CASUAL

Redazione

3.9

Lettori (1)


  • 1
  • 1
  • 4
  • 0

Dance on BroadwayPronti a salire sul palco? 0

Ubisoft porta su Nintendo Wii la magia del musical, chiedendo di scatenarsi al ritmo di alcuni celebri brani.

Si va in scena! Dance On Broadway porta il musical nelle case dei più appassionati del genere, che potranno così scatenarsi, da soli o in compagnia, al ritmo di celeberrime hit del calibro di "Fame", "Let the Sunshine in" (tratto da "Hair") o "Time Warp" (dal "Rocky Horror Picture Show"). Tutto ciò che serve è semplicemente un WiiMote a giocatore e una buona dose di ritmo: l'obiettivo è infatti quello di ballare le coreografie proposte copiando il più fedelmente possibile i passi del ballerino prescelto. Non solo: grazie alla "barra del ritmo" i passi successivi vengono suggeriti da alcune icone esplicative, in modo tale da non essere colti alla sprovvista e accumulare il massimo dei punti. Come davanti a un pubblico attento e critico, ogni mossa viene giudicata a seconda del ritmo, della precisione dei movimenti e della capacità di eseguire particolari combinazioni proposte durante il balletto (tre sono le possibilità di giudizio, dalla sconsolante "X" al gratificante "Bene", passando per "OK"). Ovviamente, come in un musical che si rispetti, non esiste balletto senza canzone: il testo viene mostrato nella parte alta dello schermo e chi non fosse troppo occupato a seguire la sequenza di movimenti potrebbe cimentarsi anche nel canto; ad ogni buon conto, nessuno giudicherà la performance canora, a parte i vicini di casa.

La gavetta? No grazie

Nonostante l'autorevole playlist composta da 20 canzoni molto famose, ballabili dalla prima all'ultima nota, senza tagli né rimaneggiamenti, e la piacevole modalità multiplayer, fino a 4 giocatori, la cosa che balza subito agli occhi è la totale assenza di una modalità carriera o comunque una storia su cui fissare i propri obiettivi. Fin dall'inizio tutti i brani sono giocabili e la mancanza di nuovi titoli da sbloccare è palese. Sarebbe stato senza dubbio molto più interessante e stimolante poter arrivare "al palcoscenico di Broadway", magari partendo da un anonimo teatrino di periferia e facendo un po' di sana gavetta. Pronti a salire sul palco? Invece, in questo panorama, il gioco perde via via di mordente e diventa quasi ripetitivo se giocato in solitudine, riducendosi a essere solo un semplice modo per divertirsi soprattutto con gli amici o con la famiglia. La mancanza di una meta da raggiungere si ripercuote anche sulla varietà delle coreografie proposte, rendendo il tutto molto più omogeneo di quanto in realtà non sia. È opportuno infatti ammettere che i singoli balletti sono sufficientemente dettagliati e che, nonostante alcune mosse naturalmente si ripetano, nel complesso si balla sempre qualcosa di nuovo - sensazione che, per i motivi sopra citati, non sempre viene percepita durante il percorso di gioco, mancando un vero senso di progressione. Un'altra pecca non trascurabile è l'assenza di una classifica che celebri i migliori ballerini: ad ogni canzone viene associato il miglior punteggio fatto, ma, poiché non viene mai richiesto di inserire un nickname, il risultato non sarà altro che un numero associato al titolo e mai riconducibile al giocatore. Un altro elemento capace di smorzare la competitività e la grinta tipica di un corpo di ballo degno di Broadway.

Ballare senza pensieri

Guardando l'aspetto più pratico, Dance On Broadway si presenta come un gioco immediato, fruibile da tutti. Nel menu iniziale è possibile trovare un tutorial che spiega con immagini e parole semplici il modo giusto per affrontare i diversi brani; gli stessi consigli vengono dati anche prima di ogni esibizione, in modo tale da ricordare anche ai più smemorati tutto ciò che si deve fare. Pronti a salire sul palco? Per agevolare il giocatore nella scelta della coreografia in cui cimentarsi è poi presente una sua piccola "carta d'identità" sotto ogni titolo: per ciascun balletto vengono assegnate da una a tre stelle sia per il livello di difficoltà che per lo sforzo necessario a "portare a casa" il brano. Questi due elementi non vanno di pari passo e così si possono ritrovare coreografie tanto semplici come passi quanto frenetiche nel ritmo e viceversa. Anche la modalità di gioco è immediatamente chiara, basta tenere saldamente nella mano destra il WiiMote mentre si eseguono i vari movimenti. Purtroppo, non sempre questi vengono registrati nel modo più corretto possibile, ma bene o male si è raggiunto il giusto compromesso tra precisione e facilità, fattore positivo soprattutto per più piccoli. Infine, bisogna segnalare che gli errori commessi vengono unicamente rappresentati da una X sopra al proprio ballerino, mentre sarebbe stato sicuramente più divertente vedere il proprio personaggio "arrancare" sul palcoscenico; invece, ciò che si vede sullo schermo sono quattro ballerini sempre a tempo, che non sbagliano mai. Ma, dopotutto, siamo a Broadway.

Ci piace

  • Playlist corposa
  • Comandi immediati
  • Divertente in compagnia

Non ci piace

  • Mancanza di una modalità carriera
  • WiiMote non sempre preciso
  • Assenza di una classifica dei migliori