8.5

Redazione

8.7

Lettori (23)


  • 30
  • 3
  • 49
  • 4

IlomiloDobbiamo stare vicini vicini! 0

Arriva sul Live un simpaticissimo puzzle game a prova di materia grigia. Riusciranno Ilo e Milo a incontrarsi?

Il Gioco è disponibile per il download sul servizio Xbox Live

Niente esteticamente sembra avere un senso in Ilomilo, come niente rinuncia a strappare un sorriso al giocatore. In un panorama dominato da fps bellici e una generale corsa al realismo, i pupazzetti scanzonati di Southend Interactive portano la filosofia estetica di Little Big Planet nel cerebrale mondo dei puzzle game. Dobbiamo stare vicini vicini! Nessuna preoccupazione per la prontezza di riflessi o l'abilità col pad, qui conta solo cervello, l'occhio e una notevole capacità analitica. Abbiamo tutto il tempo di questo mondo per terminare i numerosi livelli che ci aspettano. Le due creaturine di pezza ilo e Milo amano ogni giorno sorseggiare insieme una bella tazza di tè, il problema però è incontrarsi nel mondo costituito da cubi in cui vivono, occorre quindi il nostro prezioso aiuto per farli ritrovare, forza e coraggio!

Due corpi, un'anima

I livelli di ilomilo sono rappresentati da un labirinto di cubi sospesi nel vuoto, dalla conformazione sempre più elaborata man mano che si va avanti. Ben presto viene svelato lo sviluppo tridimensionale delle mappe, tramite speciali cubi che permettono di essere percorsi attraverso gli assi. Ma non è finita qui, in quanto i due personaggi possono posizionare a piacimento determinati cubi, da utilizzare in specifici contesti per conquistarsi il passaggio. Il giocatore ha inoltre la facoltà di alternare in qualsiasi momento il controllo delle due creature con il tasto X, sfruttando quindi un'azione cooperativa per il conseguimento dell'obiettivo. Dobbiamo stare vicini vicini! Una volta ricongiunti i due amici, il livello si conclude, passando a quello successivo attraverso una struttura di chiara reminiscenza nintendiana. Ciò significa che possiamo ripetere il medesimo stage a piacimento per recuperare gli oggetti bonus, in primis i simpaticissimi Safka, esserini che dovranno essere recuperati, e che seguiranno fedelmente i nostri paffuti eroi. Ma ci sono molto altri oggetti che dovranno essere recuperati, sbloccando così speciali sezioni bonus.

Cervelli fritti

Col procedere dei vari mondi disponibili, la formula viene arricchita da una serie crescente di incognite, che rendono la visione e comprensione dei livelli sempre più complicata. Tra queste annoveriamo degli speciali cubi che bloccano il passaggio dei pupazzi, strambe creature in grado di provocare gli effetti più disparati, ancora cubi retrattili che possono essere utilizzati come un ponte, e così via. Il level design si dipana progressivamente, mostrando una cura a tratti destabilizzante, se non veri sprazzi di genialità. Il pregio più grande di Ilomilo è, paradossalmente, il suo principale difetto, l'approccio empirico richiesto al giocatore porta nei livelli avanzati a situazioni alquanto frustranti. La chiave di volta è rappresentata dalla comprensione tridimensionale delle mappe; il problema è rappresentato dalle soluzioni per arrivare a capo dell'enigma, che non sono quasi mai univoche e risultano subordinate alla capacità analitica del giocatore. E' un po' la sindrome del cubo di Rubik, o il gioco dei tasselli, se non si viene a capo rapidamente della visione del livello, si corre il rischio di rimanere bloccati, anche in modo irrimediabile. Prevediamo già un olocausto di neuroni... Dobbiamo stare vicini vicini!

Obiettivi Xbox 360

ilomilo propone gli standard 200 punti obiettivi dei titoli Live Arcade. La maggior parte sono conseguibili superando i vari capitoli del gioco principale, o scovando i numerosi segreti. Si ritaglia però una menzione di onore uno degli obiettivi più originali mai visti fino ad ora, per conseguirlo infatti dobbiamo suonare la melodia del menu principale, spostandoci tra le varie voci a tempo di musica!

Own little world

Tecnicamente ilomilo è una vera gioia per gli occhi, con il suo stile vagamente patchwork, che richiama un immaginario infantile di validità universale, allo stesso modo del suo semplice e innocente incipit. In maniera analoga (e diciamo, maliziosamente up to date) al già citato brand di Media Molecule, tutto è rappresentato da stoffa malamente cucita, colori vivaci e rotondità che popolavano la nostra fantasia fanciullesca. Tutto è estremamente rilassante e piacevole, in linea col gioco stesso, complici anche le sensazionali musiche, perfettamente coerenti col contesto. Sotto apparenti cacofonie di flauti e tromboni che sembrano maneggiati da un bambino dispettoso, si nascondono composizioni notevoli in grado di stamparsi istantaneamente nella memoria. Ogni particolare di rilievo è enfatizzato da qualche suono, traspare cura ovunque, come i cappellini di paglia indossati dai Safka che abbiamo salvato. La telecamera completamente regolabile, oltre che funzionale al gameplay, consente di godere appieno la bellezza dei livelli. Il titolo beneficia di una completa integrazione Live per le classifiche, ma manca del tutto una modalità online, rimanendo esclusivamente relegata al multiplayer locale.

ilomilo è una vera e propria ventata fresca nel panorama eccessivamente inflazionato e derivativo delle console nextgen. Un puzzle game estremamente curato sia nel comparto visivo che giocoso, indicato per chiunque voglia rilassarsi un po', lontani da pianeti alieni e mitragliatrici, armati solo delle proprie meningi. Le uniche perplessità riguardano la potenziale frustrazione derivata dal level design ampiamente interpretabile, e un multiplayer che non fa certo gridare al miracolo. La modalità principale è lunga e piena di momenti brillanti, e le classifiche online spronano notevolmente a migliorarsi nei livelli già affrontati. Considerato il prezzo richiesto (800 MP, circa 10 Euro), è un acquisto vivamente consigliato.

Dario Rossi

Pro

  • Esteticamente delizioso
  • Idea semplice ma splendidamente realizzata
  • Longevo

Contro

  • Richiede molta abilità analitica
  • A volte frustrante
  • Multiplayer ridotto all'osso