Fight Night ChampionL'occhio della tigre 

L'ultimo episodio della serie Fight Night arriva su App Store in contemporanea con le versioni Xbox 360 e PlayStation 3. Buon segno?

Fight Night Champion per iPhone
In digital delivery su None

Nato nel 2004, il franchise Fight Night rappresenta il tentativo di EA Sports di rilanciare le simulazioni pugilistiche nel mercato dei videogame dopo la cancellazione della serie Knockout Kings. Il quinto episodio della serie, Fight Night Champion, vede la presenza di qualcosa come cinquanta pugili realmente esistenti e di uno story mode di grande spessore, in cui vestiamo i panni di Andre Bishop, un pugile che si trova dietro le sbarre e attraverso dei flashback rivive i propri momenti di gloria, finché non riesce ad avere l'occasione per riscattarsi. L'occhio della tigre La versione per iPhone e iPod Touch del gioco ha chiaramente subito dei tagli rispetto a quanto disponibile su Xbox 360 e PlayStation 3, e così il numero totale di pugili è sceso a venti e lo story mode è diventato una sorta di "modalità scenario" in cui possiamo impersonare un boxeur famoso e seguire la sua carriera di combattimento in combattimento. Manca purtroppo anche il multiplayer online, che avrebbe effettivamente arricchito l'esperienza, specie dal punto di vista della longevità. Nonostante tali defezioni, tuttavia, la riduzione di Fight Night Champion vanta numeri e spessore sufficienti per annichilire la concorrenza su App Store.

Tutto il mondo può cambiare!

Sono tre le modalità che il gioco mette a disposizione: "Combatti Ora", "Storia" e "Multigiocatore". La prima è la classica "partita veloce" con valori random: scegliamo un pugile e ne affrontiamo un altro, l'ideale se si hanno pochi minuti a disposizione o si vuole provare rapidamente il gameplay. Il multiplayer, come accennato in precedenza, non è disponibile online ma solo in locale, dunque per accedervi bisogna che nei paraggi ci sia un altro dispositivo Apple con una copia del gioco. La "Storia" costituisce, infine, il fulcro della produzione EA, e può essere giocata in due modi differenti: "Ricrea leggenda" o "Crea nuova carriera". Nel primo caso ci troveremo ad avere a che fare con una sorta di "modalità scenario" in cui possiamo scegliere uno fra i venti pugili presenti (fra i più famosi al mondo, appartenenti un po' a tutte le epoche) e riviverne la carriera un incontro dopo l'altro. Nel secondo caso, invece, il nostro pugile dovremo crearlo da zero utilizzando un editor semplice ma completo, quindi iniziare a combattere per fargli guadagnare rapidamente fama e denaro. L'occhio della tigre Ad ogni modo, valgono le medesime regole: il combattimento può avere durata e caratteristiche differenti, e allo stesso modo è possibile scegliere tra un certo numero di visuali quella che più si addice alla nostra personale visione del match, ma al di là di questo saremo soli contro il nostro avversario di turno, e nell'arco di pochi round avremo il compito di dimostrare che siamo i più forti. Il sistema di controllo di Fight Night Champion utilizza i dispositivi di input di iPhone e iPod Touch nel modo più completo possibile: l'accelerometro rileva l'inclinazione e muove di conseguenza il pugile sul quadrato, mentre il touch screen traduce in azione i nostri gesti: un tocco nelle quattro zone dello schermo per sferrare diretti al volto o al corpo, uno slide in orizzontale per eseguire un gancio, verticale per un montante, obliquo per una finta con gancio al corpo. Tenendo entrambi i pollici sul touch screen è possibile assumere una posizione difensiva, e trascinarli di lato perché il nostro personaggio si produca in rapidi scarti laterali. Insomma, il repertorio di mosse appare più che mai completo, e garantisce ai combattimenti uno spessore e una strategia che raramente è possibile trovare in un mobile game. L'uso dei tre indicatori sullo schermo (salute, energia e danno) si rivela inoltre molto intelligente e realistico, con il pugile che si trova fuori fiato quando è a corto di energia o vicino al knock out quando il livello della salute è basso e i danni alti. Al termine di ogni round, è possibile spendere i punti guadagnati per ripristinare tali indicatori, almeno in parte, ed avere qualche possibilità in più per raggiungere la vittoria. Il rovescio della medaglia è costituito dalla risposta ai comandi, non sempre puntuale, nonché proprio dalla soverchiante quantità di manovre effettuabili, che soprattutto all'inizio ci spinge ad attaccare a testa bassa, puntando solo su due o tre movimenti. Poco da dire, infine, sulla realizzazione tecnica: grafica e sonoro sono eccellenti, i personaggi vantano modelli poligonali di ottima qualità (persino le modelle che sfilano al termine di ogni round!) e la presenza di numerosi replay rende alcune sequenze davvero spettacolari.

La versione testata è la 1.01.21
Prezzo: 3,99€
Link App Store

Clicca per votare!
8.2

Redazione

5.8

Lettori (7)

Fight Night Champion è un gioco di grande spessore, che riproduce nel modo più completo possibile le dinamiche di un vero incontro di boxe. Il nostro pugile dispone di un repertorio di mosse a cui non manca praticamente nulla, mentre la gestione dei vari indicatori di salute, energia e danno (con la possibilità di ripristinarne parte durante i break), che limitano le capacità offensive e difensive a seconda del loro stato, dona al gameplay una componente strategica di grande importanza. Il quadro viene completato da una eccellente realizzazione tecnica, con grafica e sonoro di ottimo livello e un roster composto da venti fra i più famosi pugili della storia. Al prodotto EA manca sicuramente il multiplayer online, e non si tratta di una cosa da poco, mentre la risposta ai comandi talvolta può stentare o diventare confusionaria. Ad ogni modo, l'acquisto è decisamente consigliato.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Grafica eccellente
  • Grande spessore
  • Modalità "storia" ricca e duratura

Contro

  • Manca il multiplayer online
  • Controlli talvolta imprecisi

TI POTREBBE INTERESSARE