CASUAL

Redazione

5.4

Lettori (8)


  • 4
  • 1
  • 1
  • 2
  • Data di uscita: 15 novembre 2010
  • Piattaforme: wii
  • Tipologia di gioco: Action, Casual

Western HeroesIl Far West non è poi così lontano! 1

Trama fitta di intrighi, sparatorie, colpi di scena e astuzie in Western Heroes per Wii. Facciamoci piacevolmente rapire dalle calde atmosfere di un film stile Spaghetti Western!

Il Far West non è poi così lontano! Come in una pellicola Western d'oltroceano, il titolo ci regala per la prima volta sulla console Wii, un simpatico sparatutto con interessante trama al seguito. Si tratta dunque di una sfida lanciata dal nostro nemico, il Professor Molina che tenderà trappole ad ogni livello dove noi dovremmo impedirgli di proseguire verso la costruzione della sua bomba Doomshell che ha l'intento di devastare il West. Il momento risulta ancora più intrigante e divertente poichè il pacchetto comprende uno spassoso elemento dall'aria del tutto realistica: un fucile da cowboy riproduzione del Winchester a canne mozze di Steve McQueen. All'interno di quest'ultimo verranno posizionati il Wii Remote e il Nunchuck e allora si comincerà ad entrare realmente nella parte. Il Far West non è poi così lontano! E' interessante percorrere tutti e dodici i livelli a disposizione poichè ad ogni step corrisponde un punto cardine della storia e prima di proseguire con la partita la pagina di presentazione illustrerà, con un breve messaggio, la sintesi della missione da svolgere e spesso ci suggerirà il "Bonus", ovvero la strategia per superare il livello. Un esempio può essere dato dal terzo livello dove il Bonus dice: "Il Professor Molina si è impadronito del mulino a vento appena fuori Veranopal, distruggilo!". Con questo invito siamo così pronti ad affrontare la sfida stando attenti alle raccomandazioni.

BANG BANG... You shot me down!

Preparare il proprio fucile, già dal primo istante, è quello che bisogna fare appena si inizia a giocare, difatti per essere un po' più precisi nella mira vi è la possibilità di calibrare la visuale del giocatore preparandosi alla migliore riuscita del tiro. Il Far West non è poi così lontano! Abbiamo la possibilità di impersonare quattro tipologie diverse di protagonista: Jesse il cowboy atletico e scattante, Chava eroina sexy dal grilletto facile, Caporale Jake impettito duellante in divisa e Qaletaqa ruspante indiano d'America pronto a combattere per la libertà! Si sceglie uno fra questi personaggi singolarmente, avendo comunque la possibilità di sfruttare tutta la squadra contemporaneamente gestendo il gioco in modalità multiplayer. La prima scena si apre in una pianeggiante distesa che ci fa subito misurare con un esilarante inseguimento di un treno a vapore, lo SteamBean pieno di nemici da colpire e nel quale si nasconde la famosa bomba del Professor Molina. Qui bisogna essere vigili, attenti e pronti all'azione: la sparatoria è incessante per tutta la durata dei livelli, bisogna colpire gli avversari che spuntano da tutte le parti, dal cowboy allo scudiero, all'ammasso ambulante di muscoli, che cercheranno spesso di venirci incontro per ucciderci, ma bisogna essere scaltri a far sì che non succeda. Tra i nemici però si nascondono spesso gli innocenti, che subiscono dei colpi anche involontari ed è proprio questa la sfida, cercare mentre si sta sparando, di colpire solo i nemici che di frequente incrociano semplici passanti. Il punteggio finale della prova si divide in categorie che comprendono anche i colpi in testa o in una particolare zona e valgono più punti. Western Heroes ci concede realmente l'atmosfera del vecchio West, grazie alla sua grafica ma in particolare alle suggestive colonne sonore. E' un modo anche questo per divertirsi in compagnia, affrontando dei temi ludici collettivi non propriamente all'ordine del giorno, come un divertentissimo sparatutto, che molto spesso non è un titolo adatto alle comitive. Western Heroes - Filmato di intermezzo Western Heroes - Filmato di intermezzo Il gioco scorre piacevolmente grazie all'aiuto della telecamera che inquadra esattamente il punto d'azione, senza farci perdere nessun tiro e all'immediato modo di poter ricaricare l'arma con una semplice inclinazione della leva del fucile. La storia in sé è fluida e semplice, ma ci fa comunque rimanere col fiato sospeso, grazie alle insidie che ci prepara il Professor Molina ad ogni livello. I paesaggi cambiano step dopo step e riescono a farci immedesimare in quello che è lo spirito della partita: i vecchi saloon con la caratteristica porta a doppia apertura, piazzali sterrati da mezzogiorno di fuoco, treni a vapore e distese infinite. Western Heroes potrebbe essere la nostra boccata d'aria tra speroni e cavalcate per divertirci in compagnia.

Ci piace

  • Il fucile realistico
  • Colonna sonora trascinante
  • Esecuzione rapida di partita

Non ci piace

  • Scarsa difficoltà
  • Mira troppo sensibile