EverQuest II: Rise of Kunark - Recensione  3

Sony Online regala una nuova espansione agli appassionati di EverQuest 2, e in una sola confezione include tutti gli add-on fino a questo momento usciti.

Sono passati ormai tre anni dal lancio di EverQuest 2, il seguito di uno dei giochi di ruolo online (o MMORPG) più importanti di sempre, indirizzato a chi cerca un'impronta più realistica e rigorosa in questo genere di videogame. Negli anni si sono susseguite ben tre espansioni ufficiali (Desert of Flames, Kingdom of Sky ed Echoes of Faywerd) e altrettanti mission-pack (The Bloodline Chronicles, The Splitpaw Saga e The Fallen Dynasty), che hanno allargato all'inverosimile l'esperienza di gioco, aggiungendo nuove affascinanti ambientazioni e avventure. Rise of Kunark rappresenta la quarta espansione per EverQuest 2 e ancora una volta Sony Online non delude le aspettative dei giocatori. Le novità di consueto non sono poche e oltre all'aumento del livello massimo da 70 a 80 e del limite degli Achievement Point da 100 a 140, c'è l'inserimento di una nuova razza giocante, i Sarnack, per un totale adesso di 19 creature utilizzabili.

Benvenuti a Kunark

Una volta conclusa l'installazione e scaricati gli ultimi aggiornamenti (mettetevi comodi perchè non sarà una cosa breve), arriverà il momento di creare il nostro avatar selezionandone razza, aspetto fisico, classe e allineamento. Grazie alla potenza dell'editor, realizzare personaggi unici risulta piuttosto semplice e non si corre quasi mai il rischio d'imbattersi in fastidiose copie di sè stessi. Il gioco inizierà nella nuova città di Timerous Deep in Kunark, popolata dai Sarnak, una razza di uomini-rettile piuttosto simile ai draghi. L'isola presenta prevalentemente scogliere, ma proseguendo ci si renderà piacevolmente conto di come flora e fauna cambino da una zona all'altra. Le prime missioni portano il giocatore a indagare sugli scavi che i variopinti Haoaeran stanno compiendo nelle zone limitrofe, in quanto si ritiene stiano per portare alla luce pericolosi artefatti dimenticati da tempo. La curva di apprendimento si presenta perfettamente calibrata e le missioni che vengono assegnate non sono mai né troppo facili né troppo difficili. La varietà delle situazioni non appare eccezionale e ci si ritrova nella maggior parte dei casi a dover sconfiggere un determinato numero di creature in una zona della mappa e a fare poi rapporto. Non mancano tuttavia quest particolari, dove ad esempio saremo chiamati a pescare o a rintracciare personaggi scomparsi che portano con se importanti informazioni legate alla trama. L'ottima interfaccia permette in pochi clic di tenere tutto sotto controllo e di personalizzare attraverso gli appositi menù, le informazioni necessarie.

Legends of Norrath

Una delle novità più succose di questa espansione è costituita da Legends of Norrath, un gioco di carte online accessibile senza uscire dal gioco. Per giocare basta cliccare con il pulsante destro del mouse su un altro utente e premere l'apposita voce per sfidarlo; oppure dall'icona del menù in basso a sinistra per entrare direttamente nella schermata principale. Dopo un esaustivo e consigliatissimo tutorial, bisognerà scegliere uno tra i quattro mazzi standard (Fighter, Mage, Priest e Scout), ognuno composto da 50 carte divise in varie categorie. Sarà ovviamente possibile creare uno o più mazzi personalizzati, tenendo conto di quelle che sono le limitazioni imposte dalle regole di gioco. Fatto questo è possibile entrare in una qualunque delle stanze a seconda del proprio livello e lanciarsi in sfide casuali o in partite personalizzate. Il gioco vero e proprio prevede l'annientamento dell'avversario, cercando allo stesso tempo di venire a capo di alcune quest che possono portare dei vantaggi non indifferenti nel corso della partita. Come nei migliori Card Game, esistono ovviamente carte che consentono di eseguire attacchi speciali e altre particolarmente potenti (alcune delle quali acquistabili presso lo shop). Naturalmente alla base di una vittoria c'è un'accurata preparazione del mazzo e una solida conoscenza delle carte a disposizione. Legend of Norrath si presenta piuttosto complesso, ma rappresenta un interessante valore aggiunto a Rise of Kunark.

Un vero affare

Grafica più bella che mai

Quando tre anni fa EverQuest 2 arrivò sul mercato, il motore grafico lasciò tutti a bocca aperta per l'incredibile dettaglio presente, soprattutto settandolo ai livelli più alti. All'epoca veniva visualizzato un messaggio che informava l'utente che neanche le configurazioni di punta erano capaci di garantire un'ottima fluidità al massimo del dettaglio. Per quanto tutt'ora ci si chieda di quali mostri di potenza disponevano gli sviluppatori, adesso le configurazioni medie sono molto più alte di allora e il sistema grafico del gioco si presenta ancora in forma, consentendo alla maggior parte degli utenti di spingere il titolo alle risoluzioni maggiori. Sulla configurazione di prova, EverQuest 2 girava benissimo con i dettagli alti, ma per arrivare a quelli ultra è necessario un PC con almeno 2 GB di Ram e una scheda video piuttosto recente. Oltre alla splendida grafica, il gioco offre diverse musiche standard e da combattimento, che permettono di rendere senz'altro piacevoli le sessioni più lunghe.

PC - Requisiti di Sistema


Requisiti Minimi

  • Processore: Pentium III da 1 GHz o AMD equivalente
  • RAM: 512 MB
  • Scheda Video: GeForce 3 con 64 MB di Ram
  • Spazio su disco: 10 GB
  • Connessione 56k
Requisiti Consigliati
  • Processore: Pentium IV da 2 GHz o AMD equivalente
  • RAM: 1 GB
  • Scheda Video: GeForce FX 5900 XT con 128 MB di memoria
  • Spazio su disco: 10 GB
  • Connessione DSL
Configurazione di Prova
  • Processore: Processore Intel Core 2 Duo 1,66 GHz
  • RAM: 2 GB DDR2
  • Scheda Video: Geforce 7300 con 256 MB di memoria

Commento

Rise of Kunark estende ulteriormente l'esperienza di gioco in EverQuest 2, grazie a una storia solida e un gameplay collaudato, garantendo un'esperienza di gioco longeva e allo stesso tempo profonda. La presenza poi di tutte le espansioni fino a questo momento uscite, rappresenta un affare non da poco anche per chi fino a questo momento ha snobbato la serie. Da non sottovalutare la grafica ancora attuale e la presenza del gioco di carte online Legends of Norrath.

Pro

  • Grafica ancora ottima
  • Incredibilmente longevo
  • Grande varietà di ambientazioni e creature
Contro
  • Completamente in inglese
  • Alcune missioni un po' ripetitive