Verso l'infinito... e oltre!  8

Buzz Lightyear, Woody e i loro amici sono i protagonisti di un divertente party game pensato per i videogiocatori più piccoli.

Giocattoli animati

Chi non ha visto "Toy Story"? Si tratta del primo film d'animazione completamente realizzato in computer grafica, che ha consegnato gli studi Pixar alla storia e ha dato vita a un sodalizio con Disney che nel corso degli anni ha raccolto sempre più consensi. Sono passati quasi quindici anni dalla sua uscita nelle sale cinematografiche, ma personaggi come Woody il cowboy e Buzz Lightyear l'astronauta godono ancora di

una grandissima popolarità e sono giustamente entrati a far parte dell'immaginario collettivo. Gli sviluppatori del team Papaya Studio, sotto l'egida della solita Disney, hanno pensato bene di realizzare per Wii un simpatico party game che riunisse tutti i protagonisti di "Toy Story", impegnati in più di venti minigame divisi per categoria, a cui si aggiungono cinque rivisitazioni speciali, da giocare utilizzando gli occhialini 3D inclusi nella confezione!

Gioco libero, storia, premi

Una volta avviato, Toy Story Mania! ci chiede quanti giocatori partecipano alla partita (da uno a quattro, utilizzando altrettanti Wii-mote), quindi offre una panoramica delle modalità disponibili: "gioco libero", "storia" e "premi". Per accedere alla

prima modalità è necessario completare prima la storia e sbloccare almeno uno dei minigame raggiungendo tutti gli obiettivi richiesti. Successivamente, si può rigiocare la storia dal punto di vista di altri personaggi e cimentarsi con sfide differenti. Nella modalità "premi" è possibile spendere i punti guadagnati per acquistare i minigame da piazzare nella modalità "gioco libero", comporre un proprio album personalizzato con le figurine sbloccate fino a quel momento e personalizzare l'ordine delle sfide per la partita veloce. I minigame, dunque, sono davvero numerosi e la presenza di obiettivi diversi da raggiungere alza il livello della sfida, spronandoci a ritentare qualora non si riuscisse a ottenere nulla al primo tentativo.

I minigame

La modalità storia ci propone una selezione di dodici minigame da affrontare in sequenza, minigame che generalmente ci vedono utilizzare il sistema di puntamento del Wii-mote per sparare proiettili di vario tipo verso i bersagli che si muovono sullo schermo. Nel "Lancio delle torte", ad esempio, ci sono Woody e Buzz che spostano in continuazione un bersaglio e noi dobbiamo riuscire a centrarlo lanciandogli contro delle torte al momento opportuno. Ogni

centro si traduce in un certo numero di punti. Il "Lancio nello spazio" verte invece sulla rilevazione di movimento del controller, ovvero dobbiamo agitarlo il più velocemente possibile per dosare la forza del lancio, quindi rilasciare il pulsante A per colpire con il martello il classico "peso" da luna park che quindi schizza in alto. I "Palloncini di Bo Peep" è un tiro al bersaglio di tipo classico, con una serie di oggetti in movimento sullo sfondo e noi che dobbiamo centrarli calcolando la velocità dei palloncini che spariamo. "Tazze pazze" rappresenta un po' la tipologia alternativa, in questo caso un "gioco delle tre carte" fatto mettendo una moneta in una tazza che poi si muove fra altre identiche, sempre più velocemente.

Computer grafica

"Toy Story" ha fatto parlare di sé per anni, anche e soprattutto dal punto di vista tecnico: un film d'animazione con quella grafica non s'era mai visto prima e per ottenere qualcosa di meglio c'è voluto molto tempo. È dunque chiaro che un gioco tratto dal lungometraggio Pixar non poteva che vantare una grafica di

prim'ordine, molto ben realizzata e coloratissima. Per Toy Story Mania! gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro, miscelando filmati e poligoni per ottenere la migliore resa possibile. Dal punto di vista dell'audio, poi, sono stati fatti letteralmente miracoli, in quanto è stato riunito il cast dei doppiatori italiani che hanno prestato la propria voce per il film! Ritroveremo dunque Fabrizio Frizzi nel ruolo di Woody, Cinzia De Carolis nel ruolo di Bo Peep, ecc.

CI PIACE

  • Tantissimi minigame
  • Grafica vivace e colorata
  • Doppiaggio di qualità

NON CI PIACE

  • Controlli non sempre precisi