Un rilassante giro in moto  19

Se la pazienza è la vostra virtù migliore, con il titolo RedLynx preparatevi a riconsiderare tale convinzione.

Il Gioco è disponibile per il download sul servizio Xbox Live Arcade

La stagione dei "Summer of Arcade" 2009 è stata particolarmente proficua e generosa per la console Microsoft, offrendo più di un motivo per accendere l'Xbox a chiunque non abbia avuto modo o possibilità di andare in vacanza. In attesa di quel Shadow Complex che dovrebbe rappresentare il gran finale dell'iniziativa, Trials HD rappresenta l'ennesima dimostrazione della bontà e robustezza del servizio Live Arcade.

L’equilibrio del centauro

Un po' come nello storico Excitebike, anche nella fatica di RedLynx - giunta al terzo episodio dopo due capitoli su Pc - ci si trova in sella ad una moto da cross su un piano bidimensionale da attraversare percorrendo il livello da sinistra verso destra; l'obiettivo fondamentale è quello di raggiungere il traguardo posto al capo opposto cercando di farlo nella maniera più rapida possibile. Le difficoltà nascono man mano che ci si addentra nel gioco, quando i livelli iniziano ad aumentare di complessità andando a richiedere una dose di pazienza e abilità via via maggiore; salti, saliscendi, rampe, salite sempre più vicine ai 90 gradi, esplosioni, giri della morte sono solo alcuni degli elementi che vengono progressivamente aggiunti nel passaggio tra i vari livelli di difficoltà. Un crescendo che trova la sua realizzazione nel salto da medio a difficile, che rappresenta lo spartiacque tra l'approccio tutto sommato "impegnativo ma non troppo" e quello delle proverbiali "sette camicie" da sudare. La modalità Estremo invece è davvero una specie di incubo, in cui possono essere necessari anche centinaia

(e centinaia) di tentativi prima di raggiungere solamente il traguardo, per non dire quindi della medaglia d'oro. Inutile negare che la frustrazione sia davvero dietro l'angolo, anche per chi sia avvezzo ai giochi "difficili" che ormai sembrano una specie in via d'estinzione; ciò nonostante, anche scegliendo di fermarsi fino a dove abilità e pazienza siano in grado di portare, Trials HD ha comunque tanto da offrire malgrado non esistano avversari controllati dalla cpu da battere; lo stimolo è tutto legato, molto più che all'ottenimento delle medaglie d'oro, alla perfetta integrazione della componente online, che offre costantemente in primo piano il confronto diretto con i propri amici di Xbox Live, oltre ovviamente alle classifiche globali degli altri giocatori sparsi nel mondo. Il risultato è una incredibile e costante sfida nel tentativo di limare le proprie performance, di ripetere decine e decine di volte uno stesso percorso per sperimentare nuove soluzioni o semplicemente per perfezionare ogni singolo passaggio del tracciato. Nulla di nuovo sotto il sole quindi, ma i programmatori sono stati abilissimi nel mettere insieme i pezzi per esaltare questa componente ai massimi livelli; basti pensare al tasto select con il quale si può istantaneamente ricominciare dall'inizio uno stage, senza nemmeno un attimo di caricamento. Una tentazione troppo grande per chi vuole dedicarsi alla limatura della frazione di secondo, molto più indicata rispetto alla ripartenza dall'ultimo check point (tasto B) per poter ambire alle vette della classifica. Particolarmente interessante anche la possibilità di osservare i replay legati ai tempi di chiunque sia presente in classifica, che sia un proprio amico o meno; così facendo si possono cogliere i segreti e le strategie dei giocatori più forti, trovando di conseguenza ulteriori stimoli per applicarsi sui record personali.

Obiettivi Xbox 360

I soliti 200 punti da ottenere grazie ai propri progressi nel gioco; inutile dire che, vista la difficoltà di Trials HD, ottenerli tutti non sarà esattamente una passeggiata...

Ci provo ancora una volta...

Benché Trials HD sia un gioco molto gradevole da vedere, soprattutto grazie all'ottimo utilizzo dell'illuminazione, la componente tecnica trova senza dubbio nella applicazione della fisica il suo elemento di maggior spessore e interesse; pur con le ovvie concessioni legate all'elemento ludico, Trials HD offre un approccio davvero realistico sotto questo punto di vista, con la moto che si comporta sempre in maniera più che credibile. Il bilanciamento del peso del pilota è una componente che diventa presto essenziale, così come la gestione di gas e freni e il corretto allineamento delle ruote col terreno in fase di atterraggio. Consapevoli della bontà di questo aspetto e delle grandi possibilità da esso offerte, i programmatori hanno dato vita anche ad una robusta serie di sfide extra alternative, delle specie di minigiochi in cui lo scopo è

mantenere più a lungo possibile l'equilibrio dentro o sopra una enorme sfera metallica, o magari attraversare degli anelli di fuoco, o percorrere più strada possibile su una ruota sola, o far rompere più ossa allo sfortunato pilota e via dicendo. Un diversivo più che gradevole che aumenta la varietà del pacchetto senza mai dare l'impressione di essere fuori posto o aggiunto in maniera frettolosa e svogliata giusto per fare numero. Il vero punto di svolta per la longevità avrebbe però potuto essere l'editor, uno strumento potente con il quale si può creare da zero un tracciato dando sfogo alla propria creatività; è un peccato però che, per limiti probabilmente non da imputare alla volontà di RedLynx, la condivisione delle proprie creazioni sia possibile solo tra gli utenti presenti nella lista amici. Non esiste una vera community che racchiuda le creazioni degli utenti, di conseguenza lo stesso scopo di questa funzione viene notevolmente ridimensionato.

Multiplayer.it

8.5

Lettori (45)

8.3

Il tuo voto

Trials HD è l'ennesima perla all'interno dell'offerta di Xbox Live Arcade. Un gioco di per sé bello, bel realizzato e divertente, ma che trova la sua massima realizzazione grazie all'integrazione perfetta con la community; il "virus" della sfida al centesimo di secondo, della voglia di scalare la classifica riprovando centinaia di volte uno stesso percorso rappresenta infatti il vero punto di svolta del prodotto, che diventa così una sorta di Geometry Wars su due ruote. Se è questo ciò che cercate, avrete pane per i vostri denti. Poco ma sicuro.

PRO

  • Integrazione perfetta con la community
  • Stimolante come pochi altri
  • Tecnicamente molto buono

CONTRO

  • Ridefinisce il concetto di frustrazione
  • Editor menomato