ControllerDual SFX Frag Pro  0

Abbiamo testato una valida alternativa wireless al Dual Shock per giocare agli fps (e non solo) su PlayStation 3. E' questo l'anello mancante tra pc e console?

Per molti "professionisti" degli fps su computer, il passaggio al pad su console è da sempre qualcosa di traumatico o almeno di poco agevole. Splitfish con il suo Dual SFX Frag Pro risolve questa spiacevole situazione proponendo per PlayStation 3 (e anche di converso per pc) un controller che spezza idealmente il Dual Shock in un pad sinistro dalle forme simili a quelle del nunchuck di Nintendo e in un mouse, il tutto senza fili, il che vuol dire che si può giocare comodamente stravaccati sul divano purché dotati di una superficie d'appoggio per il secondo. Il controller ospita lo stick sinistro del pad, la croce direzionale e i tasti dorsali L1 e L2, il tasto Frag che permette di rallentare la corsa del mouse, facilitando ad esempio il giocatore nelle situazioni di cecchinaggio più delicate, e il tasto macro, per comporre delle combinazioni di tasti. A concludere le feature del controller c'è il piccolo scroller che permette di tarare la sensibilità del mouse, cosa questa che va fatta per ogni titolo adattando il Dual SFX Frag Pro al proprio stile di gioco, e la possibilità di mimare tramite il pMo mode, proprio come si fa con il SIXAXIS, alcuni gesti, come il lancio di granate e così via, cosa questa esclusiva di Split Fish e che non richiede una specifica implementazione da parte dello sviluppatore. Il mouse invece include, posti lateralmente ad altezza di pollice, i quattro tasti frontali del pad, x, triangolo, cerchio e quadrato, mentre R1 e R2 sono posizionati come tasto sinistro e tasto destro. La rotellina del mouse poi scorre anche "in orizzontale", impostando ulteriori configurazioni sia al click destro che a quello sinistro. Dual SFX Frag Pro

Messa a punto

Una volta accese entrambe le periferiche è possibile stabilire come usarlo. Il mouse mode è utile per navigare la dashboard e il browser internet, lo swap mode invece inverte la configurazione base, rovesciando i controlli impostando il mouse sull'analogico di sinistra, mentre il già citato pMo mode ci permette di aggiungere funzioni di movimento allo stesso, ampliando le possibilità offerte dalle funzionalità base del SIXAXIS. In pratica il prodotto Split Fish propone tutte le funzionalità del pad ufficiale Sony, rumble escluso, e attraverso una piccola utility presente nella confezione è possibile, oltre alle già citate macro, configurare uno ad uno i tasti sulle periferiche, visto che in game non è sempre possibile e, soprattutto, scaricare e installare i firmware aggiornati che di solito escono in occasione delle uscite più importanti (è stato da poco rilasciato quello che migliora le performance con Modern Warfare 2). La prova è stata effettuata proprio con l'ultimo di casa Infinity Ward e con Uncharted 2, previo aggiornamento del sistema all'ultimo firmware rilasciato dal supporto Splitfish (da qui è possibile scaricare la tweak uility per eseguire l'update da utilizzare collegando il controller al pc). L'azienda americana garantisce un'ampia compatibilità di base con i giochi più o meno recenti, ma data la natura di periferica in divenire, potrebbe succedere che un titolo funzioni meglio di un altro, vista la particolarità del prodotto. Detto ciò le operazioni da fare per settare il Dual SFX Frag Pro sono essenzialmente due, e richiedono un minimo di applicazione, nulla di particolarmente complicato comunque. Dual SFX Frag Pro

Killstreak!

Inserite le batterie e collegata la chiavetta usb in una delle porte frontali della PlayStation 3, basta semplicemente spingere il tasto ps/mouse posto sopra lo stick sinistro per impostare la periferica nella modalità game e il gioco è fatto. Regolando lo scroller posto sullo stick sinistro e la consueta barra della sensibilità dello stick destro nelle opzioni del gioco, qui visto ovviamente come il sensore del mouse, è possibile trovare il proprio setting. Le regolazioni funzionano piuttosto bene ed è consigliato perdere un pò di tempo nel cercare la propria impostazione preferita. Sotto questo punto di vista il range tra 1 e 10 della rotellina dello Splifish ci garantisce una taratura molto fine del prodotto, andando a correggere certi problemi negli spostamenti orizzontali che si possono riscontrare di primo acchitto, senza una minuziosa messa a punto. In quest'ottica il tasto Frag ci permette di essere ancora più precisi col mouse: posto direttamente sopra il tasto L1 di norma deputato all'iron sight è di facile accesso e gli headshot, croce e delizia del Dual Shock, diventano immediati azzerando di fatto la scarsa sensibilità della corsa dello stick destro. Questa nostra prova ha restituito insomma buone sensazioni, fermo restando che il prodotto va tarato per ogni gioco, non essendo possibile tenere le impostazioni funzionali ad un titolo per tutta la propria ludoteca. Le difficoltà che i meno avvezzi al pad possono sperimentare sembrano trovare una soluzione definitiva, cosa questa che farà la felicità in primis dei "pcisti", che possono così godere appieno di un genere nato su computer, ma anche coloro non apprezzano il Dual Shock o Sixaxis che sia possono trovare una valida alternativa, estremamente funzionale e gratificante. Non solo sparatutto in prima persona però, anche Uncharted 2 ha giovato di una generale maggior precisione della mira di Nathan, e, cosa molto importante, i tasti frontali convenientemente posti sul lato del mouse vengono trovati a memoria come dopo anni di pad. Insomma il Dual SFX Frag Pro è un buon prodotto, che richiede una messa punto in certi casi certosina per trarre il massimo giovamento dall'utilizzo, ma che garantisce grandi risultati una volta tarato e settato a dovere. La compatibilità con i giochi è piuttosto buona, con risultati a volta altalenanti, ma Splitfish si è dimostrata sollecita nel prendere in considerazione le richieste degli utenti, sfornando di volta in volta firmware aggiornati all'uscita più importante o correttivi delle problematiche più comuni.

Il prodotto Split Fish rappresenta un buon compresso per tutti quelli che sentono la mancanza della combo mouse e tastiera su console. Ergonomicamente soddisfacente e di facile utilizzo, il Dual SFX Frag Pro funziona piuttosto bene, sopperendo alle carenze di sensibilità dello stick destro del Dual Shock a patto di spendere del tempo nella taratura e nella messa a punto gioco per gioco. Il supporto e il costante aggiornamento del firmware è garantito dal produttore americano, ma sembra che alcuni titoli possano funzionare meglio di altri. In definitiva il Dual SFX Frag Pro è caldamente consigliato agli integralisti della tastiera, soprattutto a coloro che hanno voglia e tempo da spendere dietro a settaggi e tarature varie, ma anche a coloro cercassero un ulteriore miglioramento delle proprie abilità nei deathmatch.

Matteo Santicchia

Pro

  • Comodo e facile da impugnare
  • Tutti i tasti sono di facile raggiungimento
  • Riprodotte tutte le funzioni del Dual Shock

Contro

  • La taratura funziona molto bene ma richiede una discreta applicazione
  • Compatibilità ampia ma a volte altalenante