AccessoriMicrosoft LifeCam Cinema 

Microsoft LifeCam Cinema è la prima webcam al mondo che offre in modo nativo una trasmissione in HD a 720p in formato 16/9, ecco come funziona!

Le webcam sono ormai uno strumento indispensabile per comunicare con amici e conoscenti e la loro diffusione continua ad aumentare grazie a prodotti di qualità sempre maggiore. Microsoft LifeCam è però la prima webcam al mondo capace di trasmettere, in modo nativo, immagini in alta definizione e in formato panoramico. Da un punto di vista puramente estetico LifeCam Cinema è una piccola webcam caratterizzata da un corpo cilindrico nero sormontato dal microfono e dotato di una staffa che ne permette il posizionamento sul display o sul piano di una scrivania. Immediatamente dietro al microfono è stato installato un piccolo interruttore che permette di effettuare una chiamata con Windows Live Messenger. La parte frontale è occupata dall'obiettivo, Microsoft LifeCam Cinema caratterizzato da un'apertura rettangolare protetta da un piccolo vetrino e dalla mancanza della vite di regolazione della messa a fuoco. L'installazione della webcam avviene senza problemi: Microsoft consiglierà di installare prima il software in dotazione e quindi, alla richiesta, sarà possibile connettere la webcam e proseguire. Terminata la fase di installazione sarà poi possibile iniziare a utilizzare immediatamente la periferica, in quanto le regolazioni relative alla luminosità, al bilanciamento del bianco e alla messa a fuoco vengono effettuate automaticamente dalla LifeCam stessa. Conviene però calibrare il microfono utilizzando gli strumenti offerti da Windows per evitare che la voce risulti "ovattata" in fase di chat vocale o durante la ripresa di videomessaggi o altro. Nel caso fosse necessario regolare manualmente le impostazioni, è sufficiente cliccare con il mouse sul bordo destro dell'immagine visualizzata nello schermo e aprire la finestra del software che consente di gestire le impostazioni e applicare vari effetti alle immagini.

Focus sull'immagine

Dopo aver terminato la fase di installazione è finalmente arrivato il momento di provare le qualità della webcam utilizzando sia i tool integrati sia vari sistemi di video chat. Per accedere alle funzioni di acquisizione della webcam è necessario cliccare sulla scorciatoia installata dal software e attendere che si stabilisca la connessione. La schermata presenta quindi tre grosse icone raffiguranti una fotocamera, un microfono e una videocamera. Sotto le icone relative all'acquisizione di foto e filmati si nota immediatamente la risoluzione a cui verranno effettuate le riprese. Nel caso di sistemi "datati" la risoluzione sarà ridotta in automatico per evitare che il flusso di dati rallenti troppo il sistema. Nonostante questo le immagini riprese sono comunque più che definite e i video risultano qualitativamente buoni anche se, purtroppo, non in HD. Microsoft LifeCam Cinema Disponendo però di un sistema in grado di supportare l'alta definizione a 720p il risultato è incredibile. La definizione del soggetto e di tutto quanto lo circonda è stupefacente. Le immagini hanno una profondità di campo decisamente superiore e la webcam mantiene perfettamente a fuoco il soggetto da 10cm all'infinito. Questo è stato possibile grazie all'implementazione della tecnologia ClearFrame sviluppata da Microsoft, capace di renderizzare velocemente le immagini e ridurre al minimo il cosiddetto "rumore di fondo" presente nelle webcam normali. Notevole anche l'angolo di acquisizione (circa 74 gradi) che, sfruttando il formato widescreen, consente di riprendere un maggior numero di dettagli. Alle riprese e agli scatti, è poi possibile associare in tempo reale numerosi effetti di distorsione volti all'arricchimento delle immagini con cappelli, occhiali e una vasta scelta di motivi che seguono i movimenti del soggetto rendendo le immagini uniche.

L'hardware Microsoft non delude anche in questo caso. LifeCam Cinema può sembrare quasi inutile in un mercato dove ogni netbook, notebook e PC dispongono fin da subito di una webcam. La differenza sta però nella qualità delle immagini che sono finalmente pulite, senza difetti di compressione e di buona qualità. In più dispone di un software dedicato che permette di applicare un certo numero di effetti al soggetto. Ovviamente una webcam ad alta risoluzione richiede una maggior quantità di banda e una potenza di calcolo superiori a quelle con definizione standard, ma la differenza si vede. Per tutti quelli che si pongono la domanda: "è compatibile anche con altri sistemi operativi?", la risposta è sì e con Mac OSX non serve neppure installare i driver.

Alessandro Milini
 

Pro

  • Qualità costruttiva ottima e alimentazione USB
  • Videochat fluida e nitida
  • Compatibile in modo nativo con Mac

Contro

  • Il prezzo di 79.90 euro la rende non per tutti

TI POTREBBE INTERESSARE