Chrono CrossChrono Cross 

Chrono Cross Chrono Cross
Chrono Cross Chrono Cross

Chrono Trigger…

Chrono Cross prende spunto da una sottotrama di Chrono Trigger e da questa ne riprende i personaggi e alcune situazioni. Nel gioco vestirete i panni di Serge e partendo da un piccolo villaggio di pescatori viaggerete nel mondo di El Nido alla ricerca di una spada magica dall'immenso potere. A differenza di Chrono Trigger in cui si viaggiava avanti e indietro nel tempo, il gioco vi offre la possibilità di raggiungere un mondo parallelo al vostro in cui la vita scorre in maniera differente. Tutto ciò offre delle possibilità di gioco finora sconosciute agli RPG, che avvicinano Chrono Cross alle avventure grafiche che andavano di moda qualche anno fa su PC. Per farvi un esempio ad un certo punto del gioco avrete bisogno di una pozione ottenuta dalla pelle di un mostro che viveva nelle paludi di El Nido, ma questa creatura si è estinta a causa dell'uomo; cosa fare allora? Semplicemente bisogna teletrasportarsi nella dimensione parallela dove questo mostro è ancora in vita e sconfiggerlo. Inoltre mostrando dei particolari oggetti alle persone che incontrerete durante il gioco potrete sbloccare delle sottotrame o far sì che nuovi personaggi entrino a far parte del vostro party. E a proposito di personaggi va detto che è possibile arruolarne più di quaranta, ognuno ben caratterizzato e dotato di una propria personalità e di un modo particolare di esprimersi.

Chrono Cross Chrono Cross

Chrono Trigger…

In alcuni punti del gioco, poi, è possibile prendere delle decisioni che influenzeranno lo sviluppo della trama: non si può parlare di libertà d'azione ma già è qualcosa. Il sistema di combattimento è diverso da quello usato di solito negli RPG Squaresoft e riprende, migliorandolo, quello utilizzato in Xenogears. Gli attacchi casuali sono stati eliminati e i nemici sono sempre visibili sullo schermo, per cui è possibile evitarli; invece dei classici turni avrete tre tipi di colpi (di potenza crescente) che consumano i sette punti "stamina" a disposizione: il colpo debole vi toglierà un punto, il medio due e il forte tre; terminata la "stamina" non potrete più attaccare finché non avrete almeno un punto. Ogni colpo andato a segno "sbloccherà" le diverse classi di magie con lo stesso sistema della "stamina": mandate a segno un colpo forte e avrete accesso alle magie di terzo livello, aggiungete un colpo debole e accederete al quarto e così via.

Chrono Cross Chrono Cross

Chrono Trigger…

In Chrono Cross le magie prendono il nome di Elementi e si distinguono in base al colore e alla tipologia (consumabili e non); ci sono sei colori che si contrappongono a coppie (il verde col giallo, il nero col bianco e il blu col rosso) e bisogna tenere conto dell'affinità che hanno con i vari personaggi (Serge, per esempio è legato agli Elementi bianchi).Gli Elementi vanno collocati in una griglia che ne determina l'utilizzo: a sinistra ci sono gli elementi di primo livello e, spostandosi verso destra, quelli di livello superiore. Starà a voi decidere dove posizionare gli elementi tenendo conto che più a destra nella griglia posizionerete gli Elementi, più colpi dovrete mandare a segno per poterli utilizzare in battaglia. Come in ogni GdR Square non mancano le "Summon" (o evocazioni), per usare le quali è necessario utilizzare tre magie dello stesso colore di seguito; questo riempirà l'indicatore in alto a sinistra (Field Effect) e potrete "chiamare" il guardiano associato a quel colore. Non mancano i boss (in questo caso molto coriacei) che vi costringeranno ad usare un'attenta pianificazione delle battaglie per sconfiggerli; comunque potrete scappare in qualsiasi momento per rivedere le scelte fatte e tornare ad affrontarli quando sarete meglio organizzati.

Chrono Cross Chrono Cross

Parliamo del gioco…

Tecnicamente il gioco non fa una piega con una grafica pulita e ricca di dettagli e con le animazioni dei personaggi persino migliori rispetto a quelle di Final Fantasy VIII. Gli sfondi, completamente disegnati a mano, sono meravigliosi e pieni di particolari in movimento. Stesso discorso vale per i numerosi filmati in computer grafica (realizzati dallo stesso team di Final Fantasy VIII) che sottolineano le fasi più importanti del gioco. Bellissime anche le magie e le evocazioni dei guardiani che sfruttano a dovere tutti gli effetti grafici di cui la playstation è capace. Il sonoro poi è quanto di meglio si sia mai ascoltato su console e basta l'FMV iniziale per farsi un'idea di cosa vi aspetta nel corso del gioco; gli effetti sonori invece, sebbene ben realizzati, non raggiungono i livelli di eccellenza delle musiche. In tutto questo ben di Dio l'unico difetto che è possibile rilevare è un leggerissimo rallentamento quando ci sono troppi nemici nell'arena di combattimento (niente di grave comunque).

Chrono Cross Chrono Cross

In conclusione…

Insomma, tirando le somme, Chrono Cross è un titolo da acquistare (ahimè di importazione) senza alcuna riserva; si tratta, secondo me, del miglior RPG attualmente disponibile sul mercato (in attesa di Final Fantasy IX) e un degno successore di Chrono Trigger. Se vi posso dare un consiglio, giocate prima a quest'ultimo tramite emulazione (ma si vocifera di una riedizione a 32 bit da parte di Square), così non vi perderete tutti i riferimenti presenti in questo nuovo capitolo che entrerà sicuramente nella storia dei videogiochi.

Chrono Cross Chrono Cross
Chrono Cross Chrono Cross

16 bit …

Nel periodo in cui le console a 16 bit regnavano incontrastate venne lanciato sul mercato un titolo destinato a rivoluzionare il mondo degli RPG nipponici. Sviluppato con l'aiuto del grande Akira Toriyama (che ha realizzato, tra l'altro, la serie "Dr. Slump" e sua maestà "Dragonball"), Chrono Trigger è uno dei più apprezzati giochi di ruolo di sempre. Ora, a distanza di cinque anni, Squaresoft spera di ripeterne il successo con Chrono Chross, affidando il compito ad un nuovo team (che ha realizzato Xenogears) in cui sono presenti alcuni membri della precedente squadra (è assente, purtroppo, Toriyama).