Gli eroi di un capolavoro  18

Xbox Live rappresenta, ormai, una valida ragione per avere una Xbox 360. Nella pletora di giochi inediti e vecchi classici, ecco arrivare uno dei titoli più significanti di due generazioni fa

Il gioco è disponibile per il download tramite Xbox Live

L'originale console che ha avuto la fortuna di ospitare nel suo lettore il vecchio Guardian Heroes, Sega Saturn, era famosa per saper macinare pixel e sprite con decisa disinvoltura. E già all'epoca Treasure era conosciuta e abbastanza famosa tra le software house giapponesi, vuoi per il grande Gunstar Heroes apparso pochi anni prima su Megadrive (che aveva fatto vedere cose favolose per l'epoca), vuoi per i grandi action arrivati in seguito, fatto sta che ben presto il loro nome entrò nella leggenda come una delle compagnie più eccentriche, poliedriche e talentuose di tutta la scena mondiale. Si cimentavano in platform, action, sparatutto, rpg, ma sempre con una costante: ogni gioco era una rara perla di gameplay, nonchè qualcosa di veramente bello da vedere. Guardian Heroes non faceva eccezione: nel 1996 riuscì a stupire pubblico e critica per l'infinita mole di sprite che buttava a schermo e una giocabilità stratificata e profonda che mescolava gli elementi tipicamente "action a scorrimento" alla Double Dragon, per intendersi, quelli beat'em up stile Street Fighter e anche alcune caratteristiche puramente action come il livellamento del personaggio e lo sviluppo della storia. Guardian Heroes, arrivato da pochi giorni sul servizio digital delivery di Xbox 360, è un porting pressochè perfetto dell'originale, e contiene allo stesso tempo la versione "remixata" in alta definzione, senza rallentamenti, senza pop-up e senza incertezze nel motore grafico. Insomma, il Guardian Heroes defintivo per tutti gli appassionati di videogiochi, tutti nessuno escluso. Non è, per altro, un semplice porting in alta definizione: Treasure ha esteso il gioco dagli originali 4/3 classici televisivi ai moderni 16/9, con l'effetto di visualizzare a tutto schermo l'azione di gioco e non le fastidiose "barre" laterali già viste in produzioni di ripescaggio analoghe.

Guardian Heroes non torna oggi su tutti gli schermi per un'operazione di "sporco" fan service: il suo gameplay, all'epoca eccentrico e particolarissimo, risulta divertente e originale anche oggi, in modo tale da poter piacere proprio a tutti, compresi coloro che si avvicinano a questo tipo di giochi per la prima volta. Un titolo perfetto in single player, ma che esplode in multiplayer: è infatti possibile avanzare nella campagna principale insieme a un amico (dal vivo o su Xbox Live), oppure sfidarne altri 11 nella modalità versus, un vero e proprio picchiaduro online che si svolge in un'enorme arena in stile romanico. Lo sviluppatore nipponico Treasure (già sul Marketplace con Ikaruga e Radiant Silvergun) si è saputo concquistare una certa fetta di pubblico devoto, in barba ai relativamente scarsi successi commerciali dei propri prodotti. Intorno a loro si è quasi creata un'aura di mistero, magica e fosca, alimentata soprattutto dal fatto che la compagnia sia veramente piccola, quasi "artigianale" e che per parola del suo amministratore delegato "non produca mai seguiti, perché ogni gioco è una opera a sé stante". In realtà quast'ultima affermazione è stata parzialmente auto-smentita proprio grazie all'uscita di un seguito di Guardian Heroes (su Gameboy Advance), a dimostrazione di quanto la compagnia ci tenga a questo titolo e lo consideri come una sua pietra miliare. E pietra miliare fu anche per il popolo dei "Saturn Fan", visto che Guardian Heroes rappresentò all'epoca il non plus ultra della grafica e del divertimento. E per essere passati quasi 15 anni dobbiamo dire, oggi, che è invecchiato davvero bene.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Obiettivi Xbox 360

Come ogni gioco apparso su Xbox Live Arcade, anche Guardian Heroes mette sul piatto i canonici 200 punti, da sbloccare con gli altrettanto canonici 12 obiettivi. Semplicemente finendo l'avventura si ottengono ben 135 punti con 9 obiettivi, molto semplice. Per fare bottino pieno, invece, è necessario sbloccare tutti e cinque i finali, tutti e 50 i personaggi utilizzabili, e completare la storia a modalità hard senza mai continuare. Questo si che è hardcore!

Botte da orbi in salsa anni '90!

Guardian Heroes è sviluppato su tre strati di parallasse "giocabili" sui quali ci si può spostare in qualsiasi momento tramite la pressione dei tasti dorsali, in puro stile Fatal Fury (tanto per rimanere nostalgici). Non si tratta, quindi, di un gioco esclusivamente orizzontale, ma nel quale ci si muove in tutte le direzioni, pur scorrendo sempre avanti. Treasure ci ha abituato a gameplay bizzarri ed originali, e quest'opera non fa ovviamente eccezione. E' meravigliosa l'atmosfera tecno-fantasy nella quale la storia di dipana attraverso decine di diverse strade, per arrivare infine a cinque finali completamente diversi tra loro, che andranno ovviamente approfonditi tutti per cogliere interamente la trama di questo gioco meraviglioso. Il gameplay è ancora una volta, come accennato prima, totalmente fresco. Ci si picchia per tutta la durata dell'avventura (per completarla tutta ci vorranno molte e molte ore), questo è ovvio, ma lo si fa con una venatura tipicamente rpg: dopo ogni livello, in base a quante kill abbiamo eseguito e quindi l'esperienza ottenuta, dobbiamo assegnare punti a tutte le varie voci che compongono il nostro personaggio: velocità, potenza, attacco, magia, resistenza, e così via. I livelli sono farciti di boss, elemento tipicamente "made in Treasure" e decine e decine di nemici diversi tra loro, tutti magicamente "vivi" e belli, mai anonimi, mai banali, mai un senso di deja-vu, sensazione ormai fin troppo comune in tutti i videogiochi. Le nostre scelte influenzeranno la storia, che si biforcherà in percorsi multipli e destinazioni diverse di volta in volta, fattore che rende questo titolo rigiocabile più volte e sempre divertente da provare e riprovare. Collegati a Xbox Live si può invitare un amico per completare la storia insieme, oppure lanciarci nella meravigliosa modalità versus: un'orgia di sprite che vanno dal gigantesco al minuscolo, decine e decine di combattenti buttati nella mischia, ed in mezzo noi ed altri 11 pazzi scelti tra i nostri amici. Questa immensa battaglia è sì frenetica e dannatamente incasinata, ma anche (stranamente) divertente. Dal punto di vista prettamente estetico, invece, il gioco mantiene tutti i pregi e i difetti dell'originale: in modalità classica i pixel risultano veramente grossi e spigolosi, soprattutto con i personaggi più grossi. Per mantenere quello standard grafico gli sviluppatori dell'epoca non potevano che ricorrere a quello stratagemma: diminuire la risoluzione degli sprite.

Cliccando sulla versione "remix" in HD, invece, le texture risultano molto più nitide, anche se soffrono di un certo effetto slavato, in quanto non sono state interamente ridisegnate ma godono "semplicemente" di un ottimo filtro HD unito ad un effetto "matita" sui personaggi. Altri effetti ancora, invece, sono stati realizzati ex-novo (vedi: fuoco, esplosioni, particelle). Anche la colonna sonora rimane quella di una volta, ma quest'ultima non ha bisogno di "remix", rimanendo la solita, classica, bellissima soundtrack anni '90. Ma quello che rende Guardian Heroes davvero unico non è tanto la quantità di sprite che anima, ma lo stile unico e colorato che i disegnatori Treasure hanno saputo conferire alla loro creatura, ancora oggi ben riconoscibile tra mille, originale e sempre incredibilmente affascinante.
PS: il gioco è tutto in italiano!

Guardian Heroes è disponibile per 800 Microsoft Points nell'area Arcade del Marketplace e può essere scaricato a questo indirizzo.

Multiplayer.it

9.0

Lettori (16)

9.2

Il tuo voto

Un altro importante tassello si aggiunge all'infinito elenco di capolavori presenti sul Marketplace di Xbox Live Arcade: Guardian Heroes, uno dei giochi più rappresentativi degli anni '90, torna in grande stile con una grafica remixata in HD, supporto totale al multiplayer online ed il classico, storico, meraviglioso gameplay caciarone e bizzarro che lo contraddistingue. Assolutamente da provare per tutti, assolutamente da comprare per chi fa parte della "vecchia guardia".

PRO

  • Gameplay tipicamente "Treasure"
  • Un'atmosfera unica lo avvolge da cima a fondo, e in italiano è meglio!
  • Supporto per il multiplayer online

CONTRO

  • A volte l'azione è un pò confusionale
  • Nessun nuovo "bonus" o modalità aggiuntiva