G.BlacksmithGoblin da miniera 

Crazy Carpenter ci porta in miniera ed anche se bisogna trottare l'esperienza è divertente.

G.Blacksmith per iPhone
In digital delivery su None

Goblin da miniera Andare a lavorare in miniera una volta era tutt'altro che divertente, ma Crazy Carpenter ha provato a rendere l'esperienza allettante, almeno per quanto riguarda i nostri iPhone/iPod Touch. Ed in qualche modo ci riesce, offrendoci un titolo di time management, questo G.Blacksmith, che sostanzialmente ci vede impegnati a soddisfare il più rapidamente possibile le richieste di goblin che hanno bisogno di armi ed armature per potersi godere le loro avventure sulla terra "di sopra", gestendo risorse e fabbri, ladri e salsicciotti da cuocere.

Mal d'ascensore

G.Blacksmith potrebbe essere definito come un "classico" titolo di time management, dove lo scopo del gioco è sostanzialmente accumulare ed elaborare risorse da consegnare al nostro committente, per riuscire a raggiungere l'obiettivo indicato a fine di ogni schema entro il tempo limite. La sua differenza sostanziale rispetto alla media dei titoli del suo genere è tuttavia che non è possibile mettere una serie di azioni in coda, ma ogni azione andrà svolta singolarmente, un tap per volta. Goblin da miniera La cosa potrebbe apparire frustrante, per qualcuno, ma in realtà il gioco è talmente ben equilibrato da permettere fluidità nella scelta delle azioni da compiere mantenendo alto il livello di impegno e sfida senza tuttavia diventare tanto difficile da lasciare delusi. La curva di apprendimento del gioco è altresì estremamente ben strutturata: si comincia con un mero esercizio di trasporto degli ordini dei goblin di superficie che richiederanno materie prime. Il protagonista si servirà di un ascensore per raggiungere il livello di trivellazione e sminare l'elemento desiderato che poi andrà riconsegnato risalendo col medesimo ascensore. A mano a mano che il gioco andrà avanti verranno tuttavia aggiunti nuovi elementi, il cui principale è certamente il fabbro che trasformerà gli elementi grezzi in armi ed armature per soddisfare le richieste dei clienti. A questo punto le cose cominceranno a diventare sempre più difficili e frenetiche, perchè il personaggio principale da comandare ha facoltà di portare in mano solo due elementi alla volta, mentre il fabbro può lavorarne solo uno ed i clienti spesso sono almeno quattro che attendono impazienti. Potranno essere calmati somministrandogli cosciotti d'arrosto che però richiedono a loro volta mani libere ed un minimo di tempo per cuocerli. Appare quindi chiaro che sarà necessario essere in grado, ben presto, di gestire diversi elementi in maniera razionale e che un errore può costare la perdita del livello.
Il gioco si dipana attraverso i suoi schemi con uno stile cartoonesco molto particolare, tutto in tonalità seppia (o per meglio dire di un verdolino che ricorda un poco l'ossido di ottone) molto gradevole alla vista e che vagamente ricorda gli schermi del vecchio GameBoy. Il comparto sonoro è altrettanto gradevole e non manca la presenza di una serie di minigiochi che per quanto siano semplici e prevedano semplicemente l'utilizzo di un paio di pulsanti da tappare spezzano in ogni caso il gioco e fanno in qualche modo le funzioni di "boss", segnando il progresso che si sta facendo all'interno del percorso degli schemi stessi. La modalità standard riesce già di suo ad essere sufficientemente longeva, ma viene arricchita da una serie di achievement da ottenere ed una modalità "endless". L'unica cosa di cui si sente la mancanza è una qualche modalità online, ma resta davvero un voler cercare il pelo nell'uovo ad un titolo che fa egregiamente il suo dovere: diverte.

La versione testata è la 1.3
Link App Store

Clicca per votare!
8.0

Redazione

4.1

Lettori (3)

G.Blacksmith è un egregio rappresentante del genere dei time management che al prezzo di 2,39 Euro offre diverse ore di intrattenimento abbastanza impegnativo da essere divertente ma non troppo da diventare frustrante. Ottime le meccaniche di gioco, accompagnate da una grafica dal sapore retrò che risulta gradevolissima sia all'occhio che all'umore. Si tratta di un titolo indubbiamente valido la cui unica pecca può essere considerata l'assenza di un comparto online e qualche leggera imprecisione sui controlli, soprattutto per chi abbia mani (e polpastrelli) grandi.

Ludovica Lagomarsino
 

Pro

  • Longevo e divertente
  • Curva di apprendimento ben studiata
  • Diversi elementi aggiuntivi
  • Trofei

Contro

  • Assenza di un comparto online
  • Qualche leggera imprecisione sui comandi