Cel Damage  0

Chi l'ha detto che i cartoni animati sono solo per bambini? Sicuramente i ragazzi della Pseudo Interactive non la pensano certo così ed anzi hanno deciso di utilizzare la tecnica del cel shading tanto in voga oramai per abbellire un gioco violento ma comico, smussato ma duro, semplice ma contraddittorio nella sua semplice linearità. Siete pronti a salire a bordo di questi fantasiosi bolidi ed ad utilizzare tutti i mezzi (più o meno leciti che essi siano) per poter sconfiggere e disintegrare i malaugurati avversari che avranno la sfortuna di pararsi sul vostro cammino?

Un cast d'eccezione:

Innanzitutto va speso un paragrafo per presentare i personaggi di questo titolo, tutti profondamente caratterizzati e costruiti con forti differenze ed una personalità forte e ben definita. I nostri eroi sono:

Violet: ragazza demone asiatica, alla guida di uno pseudo carrarmato, mortale sulla lunga distanza ed un pò psicotica;
Sinder: un vero e proprio diavolo scacciato dall'inferno per poca proffessionalità con il suo mezzo 4WD porterà distruzione al solo scopo del proprio divertimento personale;
Dominiuque: un cartone di alta classe che malgrado l'esterno dolce e piacente racchiude cuore di pietra e nervi saldi, affrnta il torneo su una macchina di altrettanta classe dipinta di un tenero rosa;
Fowl Mouth:un gangster, un'anitra, una mente criminale...direttamente dai film anni '30 ecco a voi un personaggio alla guida di auto d'epoca con la sua mitraglietta inseparabile, ovviamente sempre in bianco e nero;
Flemming: un nerd alla guida di un fantascentifico hovercraft, cervellotico, geniale e completamente asociale che può vantare armi fuori dal comune;
BT Bruno: un muratore con la fissa di Elvis, alla guida di una specie di buldozzer e con una spiccata attitudine alla violenza.

Armeria...

Dopo aver velocemente analizzato l'allegra combricola dei nostri compagni di gioco passiamo altrettanto velocemente in rassegna le armi che ci verranno gentilmente messe a disposizione dai nostri sponsor. SI passa dai raggi congelanti alle asce ed ai cannoni, tutti i mezzi per disintegrare i vostri nemici ed arrivare alla vittoria ed alla conseguente popolarità. Eccovi una lista delle armi più demenziale che potrete trovare in una gara di macchine (vabbè forse alcune di Wachy Racer erano peggio, è vero):

  • Ascia;
  • Mazza da Baseball;
  • Guantoni da Box;
  • Motosega;
  • Mitragliatrice;
  • Martello;
  • Granate;
  • Missili a ricerca;
  • Raggio congelante;
  • Tritatutto;

Da soli od in compagnia

Ora sapete chi vi terrà compagnia nelle serate di questi giorni di mezza estate; passiamo a vedere che impatto si ha dunque a scendere in campo a bordo dei nostri bolidi cartoonosi.
Sicuramente inizialmente si ha un impatto positivo con un'ambientazione vivace e colorata, i nemici che ci sfrecciano attorno in una serie che pare abbastanza ampia di modalità; purtroppo dall'adrinalina e dalla sorpresa iniziale ci si sveglia bruscamente e disillusi dopo qualche partita in quanto nonostante i programmatori abbiano fatto del loro meglio per differenziare i tipi di ambientazioni ed introdurre particolari che le rendano interattive la ripetitività del gioco non tarda a far la sua comparsa ed ad impadronirsi del giocatore.
Il tutto viene parzialmente risolto dalla compagnia di 3 amici desiderosi di dimostrarsi i migliori o semplicemente di far un pò di casino e triturarvi, tagliarvi ecc.. In tal caso ci si abbandona al senso della sfida e si lascia perdere dubbi sulla ripetitività o poca profondità entrando in un livello di pura e semplice sfida videoludica...

Concludendo:

Il gioco, ottimo dal punto di vista tecnico (grafica e sonoro) ed interessante sotto vari aspetti (caratterizzazione dei vari personaggi su tutto) pecca però sul piano della longevità fornendo divertimento per brevi lassi di tempo ed a sprazzi non troppo frequenti; il discorso cambia abbastanza radcalmente se siete in compagnia di una manciata di amici che hanno voglia di divertirsi; interessante nel complesso, ma non acquisto obbligato.

    Pro:
  • Personaggi ottimamente caratterizzati
  • Grafica pulita e curata
  • Divertente in principio
    Contro:
  • Mancanza di una solida struttura single player
  • Profondità pressochè nulla
  • Viene a noia presto

Start your engines...

Ci sono dei cartoons completamente fuori di testa al comando di mezzi assurdi con armi ancor più assurde in ambientazioni a dir poco stravaganti che si rincorrono alla ricerca della gloria personale e del successo finale sugli avversari.

A grandi linee questa è la descrizione di questo stravagante gioco che vi vedrà per l'appunto prender parte a delle gare in cui il solo scopo è sconfiggere ed annichilire i propri avversari anche e soprattutto con l'utilizzo di un'arsenale che spazia da raggi congelanti ad accette giganti, senza tralasciare armi da fuoco varie ed eventuali e lo scenario che trova sempre occasione per contribuire alla distruzione ed allo scempio nei confronti degli sfortunati nostri avversari.
Ambientato in quattro "mondi" completamente differenti tra loro i quali variano da ambienti desertici a monti transilvani, arrivando infine alle immensità desolate dello spazio passando per intricate e rigogliose giungle, il gioco promette ore ed ore di pura adrenalina farcita da humor nero e sarcasmo a catinelle, soprattutto se in compagnia di tre amici. Dato le buone premesse vediamo ora se le promesse vengono mantenute e le aspettative non disilluse analizzando più a fondo i vari dettagli del titolo in questione.