Dragon's Lair/Mc Dog Mcree  0

Direttamente dagli anni 80, i due laser game più famosi dell'epoca: Dragon's Lair e Mad Dog Mcree. Scopriamo in questa duplice recensione se questa riedizione è in grado di sopravvivere al trascorrere del tempo!

Laser CD

Vorrei che fosse chiaro fin da subito il mio pensiero: questi due giochi sono la storia dei videogames e quindi la conversione per PC non può che essere un'operazione di grande pregio. Alla metà di voi scenderà una lacrima rivedendo questi due giochi e a ripensare a quanto tempo è passato dal lontato 1983 (per Dragon's lair) e dal 1990 (per Mad Dog McCree). Questo non toglie che e due conversioni sono realizzate in maniera pessima e che oltre al valore "affettivo" questi due prodotti possono offrire davvero poco. Andiamo con ordine

Dragon's Lair

Dragon's Lair uscì nel Giugno del 1983 (secoli fa), dopo 6 anni di lavoro. Il creatore prende il nome di Rick Dyer e in qualche foto potete pure vedere la sua faccia. Il costo di questi 22 minuti di animazione grafica fu di 1 milione abbondante di dollari. L'investimento si rivelò un successo: più di 30 milioni di vendite nei primi 40 giorni e 32 milioni di dollari nei primi 8 mesi di incassi dalle macchinette arcade delle salegiochi. Il successo fu colossale, i guadagni molto elevati e la popolarità del gioco davvero ecclatante. Il gioco, come sanno tutti, è sostanzialmente composto da un filmato cartoonesco in cui il giocatore deve compiere alcune mosse al momento giusto. Se la sequenza di input è corretta il filmato prosegue verso lo schermo successivo, se viene commesso un errore (movimento errato o troppo ritardato), il filmato "svolta" verso la scena della morte del protagonista, Dirk. L'interazione è davvero bassa, ma l'atmosfera ricreata dal cartoon è davvero coinvolgente (come paragone mi piace citare Paperboy del 1984.. tanto per capire il livello tecnologico degli altri giochi del periodo).

Dragon's Lair

Ma veniamo alle specifiche tecniche del gioco. Primo grave problema: il gioco gira in finestra ad una risoluzione davvero infima (350*240). E' vero che la finestra puo' essere massimizzata, ma la quantita' di dati rimane sempre la stessa e a schermo intero si vede l'ineguatezza delle risoluzione dei filmati.
Secondo problema: chi compra il gioco per divertirsi, si dovrà ricredere velocemente. Siamo abituati ad un livello di interazione giocatore-videogioco davvero elevato e ritornare a giocare ad un arcade in cui si deve solo premere il bottone giusto al momento giusto è davvero limitante (dopo una buona mezzora vi sarete stancati di giocarci).
Una nota positiva però la posso segnalare: all'interno del CD sono compresi alcuni filmati d'antologia che spiegano come e' nato il gioco e quale impatto ha avuto sul mondo videoludico del periodo: una vera chicca per gli appassionati (peccato che anche in questo caso la risoluzione sia scandalosamente bassa e di pessima qualità).

Mad Doc Mcree

Altro famossimo gioco, che ha spopolato le sale giochi di tutto il mondo. Uscito nel 1990, presenta per prima volta la tecnica di Space Ace e Dragon's Lair a filmati reali (il tutto supportato sempre dalla potenza del laser disc). Ora con il Dvd (di buona fattura) potete rigodere dell'atmosfera da mezzogiorno di fuoco.
Il Dvd non contiene extra particolari, ma considerato il fatto che sono contenute 5/6 lingue (compreso l'italiano) e che la qualità audio e video sono le stesse del video CD, non ci si può certo lamentare. Ribadisco ancora una volta che non dovete pensare che questo sia un prodotto usufruibile, ma dovete considerarlo solo come un reperto archeologico, da tenere nella vostra teca e far vedere per 5 minuti agli amici che volete stupire (e con cui volete rimembrare i tempi in cui eravate più giovani).

Mad Doc Mcree

Il difetto principale di questa versione per DVD risiede nel fatto che, mentre nel gioco originale sparavate per mezzo di una pistola, ora si usa il mouse (per il pc) e per un limite intrinseco del DVD gli spots in cui il puntatore si muove sono molto pochi (in pratica non ci saranno problemi di mira e puntamento, ma solo di tempistica del click del mouse).
La cosa buffa è che il gioco è comunque molto difficile e vi irriterà il fatto che pur sapendo dove sparare e quando sparare, il 50% delle volte non riuscirete a farlo esattamente (credo che sia un problema tecnico del supporto usato).

Conclusioni

Che dire, in definitiva?
Se siete appassionati di giochi Laser e magari avete iniziato la vostra carriera di videogiocatore proprio con uno di questi due titoli, l'offerta potrebbe apparire piuttosto allettante.
Purtroppo la realizzazione tecnica delle due riedizioni è abbastanza carente dal punto di vista tecnico, e, soprattutto nel caso di Dragon's Lair, non sfrutta minimamente le potenzialità dei personal dei nostri giorni. Se siete disposti a chiudere un'occhio su questo particolare, allora potrete ritrovare in questi due titoli, oltre ai molti ricordi sepolti da tempo, ancora un pò di divertimento.
Se invece Dragon's Lair e Mc Dog Mcree sono titoli che non vi dicono nulla...se amate gli shooter di questo genere farete meglio a rivolgervi a qualcosa di più recente: in questo caso House of The Dead 2 potrebbe fare al vostro caso.

Laser CD

Questa volta mi tocca parlare di due titoli decisamente vecchiotti, che hanno senza dubbio divertito e stupito una generazione di videogiocatori. Stiamo parlando di Dragon's Lair e Mad Dog McCree. Ora sono tornati e ho avuto il piacere/dispiacere di poterli rigiocare sul mio pc, dopo che le immagini di questi due giochi erano state spostate in qualche nascosto antro della mia memoria.