2007 World Soccer2007 World Soccer 

È un periodo ricco di occasioni per gli appassionati di giochi di calcio in ambito mobile, vista l'uscita di titoli di grande rilievo. 2007 World Soccer si unisce alla festa e cerca di dare il proprio contributo al genere, adottando alcune soluzioni coraggiose (che però si rimettono alle caratteristiche tecniche dei cellulari su cui è destinato a girare) e contando sulla forza dei numeri, con una quantità di squadre ed eventi di tutto rispetto.

Davvero è possibile portare su cellulare qualsiasi tipo di videogame? La risposta è "no", almeno per il momento, anche se è innegabile che il mondo del wireless gaming abbia fatto dei passi da gigante negli ultimi anni, concretizzando cose che prima si riteneva inattuabili. Il genere delle simulazioni calcistiche fa appunto parte di quella tipologia di prodotti che mai ci saremmo aspettati di vedere sul nostro telefono, ma che già vive un periodo di sperimentazione che porterà all'inevitabile affinarsi delle soluzioni tecniche impiegate. La sfida più grande, in tal senso, non è tanto rappresentare in modo convincente dodici giocatori su un campo mentre giocano a calcio, perché ormai siamo abituati a conquiste anche più importanti. No, la sfida è rendere il calcio su cellulare giocabile e divertente nonostante i vari terminali siano per lo più dotati di sistemi di input che poco si prestano alle applicazioni ludiche.

All'avvio, 2007 World Soccer ci offre la possibilità di seguire un imprescindibile tutorial per prendere confidenza con il suo particolare sistema di controllo. Impareremo dunque a muovere i giocatori sul campo, a eseguire gli scatti veloci, a passare la palla, a riconquistarla e a tirare in porta. Una volta pronti, potremo cimentarci con la classica partita veloce oppure accedere a un gran numero di coppe, tornei e competizioni varie per un totale di cinque modalità di gioco. Le squadre a nostra disposizione spaziano fra sessantaquattro nazionali, ma ci viene anche data la possibilità di creare un team da zero e avremo un discreto controllo su come i giocatori verranno schierati in campo. Ad ogni modo, dopo il fischio di inizio non riusciremo a distinguere fra un modulo e l'altro, tanto sarà impegnativo prendere possesso del pallone e riuscire a evitare le marcature per arrivare alla conclusione. È proprio durante l'azione, infatti, che il gioco mostra quello che è il suo limite maggiore, ovvero l'impostazione della visuale a tre quarti e l'obbligo di usare le diagonali per correre "dritto". Anche se siete fortunati possessori di un telefono dotato di un joystick di buona qualità, infatti, saprete bene che impostare le diagonali è comunque un grosso problema, che di solito si risolve utilizzando il pad numerico e premendo contemporaneamente due tasti. Scegliendo questa soluzione, però, come si può premere il pulsante FIRE (o 5) per tirare o passare? Dunque l'unico modo di giocare è usando il joystick nelle quattro direzioni principali, dunque procedendo "a scala" verso l'area avversaria. Per superare una marcatura dovremo necessariamente ricorrere al dribbling (tasto asterisco), del quale finiremo anche per abusare: senza ricorrervi, non faremo più di qualche metro con la palla al piede. Una volta vicini alla porta apparirà una barra con un indicatore oscillante all'interno, che determina la direzione del tiro non appena premeremo il relativo pulsante: indovinare il lato giusto può tradursi in un gol, anche se i portieri in generale non sono dei brocchi.

La realizzazione tecnica di 2007 World Soccer è abbastanza buona: i giocatori vantano un certo numero di animazioni e una discreta fluidità nei movimenti, inoltre la velocità della corsa è ben relazionata alla distanza percorsa sul campo, dunque senza fastidiosi effetti "scivolo". Manca una caratterizzazione dei personaggi che li renda simili alle controparti reali, ma in genere è difficile distinguere un giocatore dall'altro mentre si svolge l'azione e quindi il problema non si pone. Si pone invece il problema della visuale isometrica, che a livello estetico produce buoni risultati ma che in assoluto non fa nulla per andare incontro a un sistema di controllo che non può prescindere dai suoi evidenti limiti. Per quanto concerne il sonoro, abbiamo un tema musicale MIDI di buona qualità e una serie di effetti campionati che accompagnano lo svolgimento della partita.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

10

Lettori (1)

2007 World Soccer vanta una buona realizzazione tecnica, un discreto numero di squadre (limitato alle nazionali, purtroppo) e ben cinque diverse modalità di gioco, l'ultima delle quali da sbloccare. Le partite si rivelano abbastanza divertenti ma molto limitate, visto che non si può impostare alcuna azione senza ricorrere a un continuo dribbling, e riconquistare la palla diventa un'impresa impegnativa e macchinosa per via della selezione automatica dei giocatori controllabili. Tuttavia, il difetto più grande sta nella scelta della visuale isometrica, che se non viene coadiuvata da determinate soluzioni tecniche non può che avere delle ripercussioni disastrose sulla fluidità del gioco e sul gameplay in generale. Dunque ci troviamo di fronte a un prodotto di discreta fattura, che però va preso in considerazione solo se possedete un telefono dotato di un joystick di buona qualità.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Tecnicamente ben fatto
  • Un buon numero di modalità
  • Alcune soluzioni indovinate

Contro

  • Può essere molto macchinoso
  • Azione di gioco limitata
  • Manca il multiplayer

TI POTREBBE INTERESSARE