5.3

Redazione

6.1

Lettori (36)


  • 20
  • 1
  • 23
  • 3

Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi Della RepubblicaTroppo facile usare la forza è 14

Una guerra che si protrae dagli anni 70 quella dei Jedi contro il lato oscuro, stavolta la scena è tutta per gli eroi della grande repubblica.

Versione testata: Xbox 360

Quando si parla di Star Wars è impossibile non incontrare il favore delle grandi masse. L'universo partorito da George Lucas ha ospitato un'infinità di avventure che hanno abbracciato ogni media e forma d'intrattenimento esistente e negli anni i videogiochi non hanno fatto certo eccezione, annoverando numerosi capitoli e saghe vivibili attraverso il pad. Oramai il dualismo tra la Galassia lontana lontana e la dimensione videoludica è talmente consolidato che è diventato impensabile concepire un nuovo capitolo di Star Wars senza aspettarsi il relativo tie-in sulle nostre console e pc. A tal proposito non poteva certo fare eccezione la versione animata in computer grafica The Clone Wars che annovera all'attivo un lungometraggio cinematografico e due serie televisive.
Gli eventi di Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi Della Repubblica si collocano esattamente a cavallo tra le due serie e vede comparire al suo interno numerose figure eccellenti protagoniste dei vari episodi d'animazione.

Cloni Jedi VS Droidi Sith

Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi Della Repubblica si presenta come un action dall'anima piuttosto semplice ed intuitiva, niente combo infinite o mosse particolari da apprendere con il tempo, le abilità dei personaggi sono subito disponibili e tali rimangono per tutto il gioco. Impersonando un cavaliere Jedi si ha la possibilità di destreggiarsi con spada laser e spinte della Forza, mentre vestendo le bianche armature dell'esercito di cloni dobbiamo farci valere a colpi di blaster sfruttando al meglio i ripari accovacciandosi.
Ogni missione vede due eroi come protagonisti contemporaneamente a schermo, da cui la spiccata inclinazione del gioco verso la cooperativa tra due giocatori, ma anche nel caso si voglia affrontare gli scontri da soli l'intelligenza artificiale si comporta più che bene. Troppo facile usare la forza è Gli eventi narrati si contestualizzano all'interno di quel gigantesco conflitto intergalattico noto come la Guerra dei Cloni, dove i Jedi a capo dell'esercito repubblicano fronteggiano la minaccia separatista dei droidi manovrati dal lato oscuro dei Sith. Come a voler riprendere il rapido susseguirsi di eventi tipico delle due trilogie cinematografiche le missioni di gioco si alternano con un ritmo vivace a sostegno di una narrazione di fondo ben orchestrata e resa sempre dinamica dall'incrociarsi di protagonisti e scenari di conflitto lontani tra loro vari anni luce che formano, man mano che si procede nel gioco, una rete che offre un chiaro quadro complessivo degli sviluppi della guerra.

Obiettivi Xbox 360

Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi Della Repubblica essendo un gioco particolarmente semplice rende anche i canonici mille punti messi in palio relativamente facili da conseguire, ciò non vuol dire che riuscire a sbloccare tutti gli obiettivi sia un'impresa breve da portare a termine ,molti obiettivi richiedono il completamento del gioco in due giocatori, altri il raggiungimento di determinati punti o medaglie. Buona parte degli achievement comunque viene sbloccato durante la normale partita senza dover giocare pensar troppo ai gamer point in palio: lasciate fare al gioco e si otterrà un discreto bottino in tempi ragionevoli.

A Forza di punti

Spada laser o fucile alla mano si procede spediti al fianco del compagno attraverso i numerosi campi di battaglia o navi stellari abbordate prossime ad esplodere. Le missioni sono piuttosto brevi ma il loro numero rende la longevità del gioco più che sufficiente. Ciò che invece può portare a una precoce conclusione dell'avventura è l'estrema semplicità del gioco che si mantiene tale fino alla fine e non c'è numero di droidi o boss di fine livello che tenga, Gli Eroi della Repubblica è un gioco facile, facilissimo, complice il fatto che ogni morte non comporta alcuna conseguenza se non una, sporadica, perdita di una infima manciata di punti. Alla luce di questa inusuale immortalità non si hanno quindi particolari scrupoli nell'affrontare anche gli scontri più ardui con una certa spavalderia consci del fatto che il respawn è sempre vicino e infinito.
Abbiamo parlato di punti, accumulabili mantenendo alto il moltiplicatore durante gli scontri e ottenibili anche come ricompensa a fine missione. Questi sono spendibili nel negozio per acquistare potenziamenti alle abilità offensive dei personaggi o anche per alcuni divertenti gadget o extra vari. Devono stare tranquilli i giocatori più spensierati dato che il reperimento dei punti non sarà mai ostico, alcuni livelli ne sono letteralmente pieni e a tale scopo vengono anche in aiuto le numerose sfide disseminate per i livelli che metteranno in competizione i due giocatori in una gara a chi ottiene il punteggio più alto, c'è da dire che in queste occasioni l'IA del compagno (nel caso si stia giocando da soli) non rappresenta mai una sfida degna di nota lasciandoci conquistare il primato senza troppa fatica.

Come combattere il lato oscuro

Un Jedi, si sa, è un guerriero pieno di risorse, oltre al ricorso alla sua lama di luce Obi Wan, Anakin e i loro compagni hanno la possibilità di utilizzare le spinte della Forza per far precipitare i droidi dalle alture oppure per scagliare alcuni oggetti dello scenario contro gli avversari. Ancor più interessante è la capacità di ogni cavaliere di prendere momentaneamente il controllo dei droidi saltandoci sopra così da sfruttarne il potenziale offensivo contro la loro stessa truppa metallica, in alcune circostanze il ricorso a questi espedienti è fondamentale per poter proseguire nei livelli o per sgombrare passaggi apparentemente impraticabili come non manca di ripeterci l'apprensivo maestro Yoda con i suoi consigli al giocatore. Nei panni dei cloni dell'esercito repubblicano l'azione percorre binari più canonici: dobbiamo far affidamento sul nostro fido fucile blaster e sulle armi secondarie come granate o razzi, da raccogliere quando necessario lungo il percorso, utili per liberarsi degli avversari più coriacei.
Oltre alla preponderante componente action che rappresenta l'anima del gioco nelle missioni in cui siamo chiamati a comandare i cavalieri dediti al culto della Forza non è raro affrontare delle sezioni platform. Anche in questo caso non si tratta di fasi impegnative, le doti atletiche dei Jedi sono accompagnate da un salto assistito che quasi sempre ci catapulta automaticamente sulla piattaforma desiderata, risparmiandoci la fatica (ma anche la soddisfazione) di calcolare al millimetro lo stacco perfetto nei balzi tra uno strapiombo e l'altro. Le cadute accidentali sono riconducibili quasi sempre a problemi di prospettiva causati dall'inquadratura della telecamera fissa che non sempre rende possibile una corretta valutazione delle distanze. Una semplificazione così estrema da mortificare il gameplay stesso finisce per sminuire il level design che in alcuni casi potrebbe vantare dei percorsi quantomeno interessanti da affrontare se solo ci fosse un adeguato livello di sfida a stimolare il giocatore.
In altre occasioni siamo chiamati a ricorrere all'uso di alcuni mezzi da battaglia, in questo modo il gioco si trasforma in un classico shooter a scorrimento verticale senza troppe pretese. Dato il loro misero peso specifico nell'economia del gioco queste fasi rappresentano giusto una, non troppo marcata, variazione sul tema.
Troppo facile usare la forza è

Serie animata?

Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi Della Repubblica è, come abbiamo già detto, tratto dalla serie animata The Clone Wars i cui episodi vantano un'ottima realizzazione in computer grafica, particolarità che ha reso ben riconoscibile questo spin-off e ne ha donato un carattere definito e inconfondibile. Il gioco in questione s'ispira direttamente alla stessa linea guida, riprendendo le fattezze dei personaggi e la loro caratterizzazione sfruttando questa volta il motore poligonale del gioco. Purtroppo il risultato è ben lontano dall'effetto gradevole visto al cinema e in tv, il carico poligonale, anche nel caso dei protagonisti, è insufficiente e tradisce una modellazione dozzinale che stride con il ricordo dei modelli presi a riferimento. Anche le texture mostrano il fianco ad una bassa definizione davvero fastidiosa, in particolare quando si va ad analizzare l'ambiente di gioco: scarno e troppo spesso anonimo. A questo aggiungiamo la presenza di un leggero aliasing e alcuni sporadici cali di frame rate durante i combattimenti più caotici nonostante la scena non brilli mai di un dettaglio grafico tale da poter giustificare un appesantimento dell'hardware.
Ottimo invece l'audio, d'altronde Sta Wars ci da ha sempre deliziato l'udito con colonne sonore d'eccezione, stavolta però il compito di accompagnare lo sguainare di spade laser non tocca al caro vecchio John Williams, ma al talentuoso Kevin Kiner, curatore della colonna sonora della serie animata.

Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi Della Repubblica è un gioco dall'anima ambigua: pur non presentando grossi difetti nelle meccaniche sì semplicistiche ma in fin dei conti funzionali, sminuisce se stesso con una facilità generale davvero troppo marcata, tale da abbassare il livello di sfida quasi fino ad annullarlo del tutto. Di certo il giocatore più smaliziato (non c'è bisogno di andare a chiamare in causa la leggendaria figura dell'hardcore gamer) difficilmente troverà gli stimoli necessari per portare avanti l'avventura che, invero, si racconta più che bene e mantiene dei ritmi narrativi davvero azzeccati. Senza appello invece è il comparto tecnico, insufficiente sotto ogni punto di vista, deficienza resa ancor più grave se si prende in considerazione il ricco materiale da cui il gioco prende ispirazione. Certo il fascino di Guerre Stellari è sempre forte ma stavolta da solo non può bastare a giustificare una realizzazione così dozzinale di un gioco che poteva, e doveva, certamente offrire di più.

Michele Bertini

Pro

  • Il fascino di Star Wars è inossidabile
  • La possibilità di impersonare molti eroi dell'intera saga
  • Narrazione piacevole e ben orchestrata

Contro

  • Tecnicamente insufficiente
  • Estremamente facile
  • A molti potranno mancare gli stimoli per portarlo a termine