6.8

Redazione

8.3

Lettori (46)


  • 45
  • 0
  • 69
  • 10
  • Data di uscita: 26 giugno 2009
  • Piattaforme: pc
  • Tipologia di gioco: Simulazione

Spore: Avventure GalatticheDiventare game designer giocando 6

La prima espansione di Spore è destinata a un bacino d'utenza molto ristretto

Dopo un editor (Creatures Creator) e un "booster pack" (Creepy and Cute) anche per Spore, il geniale gioco dell'altrettanto geniale Will Wright, è arrivato il momento di un'espansione vera e propria, che arriva in Italia dopo qualche mese rispetto agli altri paesi europei, in una versione completamente localizzata. Premettiamo subito che è necessario disporre del titolo base per poter installare Avventure Galattiche.

Non conventional expansion

Dal punto di vista del gioco vero e proprio ci si trova di fronte ad una serie di missioni ambientate nella fase Spazio, ossia l'ultimo dei cinque stadi evolutivi di Spore. Chi non vi fosse ancora arrivato potrà scegliere di affrontare subito i nuovi contenuti decidendo uno tra i "capitani" preconfezionati; è altrettanto possibile però prolungare le fatiche dell'alter-ego già utilizzato, opzione che consigliamo. Il completamento di ogni missione fornisce dei punti esperienza da spendere per potenziare l'eroe: la quantità di quest non è affatto elevata ma aumentano esponenzialmente in numero se vengono considerate anche quelle degli altri utenti, liberamente scaricabili. Diventare game designer giocando Questo perché il vero motivo di esistere del DVD ibrido (può essere utilizzato sia su sistemi Windows che Macintosh) è il potentissimo editor fornito con Avventure Galattiche e col quale creare delle missioni personalizzate; ci verrebbe da dire che in realtà il cuore pulsante è proprio il toolset e che i livelli creati da Maxis altro non sono che esempi di riferimento. Si possono definire nei dettagli le location della missione modificandone caratteristiche morfologiche, popolandole di personaggi precedentemente realizzati e creando per questi appositi script. Sarà poi cura del giocatore definire gli obbiettivi che si vuole vengano raggiunti in un massimo di otto atti, ciascuno dei quali può contenere al massimo tre quest. Tale limitazione impedisce di creare delle situazioni molto ingarbugliate, rispettando il gameplay "mordi-e-fuggi" del gioco di partenza. Uno dei punti di forza dell'editor è la capacità di sfruttare di volta in volta le malleabili dinamiche di gioco di Spore: sarà possibile creare delle missioni alla hack'n'slash, altre più improntate alla strategia in tempo reale e altre ancora con una vocazione più "platform". Diventare game designer giocando Come si capisce le potenzialità dell'editor sono elevatissime e si illumineranno gli occhi a coloro che hanno seriamente apprezzato le possibilità di personalizzazione del titolo originale. Il problema maggiore di Avventure Galattiche è dato proprio dalla qualità delle missioni realizzate da Maxis: ineccepibili dal punto di vista stilistico, rivelano in breve tempo una logorroica ripetitività, dando l'impressione che i creativi abbiano curato solamente l'aspetto estetico quasi ad invogliare i giocatori alla creazione di un prodotto altrettanto valido artisticamente ma più profondo. Obbiettivo centrato solo in parte, perché abbiamo stentato a trovare produzioni di qualità create dai giocatori, nonostante l'espansione abbia già qualche mese sulle spalle. Dal punto di vista tecnico invece nulla da segnalare, anche se un ritocco alle texture non sempre impeccabili sarebbe stato opportuno.

Spore: Avventure Galattiche è un'espansione atipica, che punta molto sull'editor delle missioni. Difficilmente consigliabile a chi desidera potenziare il proprio capitano (a causa di una scarsa qualità contenutistica delle nuove avventure preconfezionate da Maxis), risulta invero interessante per chi interpreta Spore nella sua interezza, o sogna da grande di diventare un game designer.

Luca Olivato

Pro

  • Editor potente per creare veri e propri mini-giochi
  • Le missioni aggiuntive danno la sensazione di un'ulteriore evoluzione della specie

Contro

  • Scarsa varietà dei livelli inclusi
  • Lunga curva di apprendimento dell'editor per ottenere buoni risultati

Requisiti di Sistema PC

  • Configurazione di Prova
  • CPU Quad Core (Intel Core 2 Quad 2.6)
  • ATI Radeon HD 4850 (x2, modalità Crossfire)
  • 4 GB di RAM
  • Windows Vista Ultimate 64
  • Requisiti Minimi
  • Windows XP o Vista
  • CPU Pentium 4 2 GHz (per Chipset 945GM Pentium D 2,6 Ghz o Core 2 Duo 1,8Ghz)
  • 512 MB di RAM (768 per Chipset 945GM, 1 GB per Vista)
  • Scheda video Shader Model 2 (con almeno 128 Mbyte di memoria dedicata)
  • Scheda audio compatibile con DirectX(R) 9.0c
  • 6 GB di spazio libero sul disco rigido