Bird FluBird Flu 

Un innocente puzzle game potrebbe diventare la vostra prossima piccola droga quotidiana. Sviluppato da Herocraft è infatti da poco disponibile sui nostri cellulari Bird Flu, un gioco arcade di altri tempi, a metà tra tetris e pong, che ci mette nei panni dei salvatori di una intera colonia di volatili che lentamente ma inesorabilmente sono condannati a precipitare al suolo...

La situazione che troviamo non appena iniziata la prima partita a Bird Flu è quella di alcuni uccelli colorati che inspiegabilmente iniziano a precipitare al suolo dalla cima di una nuvola; è subito chiaro che se non interveniamo in tempo il loro destino è segnato, come anche quello della nostra video-partita. Vediamo di spiegare come è articolato il gameplay di questo semplice giochino che in realtà dopo poche partite assume i caratteri di un vero e proprio oggetto del desiderio. Sulla parte inferiore dello schermo del telefonino, nella prova abbiamo usato il nostro fido Nokia N70, scorre di continuo una barra con diversi settori colorati; il concetto è semplice, dovremo far atterrare ogni volatile sulla casella del rispettivo colore (sì anche i pennuti hanno diversi colori). Dovremo rispettare l'obiettivo portando in salvo un determinato numero di uccelli nei secondi stabiliti; il tempo è via via sempre di meno ed è scandito dalla nuvola che inizialmente si trova nella parte alta dello schermo, ma che scenderà verso il basso con il passare dei secondi o con l'aumentare dei nostri errori. Ogni volta che invece riusciremo ad abbinare correttamente il pennuto al suo settore la nuvola si rialzerà, dandoci quindi un po' di respiro e la tranquillità per continuare a giocare. Del titolo sviluppato da Herocraft ci sono due varianti che si differenziano principalmente per il metodo di gestione, con un tasto o con tre tasti, ma non solo. La differenza è data quindi, come detto, non solo dai controlli, nel senso che la modalità semplificata è fruibile semplicemente tramite la sola pressione del tasto adibito, ma anche dal fatto che in quella "a 3 tasti" potremo controllare non solo la caduta dei pennuti ma anche lo scorrimento della barra orizzontale, rendendo maggiormente complessa la nostra strategia. Dal punto di vista del gameplay pur essendo un prodotto decisamente semplificato si fa apprezzare, garantendo la giusta dose di divertimento riuscendo allo stesso tempo a tenere allenati i nostri riflessi; la nostra velocità di reazione sarà, come è facile intuire, fondamentale per riuscire ad andare avanti nei livelli. Tecnicamente il prodotto è decisamente buono, con un valido motore grafico che non soffre di alcuna incertezza, anche se è ovvio che quella di Bird Flu non è certamente la tipologia di gioco che mette a dura prova la potenza dei nostri telefonini. Rimarchiamo comunque che gli sprite sono ben definiti e molto colorati, idonei allo scopo per il quale sono stati creati. Il difetto principale, chiudendo un occhio su qualche sporadico problema nella gestione della caduta dei volatili, sembra essere solo quello della ripetitività, problema che in realtà affligge ogni puzzle game. Per chiunque volesse un gioco immediato, subito coinvolgente e dannatamente addictive non possiamo che consigliare Bird Flu.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Un puzzle game di altri tempi, è questo in estrema sintesi Bird Flu. Se siete amanti del genere non fatevi scappare il prodotto di Herocraft, a tutti gli altri non possiamo che suggerire una prova del gioco, di certo vi possiamo garantire che la qualità c'è, l'unico vero difetto è la sua ripetitività.

Pietro Quattrone

Pro

Contro

Pro

  • Dannatamente addictive
  • Tecnicamente semplice ma buono

Contro

  • Ripetitivo