ZenoniaUn passo avanti 

Zenonia è un titolo lungo e complesso come poche volte si è visto su iPhone, un validissimo gdr che abbiamo provato per voi

Zenonia per iPhone
In digital delivery su None

Uno dei limiti della comunque stupefacente piattaforma da gioco iPhone è certamente quello relativo a una certa mancanza di complessità di molti titoli, magari profondi perché fondati su solide basi e idee vincenti, ma sprovvisti di un numero elevato di meccaniche e di una storia articolata, Un passo avanti di qualcosa che possa elevarli dal semplice aspetto ludico per esprimere tutte le potenzialità di un media composto da più elementi come quello dei videogame. Zenonia, sviluppato dalla coreana Gameevil, prova a colmare questa lacuna proponendo un gameplay da gioco di ruolo d'azione abbastanza vicino a quello che ai tempi dei 16-bit si fecia via via largo nei cuori degli utenti - per quanto espanso e aggiornato alle richieste di design correnti - facendo vestire al giocatore i panni di Regret, un giovane alla ricerca del padre scomparso, alla scoperta di un mondo difficile e pieno di pericoli, sconvolto dalla guerra intestina tra due fazioni.

Tanto in poco spazio

Un'avventura, quindi, con tutti gli elementi del genere posizionati al punto giusto in modo da comporre al meglio un quadro davvero impressionante pensandolo in ottica della piattaforma Apple: per completare tutte le missioni principali e avventurarsi un minimo in quelle secondarie si spendono tranquillamente decine di ore, necessarie per sviluppare una trama dalla buona atmosfera e apprezzare il bel ritmo imposto, con la crescita del personaggio resa più profonda tanto dalle abilità acquisibili, attive o passive che siano, quanto dalla vastissima mole di oggetti depredabili dai corpi dei nemici sconfitti o recuperabili tramite i tesori sparsi per il mondo di gioco così come dai mercanti. Il sistema di obiettivi e ricompense funziona quindi bene, creando la giusta progressione grazie a molte piccole gratificazioni e avvalendosi dell'ulteriore implementazione di un sistema di sviluppo caratteriale dell'alter ego dell'utente, che potrà muoversi per diventare buono o cattivo influenzando alcuni elementi della trama e le relazioni con i personaggi non giocanti. Un passo avanti Zenonia non inventa quindi nulla ma prende molto del buono fatto da altri e lo adatta a dovere, dispensando una profondità invidiabile fatta anche di tante piccole chicche, come la necessità di mangiare o quella di riparare le armi, che purtroppo si perde, seppur leggermente, nella richiesta in taluni tratti di livellare Regret al di fuori delle normali missioni, mettendosi a uccidere qualche nemico extra per poter assegnare i punti esperienza necessari a continuare senza troppe difficoltà. Graficamente il lavoro è ottimo, magari con uno stile non originile ma certamente di qualità e con davvero parecchi nemici, oggetti, ambienti e personaggi diversi su schermo, risultando persino in grado di creare una certa atmosfera grazie alla colonna sonora ben realizzata. Un po' meno bene i controlli che pur poggiandosi su un'interfaccia decente, dotata anche di barra delle abilità come i migliori hack and slash, sfruttano una croce direzionale virtuale a quattro direzioni, migliorata nel tempo tramite gli aggiornamenti ma ancora imperfetta; non propriamente quello che si dice un capolavoro di modernità, soprattutto per la sensazione di trovarsi su binari.

Versione testata: 1.2

Clicca per votare!
9.0

Redazione

8.2

Lettori (11)

Zenonia è forte di una quantità di elementi di gioco impressionanti, una struttura solida e tante ore di divertimento che ne rendono il prezzo, di 2.39 euro, irrisorio. Difetti grossi non se ne possono riscontrare al di fuori di controlli non azzeccatissimi e qualche momento più "coreano" di altri, mentre la grafica è di ottima fattura completando quello che è a tutti gli effetti un bell'omaggio all'era del Super Nintendo e del SEGA MegaDrive.

Umberto Moioli

Pro

  • Decine e decine di ore di gioco
  • Sistema di crescita, "good vs evil", due alberi delle abilità...
  • Tecnicamente molto valido

Contro

  • I controlli non incantano pur senza rovinare la giocabilità
  • Alcuni momenti peccano di ripetitività

TI POTREBBE INTERESSARE