8.0

Redazione

8.3

Lettori (17)


  • 15
  • 2
  • 34
  • 1

Everybody's GolfTutti amano il golf! 11

Il più amato golf arcade dell'universo conosciuto arriva sul nuovo portatile Sony nella sua sesta incarnazione ufficiale: ennesimo successo?

Conosciuto in Giappone con il titolo originale Minna no Golf e in America come Hot Shots Golf, in Italia da qualche tempo si usa soprannominarlo affettuosamente "il golfino". "Sono indeciso" dice l'utente Pincopalla di un forum a caso, "Compro Wipeout 2048 o il golfino?" mentre in un altro thread di un altro forum qualcuno scrive "Sono tornato a casa con la mia nuova PlayStation Vita e il golfino". Eppure Everybody's Golf, sotto la sua coloratissima patina cartoonesca, nasconde un gameplay tutt'altro che superficiale, Tutti amano il golf! mescolando da anni e anni un approccio squisitamente arcade con elementi simulativi che lo rendono molto più accessibile di altri titoli dedicati al golf come il sempreverde franchise di Tiger Woods. Ormai brand emblematico di ogni console Sony che si rispetti, la serie di Clap Hanz debutta anche sul nuovo portatile come parte della line-up di lancio, esca perfetta per vecchi e nuovi giocatori. Un piano senza falle?

Con tenacia e grinta...

Il più grande e indiscutibile pregio della serie Everybody's Golf risiede, come dicevamo, proprio nella sua accessibilità: perfino l'utente più ignorante del mondo in fatto di golf può prendere in mano la console e colpire la pallina da golf, quando il gioco riesce a essere così chiaro e conciso grazie a una serie di richiami visivi e impostazioni dell'interfaccia che rendono l'esperienza assolutamente indolore anche per chi magari il golf lo conosce ma non ha mai sfiorato Everybody's Golf in vita propria. E questa sesta iterazione ufficiale del franchise, se escludiamo i numerosi spin-off, si gioca esattamente come le precedenti, a parte qualche minuscola nuova feature mirata a rendere l'esperienza ancora più intuitiva e personalizzabile. Sul campo da golf, quello che il giocatore deve fare dopo aver scelto il proprio alter-ego tra i vari personaggi disponibili, la mazza e il sistema di tiro, è semplicemente premere due volte lo stesso tasto. Tutti amano il golf! Non stiamo assolutamente scherzando, giocare Everybody's Golf è davvero così semplice: premendo il tasto per la prima volta potrete determinare la potenza del tiro (fermando l'apposito indicatore) e ripremendo il tasto al momento giusto deciderete indicativamente anche l'impatto. Sparare la pallina in orbita o farle percorrere giusto qualche metro è tutta questione di tempismo e riflessi, in questo senso si rivela abbastanza utile una delle poche novità introdotte in questo sequel, ovvero la possibilità di cambiare esteticamente l'indicatore di tiro, offrendone vari tipi per tutti i gusti: un'aggiunta che non garantisce alcun vantaggio se non una maggiore comodità visiva. Ovviamente questa concisa spiegazione descrive soltanto lo strato superficiale di un gameplay decisamente più complesso di quel che sembra. I giocatori più navigati potranno infatti tenere in considerazione i numerosi dati e parametri mostrati sullo schermo per perfezionare i propri tiri in base alla direzione e l'intensità del vento, l'inclinazione del terreno e la sua composizione, la distanza della buca e gli eventuali ostacoli fra essa e il giocatore. Una miriade di fattori possono intralciare le performance del giocatore e benché un novellino possa godersi il gioco senza troppe paranoie, gli utenti più determinati riusciranno a gustarsi un aspetto simulativo che rende l'esperienza ancora più appagante. Tutti amano il golf!

Trofei PlayStation 3

15 Bronzo, 8 Argento, 4 Oro e il solito Platino: sono ventotto in totale i Trofei sbloccabili in questa versione portatile di Everybody's Golf. Riuscirci può non essere facile: se è vero che alcuni Trofei si sbloccano semplicemente progredendo nella modalità Sfida e acquistando i vari oggetti nel negozio, altri si otterranno soltanto effettuando tiri eccezionali o vincendo tutti i vari tornei del gioco.

Spa-ghet-ti!!

Sfortunatamente, la lista delle novità introdotte rispetto ai precedenti è davvero molto breve: oltre ai molteplici sistemi di tiro, non ci sono altre aggiunte a livello di gameplay e la maggior parte delle feature legate all'hardware Sony sono sfruttate in modo piuttosto superficiale. Il touch-screen, ad esempio, serve unicamente a navigare tra i menù o ricollocare la mazza da golf mentre il sensore di movimento permette di esaminare il campo da gioco in modo decisamente precario, tant'è che è preferibile svolgere l'operazione ricorrendo allo stick tradizionale. Gli stessi campi da golf non offriranno grandi sorprese ai veterani della serie, visto che la maggior parte di essi è stata riciclata da Everybody's Golf 5 per PlayStation 3, con il quale Everybody's Golf condivide anche il curatissimo comparto tecnico cartoonesco, colorato e ricco di dettagli. Fortunatamente, il gioco di Clap Hanz sfrutta adeguatamente le capacità di connessione di PlayStation Vita per offrire una solida modalità multigiocatore sia in locale che tramite collegamento a Internet. In quest'ultimo caso è possibile cimentarsi in alcuni tornei quotidiani nel tentativo di scalare una leaderboard mondiale oppure è possibile entrare in alcune lobby controllando un grazioso avatar super-deformed completamente personalizzabile. In questi simpatici scenari potremo interagire con gli avatar degli altri giocatori, chiacchierando e organizzando partite e tornei. L'interfaccia è molto intuitiva e permette un'ottima interazione con gli altri golfisti virtuali. Tutti amano il golf! Gli utenti più solitari, invece, scopriranno che la modalità single-player offre una buona quantità di contenuti che li impegneranno per parecchio tempo: oltre all'immancabile modalità Allenamento, è possibile cimentarsi con una sorta di "campagna" contraddistinta da svariati tornei da nove o diciotto buche. Vincendo le varie partite il giocatore guadagna del denaro con il quale è possibile acquistare, nell'apposita schermata Negozio, una tonnellata di oggetti di utilità pratica o semplicemente estetica: nuovi personaggi, nuovi caddy, nuove mazze e palline oppure semplicemente diversi indumenti e decorazioni per i vari personaggi, musiche inedite e chi più ne ha più ne metta. Torna anche la Lealtà dei personaggi introdotta negli ultimi capitoli dell serie: utilizzando alcuni personaggi con maggior frequenza sbloccheremo caratteristiche speciali per i nostri tiri. Everybody's Golf è insomma un gioco certamente generoso a livello di attività e contenuti in ogni modalità e rappresenta un ottimo biglietto da visita per la neonata console Sony.

Una volta catturati da Everybody's Golf, è difficile sfuggirgli: è il tipico titolo da "un'altra partita e basta", ripetuto ogni dieci minuti per almeno un'ora buona senza rendersene conto. Grazie alla sua incredibile accessibilità e alla complessità nascosta da un sistema di gioco affinatosi con gli anni, il titolo di Clap Hanz è in grado di divertire per molte ore qualunque tipo di giocatore, online e offline. Purtroppo però le innovazioni rispetto ai precedenti capitoli e in particolare a Everybody's Golf 5 sono praticamente inesistenti, nonostante le possibilità offerte da PlayStation Vita, e se è vero che squadra che vince non si cambia, per quest'occasione era forse lecito aspettarsi un po' più di creatività.

Christian La Via Colli

Pro

  • Accessibile e complesso, intuitivo e profondo
  • Ottima modalità multigiocatore online
  • Tantissimi elementi da sbloccare

Contro

  • Praticamente nessuna novità sostanziale
  • Vari campi da gioco riciclati
  • Se non vi piace il genere, non vi farà cambiare idea