7.9

Redazione

8.2

Lettori (165)


  • 278
  • 14
  • 138
  • 44

Asura's WrathAHHHHHHHHHHHHH!!!!! 119

Siete pronti a sprigionare tutta la rabbia di questo universo?

Versione testata: PlayStation 3

La rabbia, l'ira, la furia, sentimenti che tutti più o meno abbiamo sfiorato e che sarebbe opportuno "scaricare" il più velocemente possibile, magari senza ledere il prossimo. Non sempre però questo può accadere nella vita reale ed ecco venire in nostro aiuto un videogioco con cui gli sviluppatori possono invece sbizzarrirsi. Come nel caso di Asura's Wrath, per il quale Capcom si è avvalsa della collaborazione con i CyberConnect2 (quelli di Naruto Shippuden Ultimate Ninja, per intenderci) allo scopo di creare un action sopra le righe, estremamente spettacolare e fondato su combattimenti contro boss enormi e che implicano lo sfruttare il sentimento di rivalsa del protagonista principale, il generale Asura, contro quelli che un tempo erano assieme a lui gli otto guardiani celesti, e che poi si sono autoproclamati divinità decise a purificare il mondo dai Gohma, creature impure sulla strada per giungere al Fine Ultimo. AHHHHHHHHHHHHH!!!!! Rivalsa perché hanno tradito Asura e rapito sua figlia Mithra, sacerdotessa in grado di catalizzare il potere del Mantra (l'energia dell'Universo) e metterlo al servizio delle divinità e dei macchinari di cui si avvalgono. Non addentrandoci oltre nei meandri della storia, lo sviluppatore ha impostato il gioco come se fosse una serie a cartoni animati, divisa in 19 Kanda ognuno dei quali si interrompe a metà con un'immagine fissa (e il nome del gioco sottoforma di logo) per poi ricominciare come accade ad esempio dopo un'intermezzo pubblicitario. Alla fine di ogni Kanda c'è poi un'anticipazione di quanto accadrà in quello successivo, altra caratteristica mutuata dall'iconografia dell'animazione giapponese.

MITHRAAAAAA!!!!!

Il gameplay è più connesso alla storia di quanto si pensi, in quanto le vicissitudini che colpiscono il protagonista principale permettono di accedere ad abilità più o meno potenti, così come a sezioni libere, in corsa oppure in volo.
Asura dispone del classico salto, di un attacco veloce (tasto cerchio) e di uno potenziato (triangolo) che genera un'onda d'urto in grado di allontanare i nemici più piccoli oppure interrompere l'attacco di quelli più potenti. Quest'ultimo necessita però di un certo lasso di tempo per essere utilizzato nuovamente, a meno che Asura, dopo diversi colpi mandati a segno, entri in modalità 'delirio', grazie ad un'apposita barra che va attivata con il tasto L2. Il quadrato permette infine di scagliare una serie di proiettili che diventano ad aggancio automatico in congiunzione al tasto triangolo nelle sezioni di gameplay in volo oppure in altre previste dagli sviluppatori. AHHHHHHHHHHHHH!!!!! A governare le abilità combattive di Asura ci sono due ulteriori barre, quella di energia, che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni, e quella di furia, che si riempie man mano che si portano a segno i colpi e che sancisce la fine del combattimento o il raggiungimento di un momento topico nel caso in cui sia composto da più "passaggi". Basta premere infatti il tasto R2 per dare una svolta agli eventi e accedere a quella che rappresenta la struttura portante di tutto l'impianto narrativo, le sequenze quick time event grazie alle quali non si deve mai perdere l'attenzione da quello che accade su schermo. Le vicissitudini più spettacolari, i colpi decisivi, le combo più devastanti, i contrattacchi più pericolosi, perfino i dialoghi sono accompagnati dalla pressione di tasti specifici entro un certo lasso di tempo, in maniera tale da volgere lo scontro a proprio favore e ottenere una valutazione migliore. Alla fine di ogni Kanda infatti, si ottiene un grado basato su alcuni parametri che comprendono ad esempio il tempo impiegato e la percentuale di riuscita di queste particolari sequenze, grado che rappresenta poi il motivo principe per rigiocare il Kanda e non deve essere sottovalutato nel momento in cui per sbloccare il vero finale del gioco, rappresentato dal diciannovesimo Kanda, bisogna averne portati a compimento almeno 5 con grado S (o bisognerà averne rigiocati 50 in totale). AHHHHHHHHHHHHH!!!!!

Trofei PlayStation 3

Asura's Wrath dispone di 45 trofei, 3 dei quali sono oro e 7 argento. Quelli più facili si ottengono portando a termine tutti i Kanda, anche al livello di difficoltà più alto dei tre disponibili. Oppure ancora zittendo (con un pugno) alcuni antagonisti principali mentre parlano prima del combattimento, ottenendo una valutazione media alta e così via. Alcuni più nascosti sono legati all'esplorazione nei momenti di ilarità legati al gioco, quando ad esempio Asura e Augus si trovano nelle terme in compagnia di avvenenti fanciulle. Completando il gioco la prima volta, e a seconda della propria bravura, è possibile sbloccare dal 40 al 60% dei trofei disponibili.

ASURAAAAAAAAAA!!!!

Come sono i risultati di questo particolare tipo di gameplay sviluppato da Capcom e CyberConnect 2? Estremamente spettacolari, anche perché Asura's Wrath fa largo uso di momenti epici per narrare le vicende del protagonista principale. La sua rabbia, la cattiveria dei suoi antagonisti, gli accadimenti stessi portano al combattimento contro mostri giganti, a distruzioni in linea con quelle dei Super Sayan, a vendette degne del miglior torto ricevuto. Sono ben noti probabilmente ai nostri lettori i combattimenti contro una divinità che arriva ad ingrandirsi fino a diventare più grande del mondo stesso, oppure contro Augus, in passato maestro di Asura, che lo attacca sfoderando una spada che taglia letteralmente in due lo scenario di gioco e provoca un'esplosione dall'altra parte del pianeta dove avviene il combattimento. Evitiamo di fare altri esempi per non rivelare troppo di un gioco la cui durata è confinata a poche ore, vi basti sapere però che ad un certo punto il protagonista principale si arrabbia al punto tale da sprigionare dei raggi che fanno fuori un'intera flotta di navi al servizio dei cattivoni di turno. Giocando quindi ad Asura's Wrath sembra davvero di trovarsi in un cartone animato interattivo dove si è sempre curiosi di sapere cosa accadrà nella puntata successiva e all'interno del quale le sequenze quick time non sono mai noiose e restituiscono una certa soddisfazione e divertimento, grazie alla cura riposta dallo sviluppatore nel realizzarle. L'impianto tecnico infatti assolve completamente al suo scopo e restituisce un ottimo impatto complessivo, vuoi anche per lo stile artistico adottato, bello da vedere e mai scontato, vuoi per la colonna sonora di ottima fattura e per il doppiaggio, a scelta tra inglese e giapponese con i sottotitoli in italiano. Se andiamo a vedere il dettaglio grafico ci sono però diverse magagne: le texture sono solo nella media, gli effetti particellari ridotti all'osso e le sezioni di volo molto meno belle da vedere rispetto al resto, con l'aggravante di un frame rate ballerino. Nulla da dire invece per la mole poligonale generosa che, assieme al livello artistico riesce a restituire l'ottimo impatto di cui sopra. Asura's Wrath è quindi un titolo divertente, godibile, peculiare. Perché allora il voto "solo" discreto che leggete in calce al commento? Le motivazioni, purtroppo, sono tante. AHHHHHHHHHHHHH!!!!! Il gioco di CyberConnect 2 si completa in sei ore e pur disponendo di diversi extra sbloccabili, tra i quali illustrazioni, schermate fisse per gli intermezzi e nuove tipologie di barre di energia e furia (che preferiscono l'uno o l'altro fattore, oppure non sono visibili per aumentare la difficoltà), questi si ottengono per larga parte dopo il primo "giro" e non rappresentano un motivo enorme per rigiocare il titolo, se non per sbloccare i trofei da parte degli amanti del platino o dei 1000 punti. A rincarare la dose ci pensano il basso livello di sfida e la poca profondità del sistema di combattimento. Ebbene sì, abbiamo portato a termine Asura's Wrath a livello di difficoltà media senza perdere mai una vita, un elemento devastante se unito alla durata del gioco e se si pensa al prezzo al quale viene venduto. Gli stessi combattimenti sono estremamente semplicistici: non esistono combinazioni d'attacco e una volta capito che quello pesante deve essere eseguito quando il nemico sta per sferrare un fendente imparabile, in maniera tale da stordirlo, diventa quasi un esercizio di stile continuare ad attaccare fino al riempimento della barra di furia per scatenarsi poi nelle classiche sequenze quick time più volte citate. Davvero un peccato, perché il gioco si porta a termine con una certa soddisfazione, e anche cominciandolo al livello di difficoltà più alto gran parte dei difetti summenzionati non gli permettono di sprigionare le ali verso il gotha videoludico. Asura's Wrath - Videorecensione Asura's Wrath - Videorecensione

Asura's Wrath è, per utilizzare un termine non propriamente tecnico, una figata. Confezionato benissimo, curato come da tradizione Capcom (e CyberConnect2), non dà mai l'idea di essere un prodotto di bassa caratura o superficiale nella sua realizzazione; è divertente e seppur semplicistico nel gameplay riesce comunque ad offrire un'esperienza di gioco che differisce da tanti altri action presenti sul mercato. Detto questo, è davvero un peccato che la sua durata sia ai limiti della sufficienza e soprattutto il grado di sfida e la sua rigiocabilità siano sotto valori accettabili in relazione al suo prezzo. Siccome molto probabilmente (dato il finale) ci sarà un secondo capitolo, non possiamo che aspettarlo con tanta fiducia perché la base di partenza è più che valida.

Antonio Fucito

Pro

  • Divertente e diverso dal solito
  • Ottima cura riposta nel lato artistico
  • Situazioni di gioco spesso spettacolari

Contro

  • Durata appena sufficiente
  • Il livello di sfida è bassissimo
  • Pochi stimoli a rigiocarlo