Bomberman '93  0

Uno dei migliori episodi della serie più esplosiva della storia dei videogiochi: Bomberman '93 è pronto per dar fuoco alle polveri su Wii!

Cos'era ieri

Alla sua uscita, Bomberman ’93 era una delle killer application di una console indimenticata, dalla scarsa fama popolare in Europa ma dal grossissimo successo in Sol Levante nelle sue varie versioni: il PC Engine/Turbographx. Successivamente convertito per SuperNES, Bomberman ’93 rappresenta per semplicità e coesione della meccanica di gioco uno degli episodi migliori della serie. La meccanica di gioco è di quelle semplici, apparentemente persino banali, eppure semplicemente geniali, e i suoi pochi, perfetti elementi sono le arene, fatte di muri e blocchi da distruggere rilasciando bombe; le esplosioni degli ordigni lasciati dai giocatori, che occupano spazi sempre maggiori delle aree percorribili costringendo a costanti prese di riparo e a un uso sempre più accorto e tattico pena l’autodistruzione; i power-up, che consentono di potenziare le esplosioni, aumentare il numero di bombe lanciate in contemporanea, calciarle verso i nemici, e così via; e, ovviamente, i nemici da obliterare. È quasi superfluo dirlo: Bomberman, che giocato da soli nella modalità adventure è un gioco molto piacevole, esplode letteralmente in modalità multiplayer, generando livelli di sfida raramente visti nella storia videoludica. La possibilità di multiplayer a cinque giocatori in compresenza, garantita dall’uso di una periferica multitap per SuperNES che moltiplicava gli ingressi per i controller della console, rese Bomberman ’93 e altri capitoli della serie un capitolo indimenticabile della storia videoludica.

Cos'è oggi

Bomberman ’93 su Wii è un gioco assolutamente inattaccato dal passare del tempo: se alcune delle versioni successive hanno introdotto variazioni sul tema e nuovi power-up, la semplicità e perfezione di questo capitolo ne assicurano l’ingresso in quel raro novero di giochi che non risentono dell’evoluzione tecnologica, e continuano a costituire più uniche che rare occasioni di divertimento. Bomberman ’93, poi, è terribilmente in linea con lo spirito di una console come Wii: è un gioco capace di radunare cinque persone davanti a uno schermo per sfide dalla premesse e dal controllo incredibilmente semplici e, da queste, generare guerriglie tattiche e psicologiche terrificanti (maggiore il numero dei giocatori, maggiore lo stress da arena) e scaramucce ai controller potenzialmente infinite. Wiimote, Classic Controller e controller per GameCube vanno altrettanto bene per giocare, e la combinazione di opzioni originali e software Virtual Console assegna con estrema facilità i comandi per tutti i giocatori. Fortemente consigliato: è tra i migliori multiplayer disponibili per Wii, ma anche nella storia.

Né un puzzle, né un action, né un party game (ante litteram, visto che la serie è ben oltre il suo primo decennio di vita): semplicemente, Bomberman. Se ci sono dei giochi destinati a non soffrire affatto del passare del tempo, Bomberman ’93 è certamente tra questi. Pubblicato inizialmente per PC Engine, è una tappa di una lunga serie ancora oggi in ottima salute e che data ai tempi di Super NES e Amiga (qui Bomberman era noto come Dynablaster). Oggi questo classico di Hudson Soft, ritenuto da molti come uno dei migliori capitoli mai pubblicati, è disponibile nel catalogo Virtual Console di Wii. Al costo di 600 Wii Points uno dei multiplayer games più estremi e frenetici della storia può tornare a generare il caos sulla vostra console.