I tetrimini fanno festa  6

Dopo l'ottimo debutto su WiiWare, Tetris Party arriva anche sugli scaffali dei negozi con una serie di novità e modalità di gioco aggiuntive.

Quando Tetris venne ideato nel 1984, il ricercatore sovietico Alexey Pajitnov era appena ventottenne. Di certo non aveva la minima idea che quel rompicapo elettronico sviluppato con un paio di amici sarebbe diventato un vero e proprio pezzo di storia pop e, sebbene avesse realizzato con le sue mani una primitiva versione multigiocatore, difficilmente si aspettava un futuro da party game per la sua promettente creatura.

In oltre un ventennio, gli appassionati di Tetris hanno assistito all'uscita di infiniti cloni e iterazioni per le più svariate piattaforme, la maggior parte dei quali, e su questo sembrano essere tutti d'accordo, falliva miseramente nel tentativo di ricreare il feeling della versione originale per Game Boy; discutibili erano anche le intenzioni di alterare una formula perfetta, mostrando interfacce pacchiane o aggiungendo tetrimini dalle forme più insensate. Tuttavia, gli ottimi feedback ricevuti due anni fa da Tetris Party su WiiWare, da molti considerata la migliore incarnazione di Tetris su console casalinghe, hanno creato ottimistiche aspettative per l'approdo sugli scaffali della sua edizione Deluxe, con modalità di gioco inedite e un'esperienza multigiocatore più ricca di contenuti. A chi fosse sfuggita la versione scaricabile, Tetris Party Deluxe è, come suggerisce eloquentemente il nome, un party game che espande le meccaniche classiche del franchise in una ramificata sfida competitiva, pur non trascurando quella grossa fetta di appassionati che preferisce una partita più solitaria, nella quale gli unici avversari sono la concentrazione e i riflessi.

Eravamo 4 amici al pad

Forse è il caso di togliersi immediatamente il sassolino dalla scarpa: se è vero che questa versione "da scaffale" aggiunge molta carne al fuoco rispetto a Tetris Party per WiiWare, va subito precisato che è abbastanza simile a quest'ultimo da non giustificare, nel caso di chi ha già acquistato l'originale, una spesa maggiore. Il gioco viene infatti venduto a prezzo budget, ma gli utenti che non sentono l'esigenza di un'esperienza multiplayer davvero completa saranno probabilmente attratti dalla più economica versione scaricabile. Come anticipato, non mancano modalità pensate appositamente per chi ama giocare in singolo, ma il cuore del titolo batte forte soltanto con due o tre amici seduti accanto. La classica modalità Sfida permette a quattro giocatori di affrontarsi in maniera piuttosto tradizionale, arricchita però dalla possibilità di utilizzare oggetti in grado di infastidire l'avversario: questi power-up sono oltre una decina, e permettono, ad esempio, di bloccare i tetramini dei rivali, impedirgli di ruotare o aumentare la loro velocità di caduta per un certo periodo di tempo. Alcuni oggetti, come bombe o fumogeni, andranno piazzati nel campo dell'avversario puntando il telecomando allo schermo, il che talvolta si rivela una soluzione piuttosto scomoda, dal momento che il controller va generalmente tenuto in posizione orizzontale, con le frecce direzionali che muovono il tetramino e i tasti 1 e 2 che li ruotano in senso orario o antiorario. Nella modalità Ombra viene invece chiesto di coprire una determinata area di gioco combinando i vari blocchi, ma le opzioni più stravaganti sono senza alcun dubbio quelle intitolate Scalatore e Corridore.

La prima aggiunge un piccolo personaggio nello scenario, il quale cercherà di scalare i blocchi presenti per raggiungere altezze sempre più elevate, ma sarà in grado di salire soltanto un gradino per volta; lo scopo del giocatore sarà quindi quello di riflettere su ogni piazzamento, in modo da non bloccare o complicare la strada al suo lillipuziano amico. La modalità Corridore, invece, trasforma il classico Tetris in un vero e proprio racing game, in cui bisogna muovere il tetramino all'interno di un tracciato composto da blocchi, nel tentativo di raggiungere il traguardo senza schiantarsi o restare bloccati. Per quanto banale possa sembrare all'inizio, ruotare continuamente il pezzo mentre lo si conduce in fretta e furia verso la meta richiede concentrazione e rapidità di riflessi. I giocatori che lo desiderano possono addirittura collegare la Balance Board o utilizzare il Wii Wheel per muovere i tetramini, ma l'esaltazione iniziale dovuta al senso di novità lascia presto il posto alla consevolezza che tasti e croce direzionale siano la soluzione più comoda e intuitiva. Sorprendentemente, tutte le modalità presenti nel gioco, comprese quelle descritte pocanzi, possono essere giocate in locale contro altri giocatori, conferendo una vivacità mai vista prima in un capitolo di Tetris, e per gli amici meno competitivi non mancano neppure opzioni in cooperativa: una di queste vede i giocatori collaborare in un campo più grande a una classica partita di Tetris, mentre un'altra divide i partecipanti in due squadre. Purtroppo l'esperienza online non è altrettanto meritevole di applausi: sebbene il gioco permetta di comunicare con gli sfidanti tramite WiiSpeak, o addirittura di affrontare i possessori della versione WiiWare, l'unica modalità giocabile tramite Wi-Fi Connection è quella tradizionale. Non è la prima volta che un buon gioco per Wii viene castrato da una scialba componente online e, dal momento che alcune modalità sono pensate apposta per essere giocate con degli amici, appare ingiustificato il motivo per cui gli sviluppatori abbiano deciso di escluderle dall'esperienza online. Lo stesso disimpegno lo si nota in una mancata cura per l'estetica: Tetris Party Deluxe è ben lontano dall'essere un pugno nell'occhio e, nonostante si tratti di un gioco in cui sono le meccaniche a contare davvero, fondali poco ispirati e musiche ripetitive non rendono certo onore a un franchise tanto iconico.

Multiplayer.it

7.8

Lettori (11)

7.3

Il tuo voto

Non si esagera affatto affermando che Tetris Party Deluxe, proprio come il fratello minore per WiiWare, è attualmente una delle migliori esperienze che un appassionato del gioco possa sperimentare. Oltre a godere di un feeling assolutamente fedele all'originale, il titolo propone numerose e divertenti alternative alla modalità tradizionale, laddove in multigiocatore dà assolutamente il meglio di sé. Peccato che tale magnifica originalità sia rovinata da una componente online assai povera e da una scarsa cura per i dettagli estetici: una grafica più varia e ispirata di certo non avrebbe reso il gioco più divertente, ma non è un motivo valido per farne a meno. Per molti l'evidente somiglianza con la versione scaricabile potrebbe non giustificare la sensibile differenza di prezzo, ma chi ha la fortuna di avere tre amici appassionati di Tetris dovrebbe prendere in seria considerazione l'acquisto e prepararsi a una delle migliori esperienze multigiocatore mai provate su Wii.

PRO

  • Tetris, quello vero
  • Supporto ai match online contro la versione per WiiWare
  • Tantissime modalità multigiocatore...

CONTRO

  • ...ma solo in locale
  • Poca cura per l'estetica