Controcampo 2006Controcampo 2006 - Recensione 

Dopo 8 stagioni televisive ed un gran successo di pubblico, il format di Controcampo si avventura nel mondo dei videogiochi, con una versione modificata dell'ultima edizione di PC Calcio. Scopriamo assieme pregi e difetti di questo prodotto.

Durante un originale evento per la stampa ambientato nei familiari studi Mediaset, il "gotha" dell'omonima trasmissione televisiva, nelle persone Sandro Piccinini, Graziano Cesari ed Eleonora Pedron (e con la partecipazione dell'autore Ettore Rognoni e di Fabrizio Vagliasindi, consulente strategico di Leader) ha presentato il prodotto e le sue caratteristiche salienti.
Prodotto la cui prerogativa principale è quella di mantenere intatti i presupposti abituali di PC Calcio e dei manageriali calcistici in generale, cui vanno ad aggiungersi una quantità di sinergie con diversi media, e in particolare il sito internet di Controcampo, l'omonimo giornale e la trasmissione medesima su digitale terrestre.
Nel nostro ruolo di presidente e allenatore di un club calcistico, è possibile affrontare le consuete problematiche della preparazione atletica e dell'acquisto e vendita dei giocatori, passando per l'assunzione di assistenti allenatori, medici e direttori tecnici... senza ovviamente dimenticare la selezione della rosa e l'impostazione della formazione.
Per quanto riguarda le peculiarità distintive di Controcampo, possiamo iniziare con l'annoverare il tutorial in full motion video, interpretato da Piccinini e dalla Pedron o i commenti ai replay successivi alla partita, ad opera di Graziano Cesari. Al termine di ogni match, nello spirito di una puntata di Controcampo, dovremo anche rispondere ai quesiti di Piccinini, domande sia chiuse che aperte (le risposte alle quali appariranno in un'apposita edizione virtuale del giornale). [C] Controcampo 2006 - Recensione La schermata iniziale con il filmato introduttivo e il tutorial di Piccinini&Pedron Controcampo 2006 - Recensione Al termine di ogni partita Piccinini ci farà una domanda... Controcampo 2006 - Recensione La cui risposta finirà su una (scialba) prima pagina di Controcampo. [/C] Un lavoro di personalizzazione apparentemente consistente, seppure del tutto accessorio e dalle finalità esclusivamente estetiche.
Inoltre non si può non notare come molti di questi elementi "aggregati" comunichino una certa sensazione di "superficialità".
Ad esempio i filmati degli interpreti sono pochi e sgranati, con una qualità dell'audio decisamente migliorabile, e si integrano con l'interfaccia in modo approssimativo. La "moviola" di Graziano Cesari annovera ben poche frasi registrate, che vengono spesso ripetute più volte per una sola partita e in occasione di azioni anche molto diverse fra loro. In generale, dopo aver assistito una prima volta, l'intera sezione diventa trascurabile.
Parimenti, l'"intervista" di Piccinini si riduce alla più che classica domanda a crocette presente in tutte le edizioni di PC Calcio, semplicemente proposta in un contesto grafico differente.
Infine la domanda a risposta aperta e la conseguente "prima pagina" di Controcampo, costituiscono un'aggiunta ancor più superflua, tanto per la povertà grafica di qust'ultima, che per l'impatto (nullo) sul gioco stesso.

Esiste però un riscontro sul fronte del gameplay in questo sodalizio fra Gaelco e Leader/Mediaset, in particolare se consideriamo lo stretto rapporto con gli altri media coinvolti nel progetto.
Per cominciare, visitando il sito internet del programma TV, è possibile cimentarsi in un gioco a quiz - ad ambito ovviamente calcistico - tramite il quale vincere codici da usare nel videogioco per ottenere vari vantaggi, da un budget più elevato a migliori prestazioni per i giocatori.
Analogalmente, seguendo la trasmissione sul digitale terrestre è possibile interagire con il telecomando, rispondendo a quesiti che metteranno in palio ulteriori codici, mentre il giornale cartaceo ne pubblicherà altri ogni settimana.
Il gioco di per sè non è particolarmente difficile anche per un neofita, mentre questo sistema a codici - che sono a tempo e hanno quindi una propria data di scadenza - è stato pensato soprattutto come un mezzo per aggiungere varietà alla competizione online (oltre ovviamente come tecnica di fidelizzazione del pubblico al prodotto Controcampo in ogni sua forma). [C] Controcampo 2006 - Recensione Un particolare piacevole sono le foto di tutti i giocatori del campionato. Controcampo 2006 - Recensione Rispetto a PC Calcio 2005, l'interfaccia è sensibilmente migliorata ed è possibile in ogni momento monitorare l'umore dei tifosi, della società e così via. Controcampo 2006 - Recensione Il principe di tutti i derby... [/C]

Commento finale

Controcampo 2006 è una iniziativa nelle intenzioni innovativa, forse il primo esempio in europa di videogioco in grado di beneficiare di un format televisivo al di là della semplice licenza e che quantomeno apre il passo per progetti futuri.
L'idea di abbinare al gioco un quiz televisivo, il sito e il giornale è certamente lodevole, ma sarebbe stato più auspicabile un vero approccio alle meccaniche di gioco, piuttosto che il semplice rilascio di codici dall'uso circostanziale. Parimenti l'"esposizione" dei volti noti della trasmissione è più uno specchietto per le allodole, che uno spunto per elementi di reale valore aggiunto rispetto al classico PC Calcio e la realizzazione tecnica non esaltante non contribuisce a indorare la pillola.
Tutto sommato una produzione all'altezza del suo prezzo budget, ma il consiglio è di verificare le vostre aspettative prima di acquistarlo.

Pro Giocabile e immediato Sinergie con il programma TV, il sito e il giornale E' pur sempre PC Calcio... Contro ...ma non certo Championship Manager! i codici sono più dei "cheats" che una reale aggiunta al gioco Filmati e parlato deludenti

Sviluppato da Leader in collaborazione con Gaelco, Controcampo 2006 è un manageriale calcistico che si fonda sulla pluriannale esperienza di PC Calcio, nome ormai famoso in italia e che da anni popola le nostre edicole.
Come i veterani della serie non mancheranno di riconoscere infatti, Controcampo condivide ogni aspetto delle meccaniche di gioco con le precedenti edizioni del manageriale spagnolo e in particolare con la versione 2006, di cui presenta la medesima interfaccia.
A distinguerlo però non è solo un ovvio cambio di nome, ma un'intera serie di aggiunte e modifiche alla formula di base che nelle intenzioni mirano a personalizzare questa nuova edizione italiana, trasformandola in un prodotto dalle inedite appendici multimediali.
Vediamo qual è stato il risultato. [C] Controcampo 2006 - Recensione Il logo del gioco Controcampo 2006 - Recensione Rispetto a PC Calcio, l'unica differenza nella fase manageriale è il fatto di avere Piccinini come assistente... Controcampo 2006 - Recensione La selezione della formazione [/C]

TI POTREBBE INTERESSARE