretto, quindi cambiare fra cinque corsie (usando due icone ai lati del touch screen) per evitare il traffico, che viene segnalato dall'accensione delle quattro frecce da parte del veicolo su cui stiamo per schiantarci. Se l'auto è abbastanza potenziata e non si fanno incidenti, la vittoria è a portata di mano; diversamente, si finisce per perdere la somma eventualmente impegnata nella scommessa e si è costretti a ricominciare da capo. Si tratta di una formula molto semplice, che include anche la possibilità di commettere scorrettezze (come ad esempio speronare l'avversario perché subisca un impatto che gli faccia perdere qualche istante), ma che si rivela decisamente ripetitiva dopo poche gare, evidenziando al contempo i limiti di un'impostazione che punta un po' troppo alla monetizzazione e obbliga immancabilmente al grind. Per quanto riguarda invece il comparto tecnico, nulla da dire: la grafica in-game è ottima, sebbene non velocissima, ma ci sono alcuni elementi dell'interfaccia che lasciano a desiderare.

Multiplayer.it

7.0

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Rival Gears Racing è un drag racer futuristico con qualche interessante variazione sul tema e una struttura discretamente sfaccettata, in grado sicuramente di divertire durante le prime ore, quando le vittorie arrivano senza grossi sforzi e si riesce a guadagnare abbastanza rapidamente il denaro necessario per gli upgrade. Dopo questa fase iniziale, tuttavia, ci si rende conto di quanto le gare siano ripetitive e di come l'impostazione freemium risulti punitiva e spietata, costringendoci spesso e volentieri a ricominciare da zero la nostra corsa verso il successo.

PRO

  • Interessante mix di generi
  • Sfide in singolo e tanto multiplayer online
  • Grafica di ottima qualità...

CONTRO

  • ...a parte alcuni elementi di contorno
  • Piuttosto ripetitivo
  • Meccanismi freemium limitanti