Batman VengeanceBatman Vengeance 

Il mondo dei supereroi sbarca per la prima volta su PS2 con l'indimenticabile Batman. Riusciremo a far dormire tranquilli gli abitanti di Gotham City?

Batman Vengeance Batman Vengeance

Batman Vengeance è un videogioco ispirato ad un vecchio telefilm dell’uomo pipistrello, che non mi meraviglierei di rivedere riproposto su qualche canale televisivo. Per chi ha visto il telefilm, il gioco avrà subito un grande impatto visivo, perché effettivamente, l’obiettivo dei programmatori di riprodurre le ambientazioni e i personaggi della serie tv è perfettamente riuscito. Così come Gotham City, con tutte le sue atmosfere gotiche e buie è fedelmente riprodotta, lo stesso Batman, col mitico costume grigio, mantello nero e il suo modernissimo arsenale farebbe impallidire il miglior Rambo. Come ho detto prima, l’impatto iniziale è di grande effetto, ma andando più affondo e già dopo qualche minuto di gioco, ci si rende conto dei difetti di questo gioco, difetti che in alcuni casi sono voluti, in altri invece no. Mi spiego… in effetti, che Gotham City non sia una città brulicante di persone come può essere Napoli lo si sapeva e quindi non c’è da meravigliarsi per la totale desolazione che vi troverete ad affrontare, ma effettivamente la totale piattezza degli ambienti e le texture volutamente scarne fanno di Batman Vengeance un gioco decisamente atipico rispetto ai recenti titoli, sempre alla ricerca di perfezione nei dettagli, elevato numero di poligoni e texture all’altezza. Con questo non voglio dire che il gioco di Ubi Soft sia brutto graficamente,anzi, i personaggi sono ben animati con la tecnica Flat Shading e le atmosfere fedeli alla serie televisiva, ma intendo dire che ad alcuni potrebbe sembrare decisamente povero di dettagli se confrontato ad un gioco come Devil May Cry.

Batman Vengeance Batman Vengeance

Il gioco appartiene fondamentalmente al genere avventura/azione 3D in terza persona, anche se premendo il tasto R2 si potrà passare ad una visuale in prima persona per selezionare armi o esaminare oggetti, ma che purtroppo risulterà ingiocabile dopo un po’ visto che non permette le azioni più semplici come saltare, arrampicarsi o semplicemente pestare qualche nemico. Proprio queste azioni, molto spesso risulteranno frustranti, perché nonostante il nostro Batman sia un vero e proprio supereroe, nel gioco di Ubi Soft lo troverete spesso e volentieri impacciato nel compiere i più semplici movimenti. Le ambientazioni infatti, nella maggior parte dei casi, contengono ostacoli che a prima vista sembrano superabili anche da un bambino ma che invece il nostro uomo Pipistrello non riuscirà a superare in nessun modo. Infatti saremo costretti a seguire delle direzioni obbligate, che però non sempre sono facili da trovare. La storia si sviluppa in modo abbastanza lineare in 19 livelli differenti e lo scopo è quello di sconfiggere ben nove boss tra cui i mitici Joker e Mr.Freeze, acerrimi nemici di Batman, il tutto risolvibile in una decina di ore di gioco. Durente i livelli dovremo affrontare invece una serie di nemici che, seppur animati bene, si somigliano un po’ troppo… anzi diciamo che sono uguali e che cambiano solo nei vari livelli. Da segnalare l’immancabile presenza della mitica Batmobile e del Bataereo da utilizzare in alcuni livelli, che serviranno a distrarvi un po’ dalla monotonia generale che affligge questo gioco.

Batman Vengeance Batman Vengeance

Il sonoro è nella media, le musiche sono azzeccate essendo riprese dal telefilm originale, mentre gli effetti sono decisamente in linea con i dettagli grafici, ovvero poveri. Ricordo che il gioco è parlato in inglese ma completamente sottotitolato in italiano, anche se nella maggior parte dei casi dovrete essere degli attenti osservatori per leggere le scritte, visto che spesso scompaiono improvvisamente per lasciar spazio ai successivi sottotitoli.

Batman Vengeance Batman Vengeance

Commento

Per concludere non mi sento di bocciare Batman Vengeance, perché i ragazzi di Ubi Soft hanno creato discretamente un gioco tutto sommato fedele alla serie a cui si ispira. Nello stesso tempo sento di consigliarlo soltanto agli appassionati e ai nostalgici di questo mitico supereroe. Per loro infatti girare per Gotham City, guidare la Batmobile o semplicemente utilizzare il Bat-arsenale sarà davvero piacevole. Chi invece è oramai immerso nei videogames di nuova generazione e cerca un gioco di alto livello con storia mozzafiato e i milioni di poligoni è pregato di guardare altrove.

Batman Vengeance Batman Vengeance

Pro: Atmosfera uguale al telefilm E’ Batman Varietà di livelli Contro: Grafica scarna Spesso frustrante Controlli non sempre precisi

Batman Vengeance Batman Vengeance
Batman Vengeance Batman Vengeance
Batman Vengeance Batman Vengeance

L'uomo pipistrello

Il mondo dei supereroi da sempre affascina le persone di tutte le età. Credo sia impossibile trovare qualcuno che non sappia dire il nome di uno di essi, in qualunque parte del mondo si trovi. Nel mondo dei videogames i nostri cari supereroi non sono certo mancati in questi ultimi anni; recente e di grande successo il titolo che Activision portò qualche anno fa su PSX inspirato all’uomo ragno, il cui seguito è appena uscito e arriverà poi anche su PS2. Uno dei motivi dell’enorme popolarità di questi personaggi della fantasia è probabilmente la loro “anzianità”. Mi sento di poter tranquillamente affermare che ognuno di noi è cresciuto con un fumetto, un telefilm o un film di Spiderman, Superman o il protagonista di questa recensione dell’ultimo gioco di Ubi Soft, Batman.

TI POTREBBE INTERESSARE