Egypt 2: la profezia di HeliopolisEgypt 2: la profezia di Heliopolis 

Convertita direttamente da Pc, Egypt 2 è un'avventura punta e clicca che ci porta di peso nel magnifico scenario egizio ma ne varrà davvero la pena? Scopriamolo nella recensione.

Egypt 2: la profezia di Heliopolis Egypt 2: la profezia di Heliopolis

L'Egitto......

Come da copione, da questo momento in avanti interverrete voi nel guidare la giovane dottoressa Tifet e (altro fattore altamente intuibile) dovrete scoprire chi sta generando lo scompiglio ad Heliopolis e soprattutto perché fa tutto ciò. Risposte che troverete soltanto dopo tante ore di gioco.

Egypt 2: la profezia di Heliopolis Egypt 2: la profezia di Heliopolis

Il gioco in sè

Egypt 2 è un’avventura punta e clicca, quindi una volta detto questo abbiamo già spiegato il 70% del gameplay del prodotto Cryo: la visuale è in prima persona e tutto funziona mediante l’interazione con l’ambiente, oggetti e abitanti con i quali v’imbatterete. Se non avete con voi il comodissimo mouse della Sony (vendutissimo quando uscirono i meravigliosi episodi della saga di Broken Sword), vi toccherà usare la croce direzionale dello stick digitale del Dual Shock Sony per muovere il cursore e un tasto per confermare l’inzio dell’interazione: così facendo potrete sfogliare libri, leggere lettere, parlare con altre persone, esaminare bauli e via di seguito.
La difficoltà del gioco non è tale da fermare un giocatore particolarmente attento all’ambiente che lo circonda o agli indizi che mano a mano gli verranno dati, esplicitamente o meno, quindi gli avvezzi del genere delle avventure punta e clicca non dovrebbero avere seri problemi nel risolvere anche Egypt 2, al contrario, i neofiti faticheranno all’inizio non poco per capire come si risolvono i vari enigmi e di come utilizzare al meglio le risorse a propria disposizione.

Egypt 2: la profezia di Heliopolis Egypt 2: la profezia di Heliopolis

Grafica e sonoro

La Psone non può certo godere di risoluzioni stellari ed hard disk, quindi chi ha già giocato la versione per home computer, troverà di sicuro infimo il livello di dettaglio dei fondali e degli oggetti interagibili, nonché snervanti i mini caricamenti che intercorrono tra un azione e l’altra. Le musiche, proprio come in ogni buon film che si rispetti, si adattano egregiamente a ciò che succede su schermo, ricordano non poco il tipo di accompagnamento sonoro della saga di Tomb Raider: in alcune circostanze sembrerà che non ci siano bgm in sottofondo, mentre in alcuni casi ci sarnno ottime musiche di accompgnamento, incalzante o rilassanti che siano.

Egypt 2: la profezia di Heliopolis Egypt 2: la profezia di Heliopolis

Conclusioni

Se non avete un computer, volete assolutamente un avventure punta e clicca e disponete del (non proprio economicissimo) mouse, Egypt 2, per quanto lontano dalla nomina di gioco indegno, non è di sicuro il titolo più meritevole: Broken Sword ed il suo seguito sono i paradigmi del genere, tenendo conto delle potenzialità di PSone e dell’offerta di titoli analoghi presenti sul 32 bit Sony; anche Discworld Noir ha dalla sua una storia ben congegnata ed un ottima veste da cartone animato. Se però avete questi giochi e li avete risolti fino allo sfinimento o amate alla follia l’Egitto e le sue irresistibili atmosfere, Egypt2: la profezia di Heliopolis non dovrebbe mancare nella vostra sempre più variegata softeca, soprattutto se siete stufi di picchiaduro e giochi di guida.

L'Egitto......

Tra le civiltà più antiche e famose della storia, gli egiziani sono ancora oggi ricordati con il dovuto rispetto nei libri di scuola, nei film con ambientazione egizia (si veda il successo ottenuto dalla Mummia e dal suo sequel), nei cartoni animati, senza scordare le produzioni destinate al piccolo schermo e, prevedibilmente, il passatempo del momento, i videogiochi.
Nata su Pc ad opera del team di sviluppo Cryo (gli autori di Devil Inside, tra la moltitudine di giochi creati sulle più disparate piattaforme da gioco), la bilogia di Egypt ha saputo ritagliarsi un buon numero di fan negli anni successivi alla pubblicazione dei 2 episodi ed adesso è il momento di testare la versione destinata al 32 bit Sony del secondo episodio della saga, sottotitolato “ la profezia di Heliopolis”; prima di cominciare a snocciolarvi un miccino del background creato dai programmatori di Cryo, diamo una ripassata a coloro che pensano che Heliopolis sia una nuova bevanda alcoolica: è l’antica città che si trova sotto l’attuale Cairo!
Heliopolis, città prosperosa e ricca, piena di biblioteche importantissime e arricchita dai mercati più conosciuti dell’epoca, gode di un periodo particolarmente favorevole, grazie al sovrano Amenofi terzo. Spostiamoci ora leggermente al di fuori della leggendaria Heliopolis, precisamente a Bubastis dove vive il vostro alter ego virtuale, la bella dottoressa Tifet, esperta conoscitrice di cure più o meno convenzionali (leggasi formule magiche). Purtroppo, un giorno come tanti altri, Tifet riceve una lettera dal suo amato padre, residente ad Heliopolis: sembra che “nostro” padre sia stato infettato da una terribile malattia e che ha bisogno di cure. Tifet ovviamente non perde tempo e raggiunge la città ma la malattia non è una delle solite e dovrete trovare la cura a quella che sta divenendo una vera e propria epidemia che sta sterminando la popolazione.

TI POTREBBE INTERESSARE