The Elder Scrolls: Legends - La Caduta della Confraternita OscuraUn infiltrato nella Confraternita Oscura 

Bethesda presenta il primo contenuto extra per The Elder Scrolls: Legends

The Elder Scrolls: Legends - La Caduta della Confraternita Oscura per Android
In digital delivery su Google Play

A poco più un mese dall'uscita ufficiale, The Elder Scrolls: Legends, il gioco di carte di Bethesda sviluppato da Dire Wolf Digital, rilascia la sua prima avventura, La caduta della Confraternita Oscura, che aggiunge una nuova parte di storia e, attraverso gli scontri da affrontare nell'evolversi della trama, offre al giocatore il modo di ottenere 40 nuove carte utilizzabili per costruire i mazzi. Le vicende hanno luogo in tre mappe ben distinte del mondo di Tamriel, Wayrest, Falkreath e Bravil, ruotano intorno al vostro eroe che viene assoldato da Uther Nere, un uomo assetato di vendetta, e vi dà il compito di infiltrarsi nella Fratellanza Oscura per stanare l'Uditrice Madre Notte. Un infiltrato nella Confraternita Oscura La struttura narrativa ricalca la formula utilizzata nel gioco base: ad ogni scena o piccolo intermezzo in cui si sceglie quale strada seguire e si fa la conoscenza dei vari personaggi, corrisponde uno scontro che, in caso di vittoria, ci ricompensa con carte nuove ed eventuali titoli di gioco. Ogni mappa include due capitoli ognuno dei quali è suddiviso in missioni: è possibile acquistare il tutto in un pacchetto unico a 19,99 euro oppure, se volete solo una mappa, potete averla a 7,99 euro o attraverso le monete guadagnate in gioco al prezzo di 1.000 pezzi d'oro ciascuna. Come avevamo già annunciato in fase di recensione del gioco base, acquistando le mappe per denaro reale riceverete la cavalcatura Doom Wolf per The Elder Scrolls Online: basterà andare nel menù della modalità storia per La Caduta della Confraternita Oscura e cliccare sul pulsante "Ottieni codice per The Elder Scrolls Online". Contrariamente al taglio spiritoso delle avventure del principale rivale Hearthstone, La caduta della Confraternita Oscura mantiene i toni drammatici ed eroici che caratterizzavano la modalità Storia del gioco base. Inoltre, senza rivelare nulla, ad aumentarne la longevità contribuisce una struttura a bivi in cui avete modo di evitare alcuni scontri e sceglierne invece altri; tuttavia, al fine di ottenere tutte le carte, vi troverete a rifare l'avventura operando necessariamente una scelta diversa. Entriamo nel dettaglio cercando di capire se questa nuova modalità storia si limita ad essere una scusa per prendere le carte o se la sfida contro l'intelligenza artificiale offre scontri che valgano il "prezzo del biglietto".

La Caduta della Confraternita Oscura aggiunge ben 40 carte ed una nuova aggiunta alla modalità storia

Campo di battaglia versatile

The Elder Scrolls: Legends - La caduta della Confraternita Oscura (è ufficialmente l'espansione per un gioco di carte con il titolo più lungo) ha due gradi di difficoltà, Normale e Maestro: per accedere al secondo occorre completare almeno una mappa a livello Normale. Poco prima di affrontare uno scontro abbiamo la possibilità di scegliere uno dei nostri mazzi precedentemente costruiti, oppure possiamo accedere all'editor per farne uno sul momento, ma ci sono anche delle sezioni di gioco in cui occorre utilizzare un mazzo proposto dall'intelligenza artificiale. Un infiltrato nella Confraternita Oscura Un infiltrato nella Confraternita Oscura In aggiunta, ogni scontro ha un campo di gioco con regole personalizzate a seconda della situazione e, se normalmente è diviso in due zone, quella a sinistra senza regole e quella a destra in cui i servitori prendono l'abilità copertura, in questa avventura, tanto per fare qualche esempio, vi troverete a combattere contro il Torturatore che infligge un danno ai servitori in qualunque zona li giochiate mentre, cercando di ottenere informazioni alla taverna, sia voi che il vostro avversario avrete la carta supporto Bottiglie Rotte che infligge un danno ad un nemico casuale a inizio turno. Per aggiungere profondità al gameplay e aumentare la difficoltà dell'avventura, che è già una bella sfida anche a livello Normale, il team di sviluppo non si è limitato solo a cambiare le regole del campo di gioco o ad aggiungere carte supporto ma, in alcuni scontri, ha aggiunto delle particolari condizioni di vittoria o di sconfitta: nelle prigioni di Falkreath, per citare uno degli scontri più divertenti, il vostro scopo è uccidere un prigioniero (in sostanza un servitore 0/3) e poi sconfiggere l'avversario vero e proprio rappresentato da Guardie della Prigione, ma nella zona in cui c'è il vostro bersaglio non è possibile evocare creature (quindi andrà fatto un mazzo che usa molti spostamenti tra le corsie) e inoltre c'è spazio al massimo per due di esse. Come dicevamo, il livello di difficoltà degli scontri non è per niente banale, soprattutto per chi non ha tantissime carte per comporre i mazzi, tuttavia a livello Normale potrete superare la maggior parte degli scontri con un mazzo aggressivo. Ben altra storia è la modalità Maestro in cui l'intelligenza artificiale ha dei mazzi molto più forti e quasi sempre le carte giuste al momento giusto. Per alcuni scontri vi occorreranno davvero molte prove. Il premio per il superamento della modalità Normale, come detto, sono le carte nuove, mentre per la modalità Maestro ci sono in palio titoli da mettere in bella mostra e polveri, o meglio cristalli, per poter costruire altre carte.

L'arsenale per i nuovi mazzi

Osservando le novità che riguardano le carte vere e proprie cominciamo col dire che sono state inserite due nuove abilità, Tramuta e Uccisione. Per ora queste meccaniche sono presenti in poche carte ma sicuramente, in futuro, con quelle di un'eventuale prossima espansione, le vedremo ancora. Una creatura con Tramuta diventa un'altra creatura ma mantiene i danni subiti, gli oggetti e le modifiche alle statistiche. Un infiltrato nella Confraternita Oscura Un infiltrato nella Confraternita Oscura Un esempio è la Ragazzina che per 4 mana è una 0/2 che, all'inizio del turno del giocatore che l'ha evocata, diventa un vampiro 5/5 con l'abilità prosciugamento. L'abilità Uccisione sostituisce la vecchia dicitura "attacca e distrugge" ma l'effetto è potenziato: ora infatti si attiva quando la creatura con questa caratteristica distrugge un servitore nemico sia in combattimento, sia grazie a oggetti o azioni che fanno infliggere danni. Ogni colore del gioco riceve anche una Leggendaria Unica: Garnag, un Orco 4/5 a 5 mana con Sfondamento che mentre è in gioco limita il mana massimo dei giocatori a 7, è quella del rosso (ci sono molti mazzi ad orchi che vengono utilizzati). L'Oratore Terenus, per il blu, è una 6/6 a 10 mana che mette in mano un'azione casuale ogni volta che se ne gioca una. Per il giallo arriva Il Drago Nero che per 4 mana è 5/5 ed immune al Tocco Letale e, inoltre, ha Uccisione: l'avversario rimuove le copie della creatura uccisa che sono ancora nel mazzo. Astrid, per il verde, è una Nord 2/3 a 3 mana con Tocco Letale e, fintanto che resta in gioco, fa in modo che tutte le creature con Tocco Letale abbiano Uccisione:metti in mano un Contratto Rispettato (una carta azione a costo 0 che dà un mana). Per il viola viene aggiunto Cicero il Traditore, una carta 1/6 a 6 mana con Tocco Letale che, quando uccide, fa pescare due carte e può attaccare le creature alleate. Per finire, la leggendaria neutrale è Madre Notte, una carta supporto che costa 2 mana e che ha Attivazioni illimitate fornendo all'avversario un Bersaglio 0/1 con Guardia ogni volta che si attiva, inoltre, quando vengono distrutte 20 creature nemiche, l'avversario si prende 20 danni, il giocatore attivo guadagna 20 punti vita e pesca fino a 10 carte. Il lavoro svolto dagli illustratori si conferma di buonissimo livello anche per le carte di The Elder Scrolls: Legends La caduta della Confraternita Oscura; in particolare, il disegno di Cicero il Traditore e il suo vestito da giullare hanno portato i nostri ricordi al Cappello del Giullare del set Ice Age di Magic: The Gathering. L'interfaccia grafica ha subito un'utile miglioria e i messaggi informativi, utili soprattutto ai nuovi giocatori, vengono visualizzati in maniera più chiara e meno invasiva. Il comparto audio continua sull'onda dell'espansione base con un doppiaggio italiano davvero buono, anche se un piccolo appunto sentiamo di doverlo fare sulla musica che non ha subito l'aggiunta di alcuna traccia audio di rilievo.

Requisiti di Sistema PC

  • Configurazione di Prova
  • Processore Intel Core i5-4690K 3.50Ghz Core
  • 16GB Ram
  • Scheda Grafica NVIDIA gtx 1060
  • Requisiti Minimi
  • Sistema operativo Windows 7/8.1/10 (32-bit or 64-bit)
  • Processore Intel Core2 Duo 2.4GHz/AMD A4-7300
  • 2 Gb Ram
  • Scheda Grafica NVIDIA GeForce 7600GT (VRAM 256MB) o AMD Radeon HD 8470D
  • Spazio su disco richiesto 2 Gb
Clicca per votare!
8.0

Redazione

9.2

Lettori (2)

The Elder Scrolls: Legends - La caduta della Confraternita Oscura è un acquisto consigliato sia per i veterani che per i nuovi giocatori, grazie alle 40 carte nuove tra cui molte leggendarie. Speriamo che Bethesda continui su questo binario visto che, anche in questo caso, l'avventura non inserisce carte esagerate o che abbiano a che fare con il fattore "C" in maniera significativa (qualcuno ha detto Hearthstone?). Non ci resta che darvi appuntamento alla prossima espansione.

Marco Salemi
 

Pro

  • 40 carte nuove
  • Modalità storia avvincente e impegnativa
  • Prezzo in monete di gioco ragionevole

Contro

  • Nessuna particolare aggiunta nelle tracce audio

TI POTREBBE INTERESSARE