Doom IIDoom II semplicemente l'FPS! 

Grazie ad Xbox Live torna un vecchio classico da non perdere per tutti gli amanti degli sparatutto in prima persona

Un grande gioco del passato torna alla ribalta grazie ad una conversione dedicata alla console Microsoft e disponibile su Xbox Live. Al costo di 800 Mp è infatti possibile acquistare l'intero pacchetto che contiene i 32 livelli dell'originale Doom II: Hell On Earth e i 9 schemi del nuovo Doom II: No Rest For The Living.

La storia fatta pixel

Come per Wolfenstein 3D e per lo stesso Doom anche in questo caso si tratta di un vero e proprio salto nel passato che dopo la nostra prova è risultato ancora decisamente divertente. E' evidente come l'intero contenuto sia assolutamente datato ma è anche vero che girare per gli stretti corridoi tra le urla dei nemici sia a dir poco emozionante. Il prodotto disponibile da scaricare è assolutamente fedele alla prima versione apparsa su PC nel lontano 1994 come seguito del primo Doom, che confermò il grande amore dei videogiocatori per questo fps e questa ambientazione. Doom II semplicemente l'FPS! Per chi non lo sapesse Doom II rientra nel genere degli sparatutto in prima persona, in ogni livello si combatte faccia a faccia con demoni e mostri che non aspettano altro che di farci la pelle mentre cerchiamo la via di uscita del labirinto/stage. Gli avversari in attesa nei singoli livelli devono essere eliminati con la forza, o dei nostri pugni o, con più facilità, tramite le diverse armi da fuoco che via via nel corso del gioco è possibile incontrare. La difficoltà di Doom II, per quanto sia possibile scegliere fra 5 livelli di sfida, non è mai un grosso problema, del resto si tratta di un titolo che ha la sua età e gli utenti di oggi sono certamente più smaliziati di un tempo. Una facilitazione importante balza all'occhio ed è la possibilità di salvare in ogni punto del livello, senza che l'avventura diventi mai frustrante.

Obiettivi Xbox 360

I 200 punti non sono difficili da ottenere completando i due episodi del gioco, anche se è necessario rigiocare il titolo modificando il livello di difficoltà ed affrontare molte partite in deathmatch. Oltre ai normali punteggi previsti per gli obiettivi si possono sbloccare anche 4 premi per gli avatar, 2 t-shirt celebrative e 2 tute da Marine una volta terminato il capitolo No Rest For The Living.

Mano al pad e via di frag!

Questa versione di Doom II prevede il supporto per il coop sia con lo schermo condiviso, che a quanto provato non genera alcun tipo di rallentamento del motore di gioco, sia online tramite Xbox Live, e qui qualche problema di lag in effetti l'abbiamo riscontrato, e non possiamo che confermarvi che in ogni caso giocare con gli amici è sempre appagante. Il multiplayer non si ferma alla modalità cooperativa ma ovviamente prevede la classica sfida deathmatch, contro altri giocatori, in questo caso l'unico problema è quello di trovare degli avversari online, noi abbiamo avuto qualche difficoltà. Dal punto di vista grafico non c'è molto da dire, la conversione non ha portato alcun miglioramento e le texture fanno sorridere così come la scarsa definizione dei modelli poligonali dei nemici, ma il feeling è rimasto identico e tutti gli amanti della versione originale non possono che essere soddisfatti. L'interfaccia grafica è elementare ma assolutamente funzionale, mostrandoci il nostro stato di salute, le munizioni, il tipo di arma e lo stato della nostra corazza. Un "hud" antesignano che solo da qualche anno è stato abbandonato dalle produzioni più innovative, che ormai tendono a mostrare su schermo sempre meno informazioni facendole piuttosto "vivere" al personaggio, come ad esempio la visuale che viene modificata una volta che il protagonista viene ferito. In realtà anche in Doom II esiste qualcosa di simile e lo schermo diventa rosso sangue quando la salute del nostro uomo peggiora visibilmente. Come abbiamo precisato qualche riga sopra il titolo ID Software nasce per PC ma la conversione per Xbox 360 è riuscita benissimo, non parliamo ovviamente del livello grafico ma ci riferiamo ai controlli, ora perfettamente calibrati al joypad della console Microsoft. E' evidente che fa un po' strano al giorno d'oggi muovere il personaggio ma non poter saltare oppure alzare e abbassare la visuale, in sostanza se un nemico è sopra o sotto di noi è possibile sparargli dato che l'aiuto nella mira farà arrivare a bersaglio i proiettili ma non è possibile mirarli con precisione. Il sonoro è qualcosa di superbo, o meglio di assolutamente arcaico ma, grazie ai midi assolutamente riusciti di quella volta,il salto nel passato è più che completo, introdurre suoni realistici non avrebbe avuto alcun senso e avrebbe snaturato l'essenza di Doom II. Doom II semplicemente l'FPS!

Clicca per votare!
7.5

Redazione

9.0

Lettori (22)

Doom II è un tuffo nel passato, la celebrazione di un capolavoro che ha saputo divertire i videogiocatori di tutto il mondo segnando lo sviluppo degli sparatutto in prima persona negli anni a venire. Questa versione disponibile in download tramite Xbox Live è un evidente tributo, senza alcuna velleità di migliorare il prodotto adattandolo alle esigenze del giocatore moderno, unici contributi sono il sistema di controllo impostato per il pad e la modalità in cooperativa. Semplicemente Doom II.

Pietro Quattrone

Pro

  • Un tuffo nel passato
  • Frag divertenti senza frustrazioni
  • Coop e controlli perfetti

Contro

  • Fin troppo facile ed elementare
  • Qualche problema di connessione online

TI POTREBBE INTERESSARE