Allarme rosso  4

Electronic Arts porta su iPhone una delle sue serie più apprezzate.

Red Alert è un nome capace di scaldare il cuore di molti appassionati del genere Rts, e di conseguenza l'idea di poterne giocare un episodio confezionato apposta per iPhone è stata accolta con grande entusiasmo. Anche perchè, sulla carta, il tipo di gameplay è uno di quelli potenzialmente più facili da trasportare sull'hardware Apple, complice una certa affinità tra il touch screen e il mouse. Ma come è ovvio che sia, un sistema di controllo valido deve essere supportato da contenuti soddisfacenti. E' questo il caso di Red Alert?

Il potere ha un prezzo

Ci sono alcune cose della produzione Electronic Arts difficili da digerire, a cominciare dal prezzo: 7,99 euro non sono affatto pochi all'interno del sistema economico che ormai si è instaurato sull'App Store, in cui non è arduo trovare produzioni di grande qualità spendendo al massimo una manciata di euro. In secondo luogo l'assenza di qualsiasi modalità multiplayer al momento, nonostante sia stato promesso un aggiornamento gratuito in grado di colmare tale lacuna, è comunque un aspetto da considerare.

Questo a maggior ragione a fronte del fatto che la campagna in singolo è tutt'altro che longeva; sono presenti solamente 5 missioni per ognuno dei due schieramenti presenti (alleati e sovietici come da tradizione), a cui vanno aggiunte le 2 della modalità schermaglia. Esatto, solo due mappe; per averne ancora 6 è necessario spendere altri 0,79 euro tramite il negozio in-app, attualmente desolantemente semivuoto ma destinato ad arricchirsi perlomeno con la già annunciata terza campagna, con tanto di una nuova fazione da controllare. A fronte degli aspetti appena descritti, è difficile assegnare a Red Alert una valutazione ampiamente positiva, e questo malgrado non manchino le note felici a cominciare dalla componente tecnica, decisamente valida soprattutto per la quantità di dettagli e nel numero di unità e strutture. Forse per i limiti dell'hardware, le missioni faticano però a eguagliare l'ampio respiro e il sapore epico di quelle degli altri capitoli della serie; al contrario lo sviluppo è spesso e volentieri molto lineare e guidato, e il level design non riesce ad entusiasmare nemmeno per quanto riguarda la varietà degli obiettivi proposti. Convincente invece il sistema di controllo, ben organizzato attorno alle qualità del touch screen; particolarmente intelligente è la facoltà di creare fino a 3 raggruppamenti di unità richiamabili in ogni momento toccando semplicemente una delle icone sulla sinistra. Peccato soltanto che l'intelligenza artificiale delle proprie truppe non sia molto sviluppata, dal momento che capita di frequente che queste si blocchino contro gli elementi dell'ambientazione, richiedendo una ulteriore azione del giocatore. Fastidiosa la colonna sonora, composta da schitarrate invadenti a cui ben presto si tenderà a preferire il silenzio.

La versione testata è la 1.0.0
Link App Store

Multiplayer.it

7.0

Lettori (5)

6.1

Il tuo voto

Red Alert è una uscita della serie in chiaroscuro, con aspetti positivi a cui si contrastano diversi punti deboli che si sarebbero potuti evitare con un tempo di sviluppo un po' più lungo e magari con una politica di prezzi maggiormente in linea con l'offerta dell'App Store. Così com'è invece, Red Alert è quindi un titolo da consigliare solo ai fan del genere e del franchise, mentre gli altri utenti iPhone farebbero meglio a valutare l'acquisto con maggiore attenzione.

PRO

  • Un buon Rts su iPhone
  • Ottima grafica
  • Sistema di controllo valido

CONTRO

  • Costa troppo per quel che offre
  • Design delle missioni poco esaltante
  • Sonoro fastidioso

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su None