Aegis WingAegis Wing - Recensione 

Sul Live Arcade americano è arrivata una piccola sorpresa. Uno shoot'em up vecchia scuola, realizzato da alcuni programmatori molto particolari. Fra parentesi... è gratuito

Prendete tre ragazzi qualunque, tre studenti appassionati di videogiochi, chiudeteli in una stanza in compagnia di uno sviluppatore professionista e dopo qualche giorno riaprite la porta: eccoli uscire insieme ad una loro creazione, lo sparatutto Aegis Wing! Il contatto tra i tre giovani e Microsoft era avvenuto l'estate scorsa, durante uno stage presso l'azienda di Redmond. Evidentemente la passione e la voglia di realizzare qualcosa per la loro console preferita era giunta all'orecchio di qualche pezzo grosso, e dopo una serie di proposte e trattative, finalmente il gruppo di amici è riuscito a partorire la sua prima creazione, uno shooter a scorrimento orizzontale in pieno stile Gradius o R-Type. Microsoft gli ha affiancato un programmatore di Carbonated Games, software house autrice del grande successo su Live Arcade! che risponde al nome di UNO!, che ha aiutato il piccolo team a realizzare appieno le loro idee. Aegis Wing è disponibile sul marketplace americano, per un periodo in forma assolutamente gratuita.

Aegis Wing - Recensione Aegis Wing - Recensione Aegis Wing - Recensione

Armi e Boss finali
Aegis Wing ha nel sangue il gameplay di tutti i classici del suo genere, non porta con sè innovazioni o stravolgimenti sul tema, e rappresenta per tutti i giocatori di vecchia data un titolo piacevole e appassionante da giocare, con il quale ognuno troverà sicuramente una certa familiarità sia nei controlli che nel concept. Uno shooter a scorrimento orizzontale certamente mancava alla folta lista di giochi scaricabili dal servizio online di Microsoft, ed i ragazzi dietro il progetto avevano sicuramente sentito questo vuoto lasciato nella lineup. C'è poco da spiegare per gli avvezzi agli sparatutto; ci troviamo a comandare la solita astronave spaziale equipaggiata di mitragliatore a raffica ed una serie di power-up e super armi a disposizione, da prendere andando avanti nei livelli. Gli schemi sono pieni di nemici fin da subito, ed il livello di sfida parte molto alto dai primi secondi. La quantità di astronavi aliene (presumiamo che siano di altri pianeti) è elevata, ed appare subito chiaro che il nostro piccolo mitragliatore non è assolutamente sufficiente a fare piazza pulita. La velocità di fuoco è stata settata troppo lentamente, si sente la mancanza di una potenza maggiore durante gli scontri, e spesso ci troviamo in difficoltà proprio perchè non è possibile riuscire a colpire tutto ciò che si vorrebbe. I boss di fine livello sono abbastanza grossi e fastidiosi con i loro potenti cannoni e laser, coaudiuvati sempre da altre fastidiose navicelle. I movimenti sono ben fatti, così come le animazioni e gli spostamenti di telecamera: Aegis Wing è completamente in 3D, pur mantenendo un'impostazione classicamente bidimensionale, che spesso e volentieri ruota di prospettiva rivelando la mole poligonale (modesta) del titolo.

Aegis Wing - Recensione Aegis Wing - Recensione Aegis Wing - Recensione

Grafica, sonoro e multiplayer

Come dicevamo, il count poligonale è assolutamente poco next-gen. Non che ce ne fosse particolarmente bisogno, in un genere di questo tipo, ma di certo Aegis Wing non fa gridare al miracolo tecnico. La definizione è ottima, come ci ha da sempre abituato Xbox 360 e le sue texture brillanti e colorate. Su schermo si contano anche alcuni discreti effetti, come quello particellare delle esplosioni di fuoco, oppure l'effetto "sasso nell'acqua" che provoca usare l'arma che crea una sorta di buco nero davanti a noi. Distruggendo alcuni particolari nemici, come da tradizione, possiamo ottenere alcuni potenziamenti di fuoco. L'arma principale è quella che ci accompagnerà attraverso tutti i livelli del gioco, mentre le armi secondarie si prendono via via e possono essere utilizzate una-tantum, dopodichè si esauriscono e vanno nuovamente cercate. La prima è stata citata prima: una sorta di sfera energetica che fa sparire tutto ciò che abbiamo davanti come in un buco nero. Ce n'è un'altra, il classico super raggio laser, che è la più potente del gioco e risulta molto utile contro i Boss finali.

In 4 giocatori è possibile unire le astronavi premendo il tasto X come fossimo un super robot giapponese

Grafica, sonoro e multiplayer

Un'altra ancora è rappresentata da una serie di missili a ricerca automatica, che basterà sganciare per vederli dirigersi verso tutti i nemici su schermo presenti in quel momento. L'arma più originale è invece lo scudo, che non solo ci protegge ma riesce a far rimbalzare il fuoco nemico, come una sorta di "specchio riflesso" che riesce a distruggere i nemici stessi. Non è la prima volta che i colpi a noi diretti possono risultarci utili, basta ricordare Ikaruga della Treasure. Il comparto sonoro è decisamente poco ispirato e anonimo, e contempla una serie di musichette di sottofondo che accompagnano ogni livello senza suscitare particolari emozioni: i tempi dei Thunderforce sono ben lontani, e rimangono sempre insuperabili. Una delle novità più interessanti di questo nuovo gioco per Live Arcade è però la possibilità di giocarlo in multiplayer, sia offline che online attraverso il Live. In 4 giocatori è possibile unire le astronavi premendo il tasto X come fossimo un super robot giapponese: il comandante della navetta prende il controllo del movimento, mentre tutti gli altri sparano come forsennati attraverso le postazioni di fuoco. La trovata è che anche i giocatori "accorpati" possono utilizzare le armi speciali una volta agganciati, dando vita a combinazioni interessanti come l'utilizzo dello scudo energetico mentre gli altri sparano a tutto fuoco.

Aegis Wing - Recensione Aegis Wing - Recensione Aegis Wing - Recensione

Obiettivi 360

I 200 punti di Aegis Wing sono decisamente ostici da completare nella loro interezza. Dopo i primi due o tre relativamente semplici e sbloccati quasi subito, ci sarà un po' da sudare, anche perchè molti richiedono la partecipazione degli altri giocatori.

Commento

Aegis Wing è assolutamente da scaricare per due semplici motivi: è gratuito, e si può giocare in multiplayer live insieme ad altri 3 amici. Ricordate un titolo dove quattro astronavi si uniscono e si combatte tutti insieme? Questo lo permette, ed è uno spasso. Il titolo supervisionato da Carbonated Games in single player è invece molto "classico", difficile ma gradevole. Non ha mai vette di gameplay assolutamente irresistibili e non è molto longevo, ma rappresenta un simpatico diversivo nella lineup del Live Arcade che finora non contemplava alcuno shooter a scorrimento orizzontale.

Pro: Multiplayer in 4 giocatori E' gratuito! Finalmente uno shooter orizzontale Contro: Fuoco primario troppo lento Graficamente si poteva fare di più Musiche anonime

TI POTREBBE INTERESSARE