Battalion Wars 2Battalion Wars 2 - Recensione 

E' ancora guerra! I soldati di Battalion Wars sbarcano su Nintendo Wii.

E ora, con l'aiuto del sole, ti vincerò, attacco solare, energia!

Il nuovo Battalion Wars è sempre curato da Kuju Entertainment, e viene ambientato prima e dopo la guerra del prequel, nell'antica terra di Asilvania. Lord Ferrok formò un potente esercito chiamato "Legione d'acciaio", con il quale aggredì ogni nazione libera del Mondo nella "Guerra dei Fulmini". La coalizione del bene, chiamata Impero Solare, gli lanciò un potente attacco grazie ad un'arma devastante che sfruttava il potere del Sole, sconfiggendolo e ristabilendo l'ordine mondiale. Dopo secoli, il nuovo signore di Asilvania tentò nuovamente di conquistare il mondo dichiarando un'altra guerra, narrata nel primo Battalion Wars. Il mondo è diviso in sei Nazioni, tutte in guerra nonostante l'indole pacifica di alcune (l'Impero Solare) e la voglia di conquistare di altre (Asilvania con il suo dittatore Kaiser Vlad). La storia è ben narrata attraverso cut scene ottimamente realizzate tra una missione e quella successiva, ed introduce numerosi personaggi ed eventi con lo scorrere del gioco, fattore che aiuta molto l'immersività e la creazione di un buon feeling generale con il gioco stesso. Battalion Wars 2 ricalca fedelmente la giocabilità del primo, riproponendo uno stile prettamente action piuttosto che strategico come il capitolo per Nintendo DS. Nonostante la natura in real-time dei combattimenti, però sopravvivono ancora molti elementi in comune con le edizioni portatili, ad esempio la grande quantità di specializzazioni per i soldati, i numerosissimi mezzi corazzati nonchè aerei da combattimento e navi da guerra, una novità di questo capitolo. Ognuno va in ogni caso utilizzato sapientemente, al momento giusto e contro il nemico giusto. Proprio come fosse uno strategico, ogni "pedina" ha una certa resistenza ed una data potenza di fuoco: prima di lanciare un attacco è sempre bene ponderare la nostra capacità distruttiva e difensiva. Le missioni sono 19, divise in cinque campagne (di cui due ambientate nel passato) tutte ben strutturate, molto varie sia nelle location che nelle azioni da eseguire. Battalion Wars 2 è ambientato su spiagge, colline, tundre, montagne e città, e ci ritroveremo nel bel mezzo di guerre navali nell'oceano, battaglie aeree e furiosi combattimenti tra truppe di terra. Durante il gioco prendiamo il controllo di decine e decine di diversi elementi: soldati, jeep, carri armati, sottomarini, fregate, portaerei, caccia, elicotteri, bombardieri, artiglieria e mezzi da contraerea. La varietà di gioco è impressionante e per tutta la durata di Battalion Wars 2 non si fa mai la stessa cosa per più di una volta.

La varietà di gioco è impressionante e per tutta la durata di Battalion Wars 2 non si fa mai la stessa cosa per più di una volta

E ora, con l'aiuto del sole, ti vincerò, attacco solare, energia!

Ogni personaggio o mezzo si muove attraverso l'analogico del nunchuck, mentre puntando il remote verso lo schermo si cambia la visuale e si fa fuoco premendo il grilletto. Il telecomando è molto reattivo e bisogna puntarlo costantemente verso la TV in modo preciso e fermo, altrimenti la visuale di gioco viene spostata o si muove troppo velocemente. Il controllo tramite telecomando è innovativo ma non abbastanza preciso come lo era il classico pad del GameCube, e ci costringe ad una certa fatica per non perdere mai l'inquadratura migliore, oltre che usare il movimento del nunchuck per saltare e nuotare invece di un comodo tasto. Nei livelli finali di gioco, la telecamera può dare più di un problema in alcune fasi particolarmente concitate. E' possibile settare la velocità di rotazione della camera definendo il "box" di movimento, ma il problema è che dobbiamo comunque rimanere sempre troppo concentrati e fermi con il polso verso la TV. Mentre comandiamo il nostro personaggio, inoltre, è possibile impartire ordini al resto della truppa, indicando un obiettivo e confermandolo con il tasto A, come accade ad esempio in Ghost Recon.

Battalion Wars 2 - Recensione Battalion Wars 2 - Recensione Battalion Wars 2 - Recensione

Il giusto mix tra stategia ed azione

Ogni qual volta completiamo una missione, ci viene assegnato un voto che va da "superbo" a "C". Nel primo caso, ottenendo il massimo punteggio per tutte le missioni, vengono sbloccati dei contenuti extra del gioco come artwork e documenti. La difficoltà generale di Battalion Wars 2 sembra essere stata ritoccata verso il basso, rispetto al primo capitolo, sopratutto per tutta la prima parte del gioco che scorre in modo lineare e liscio. Ottenere il massimo punteggio in tutte le missioni, comunque, non sarà affatto semplice. Battalion Wars 2 fa ampio uso della connettività online grazie al Wi-Fi Nintendo, con una modalità multiplayer di grande respiro e tre differenti opzioni: skirmish, assalto e cooperativo. Nel primo caso si tratta di combattere contro un avversario, disponendo le proprie armate in campo in una battaglia all'ultimo soldato. Si può sfidare un amico tramite i famosi "codici", oppure un utente a caso della rete. Non ci sono particolari problemi di lag ed il gioco procede sempre senza scatti. Nella modalità assalto bisogna affrontare una serie di missioni, avanzando di obiettivo in obiettivo, mentre il nostro nemico online cerca di fermarci con ogni mezzo difensivo a sua disposizione. La modalità cooperativa, come già fa intuire il nome, permette invece di affrontare dei livelli insieme ad un amico. Sfortunatamente non si tratta della campagna già vista nel single player, ma di livelli specificatamente studiati per due giocatori. Il problema, ancora una volta, risulta essere la totale mancanza di comunicazione con il secondo player: in un gioco del genere è fondamentale dividersi i compiti e le strategie, ma tutto viene semplificato con dei puntatori colorati su schermo che riescono a trasmettere ben poco di quello che intendiamo.

Battalion Wars 2 fa ampio uso della connettività online grazie al Wi-Fi Nintendo, con una modalità multiplayer di grande respiro

Il giusto mix tra stategia ed azione

A prescindere da questo, tutte le modalità online sono molto divertenti e ben studiate, anche se ci sono pochi livelli. Stranamente non è stata inserita nessuna opzione in split-screen, quindi non è possibile giocare ognuna di quelle modalità in multiplayer con un amico accanto, decisione alquanto bizzarra se non inspiegabile. Lo stile di Battalion Wars 2 ricalca ancora una volta quello del primo capitolo per GameCube: gli ambienti sono realizzati in modo realistico, mentre i personaggi ed i mezzi sono super deformed ed animati in modo buffo e cartoonesco. I soldati si muovono un po' come Rayman, con movimenti caricaturali ed esagerati, mentre i mezzi si spostano con una fisica decisamente realistica e ben curata. Dal punto di vista tecnico, Battalion Wars 2 setta nuovi standard su Nintendo Wii: su schermo ci sono tanti poligoni, ma sopratutto tanti effetti. Acqua ed esplosioni realizzate benissimo, pioggia, fumo, rifrazioni, vegetazione animata, vento ed anche un convincente HDR sul sole, che emana un effetto luce molto realistico. Anche il campo visivo è buono, con lunghi scorci e panorami evocativi che si estendono a volte fino all'orizzonte. Il comparto tecnico è accompagnato da un ottimo audio, con musiche che ben si adattano ad un clima di guerra, effetti vari e ben campionati, ed un doppiaggio professionale eseguito con voci molto azzeccate, seppur in inglese. Il gioco è comunque tutto sottotitolato in italiano, in modo impeccabile come da stile Nintendo.

Battalion Wars 2 - Recensione Battalion Wars 2 - Recensione Battalion Wars 2 - Recensione

Battalion Wars 2 è un ottimo gioco, pur ricalcando in tutto e per tutto il capitolo precedente. Ci sono però delle novità: molto gradita è l'aggiunta delle navi da guerra, ed il supporto della Nintendo Wi-Fi Connection con una ottima modalità multiplayer che ne allunga decisamente la longevità. Peccato per la mancanza di una qualsivoglia comunicazione durante le sessioni online e le opzioni split-screen per giocare con un amico accanto. Dal punto di vista dei controlli, questi risultano meno precisi ed efficaci di quanto non lo fosse il "vecchio" gamepad. Il comparto tecnico è più che valido, così come musiche, doppiaggio e suoni. Battalion Wars 2 è il gioco per chi cerca il giusto mix tra strategia ed azione, per gli amanti della serie e per tutti coloro che vogliono un titolo profondo ma estremamente godibile.

Pro Molte armi, personaggi e mezzi Realizzazione tecnica Gioco online Contro Controlli a volte poco precisi Niente multiplayer split-screen Comunicazione online assente

TI POTREBBE INTERESSARE