Pure FootballDi brogli, di rivincite e pure di football 

Quando le partite sono truccate si fa alla vecchia maniera: 5 per squadra e gara auto arbitrata.

Versione testata: Xbox 360

Ci vogliono un po' di partite prima di cominciare a cogliere quello che c'è di buono in Pure Football, visto che sulle prime appare rigido e povero, un po' come la realizzazione tecnica che si accontenta di fare il suo senza voler far troppo. Diciamo che la grafica e gli effetti sonori non sono la freccia all'arco di questa fatica di Ubisoft con la prima che offre dei campi piuttosto spogli, i secondi delle frasi ripetute troppo spesso, ma che almeno aiutano a ricreare quell'aria da campetti di cemento e di porte tra i giubbini. Di brogli, di rivincite e pure di football In Pure Football non ci si trova immersi in campionati di serie A, con spettatori, sponsor e televisioni, ma tutto viene riportato in una dimensione più amatoriale. Cinque contro Cinque e niente arbitri. E' questo l'aspetto più interessante, con un sistema di gioco di stampo arcade che comunque non arriva alle vette fantasiose di Mario Striker e Soccer Slam, e rimane piuttosto fedele al calcio che conosciamo.

Gioco pure io

Sono almeno tre le particolarità del sistema di gioco Pure Football. La prima è data dal sistema di tiro e cross. Come in un gioco di Golf, durante l'esecuzione di un tiro apparirà un'icona circolare colorata a spicchi e un cursore che la attraversa in senso orario. Lasciando il pulsante sul verde si effettuerà un tiro buono, più si va a destra e più sarà efficace. Se si esagera però si arriverà al rosso, che significa un tiro fuori porta. Tra i due c'è una piccola finestra di bianco. Centrandola si effettuerà un tiro Pure, ovvero un tiro molto potente e ben piazzato che spesso significa gol. Comunque sia ad ogni tiro in porta l'indicatore "Pure" in alto si riempirà e quando sarà completamente pieno il tiro successivo sarà un tiro Pure. Se siamo sulla fascia e abbiamo un compagno in buona posizione possiamo usare lo stesso sistema per eseguire un cross. Di brogli, di rivincite e pure di football Eseguendo un cross Pure, l'azione si focalizzerà sul ricevente che può finalizzare mediante un tiro Pure. In questo frangente l'avversario può dare una spallata fermando il proprio indicatore nella zona giusta. Anche i falli sono regolati da una barra. Abbiamo detto che non c'è arbitro, quindi il gioco non è mai interrotto, se non quando la palla va fuori campo. Ad ogni intervento irregolare una barra rossa crescerà e se si continua a giocare scorretto si regalerà un rigore all'avversario. L'ultima caratteristica del gioco è data dallo scatto, che al contrario della solita corsa dei giochi simili, permette di fare una breve accelerazione ma che si esaurirà presto. A proposito dello scatto e del sistema di controllo possiamo aggiungere che i movimenti dei giocatori non sono morbidi ma funzionano per passi in una maniera simile a quella di Virtua Striker, ma per fortuna meno marcata.

Abbiamo vinto pure questa!

Le modalità di gioco comprendono una carriera, il versus in quattro e il gioco online. La carriera permette di creare una squadra e un capitano e di portarlo al successo vincendo le varie tappe del torneo. Soddisfacendo diversi obiettivi si potranno sbloccare i giocatori delle squadre sconfitte e farli propri. A fine partita verranno assegnati i punti Pure, che dipendono dal risultato, da come si è giocato, dai falli, e altri parametri. Questi punti possono essere spesi per migliorare le caratteristiche del proprio capitano. Capitano che arrivati a fine carriera può essere messo in "vendita" nel calcio mercato online. Online però si può anche giocare, anche se in questo senso il test ha dato dei risultati deludenti. Di brogli, di rivincite e pure di football Durante le nostre prove il lag era percepibile già solo nella risposta nei movimenti, e i problemi seri arrivano durante i tiri. A causa dei ritardi di gioco è praticamente impossibile centrare i tiri Pure rendendo le partite più frustranti che divertenti. Gli appassionati di calcio saranno contenti nel leggere che il gioco gode di licenze ufficiali e quindi le varie nazionali hanno giocatori con nomi e sembianze fedeli. Se, come anticipati in apertura, dopo qualche partita il gioco comincia a mostrare le sue potenzialità, dopo qualche altra purtroppo è già finito. La campagna può essere completata in un pomeriggio, e non può essere continuata dopo la fine, ma solo ricominciata. Ed è un peccato perché il sistema di gioco non è affatto male e in diversi momenti regalerà alcune soddisfazioni. Se chi ha finanziato il gioco avesse creduto nel progetto tanto quanto chi lo ha sviluppato forse parleremmo di Pure Football con toni diversi. Chi ha pomeriggi interi da riempire con gli amici, per trenta euro potrebbe farci un pensiero.

Ci piace

  • Sistema di gioco divertente
  • Prezzo Budget
  • Campagna interessante

Non ci piace

  • Ma anche troppo corta
  • Senza amici dura un pomeriggio
  • Gioco online con qualche problema

TI POTREBBE INTERESSARE