Excite Truck - Recensione  0

Il Wii scalda i motori riportando finalmente alla luce il glorioso marchio Excite. Il risultato? Scopritelo nella nostra recensione...

Frenaaaaaaa!

Semplice non vuol dire banale, immediato non vuol dire piatto. Excite Truck su queste basi offre una esperienza di gioco che raccoglie qualcosa da F-Zero, qualche altra da Wave Race, una spruzzata dal già citato Excite Bike, una spolverata di Burnout, ci mette molto del suo e shakera il tutto per un mix davvero esplosivo. E così dopo aver navigato brevemente tra gli in verità poco ispirati menù, ci si trova pronti a partire in una gara senza esclusione di colpi contro altri 5 sfidanti, all’interno di ambientazioni che vanno dal Canada alla Scozia al Messico alla Finlandia alla Cina alle isole Fiji. 3, 2, 1, e lo spettacolo ha inizio. La velocità folle che caratterizza la produzione Nintendo sbatte sulla faccia dell’ignaro giocatore già dai primi istanti, condita da violente sportellate e da salti capaci di mettere a durissima prova le sospensioni. Il sistema di controllo è quello ormai classico per i giochi di corse su Wii: Wiimote in orizzontale impugnato con due mani a fare le veci dello sterzo, tasto 2 per accelerare e tasto 1 per frenare. A ciò si aggiunge la possibilità di attivare un turbo, tramite la pressione di qualsiasi direzione della croce, e di gestire l’inclinazione in avanti o indietro del proprio mezzo durante i salti, attraverso la relativa rotazione del controller. Il turbo va però usato con parsimonia, dal momento che abusarne porta al surriscaldamento del motore; il passaggio attraverso i corsi d’acqua può contribuire al raffreddamento, donando così una interessante componente strategica al tutto. Un sistema di grande valore ed efficacia quindi, che contribuisce in gran parte al fattore divertimento che Excite Truck è in grado di fornire a piene mani. Altro punto chiave sta nel track design, davvero eccellente con solamente qualche raro calo qualitativo; in sintesi, ogni singolo percorso è letteralmente farcito di strettoie, rampe, pozze d’acqua, deviazioni, scorciatoie, saliscendi e via dicendo, tali da rendere spesso una gara più simile ad una folle corsa sulle montagne russe. La tensione viene inoltre mantenuta sempre su alti livelli vista la abbondante presenza di alberi, rocce e elementi a bordopista capaci di interrompere bruscamente la corsa del giocatore, facendogli così perdere secondi preziosi. Come se non bastasse, i programmatori hanno inoltre scelto di introdurre un paio di interessanti aggiunte alla formula, sotto forma di icone disposte lungo il tracciato. La prima, il potenziamento, dona un’ulteriore dose di velocità al proprio mezzo, permettendogli anche di abbattere alberi e arbusti senza nessun timore; molto utile per creare scorciatoie fai-da-te o per raggiungere rapidamente le prime posizioni. Ancor più divertente invece il terrenomorfo, che merita una spiegazione leggermente più estesa: attivandolo si modificherà di fronte ai propri occhi lo stesso percorso, con la nascita dal nulla di colline o pozze d’acqua o nuove biforcazioni e quant’altro. Il terrenomorfo può essere usato anche come vera e propria arma, dato che con un po’ di fortuna e di tempismo la sua attivazione permette di lanciare in aria gli avversari nel momento del loro passaggio su un pendio nato dal nulla in un istante. E’ un peccato che gli stessi sfidanti controllati dalla CPU non siano in grado di utilizzare nessuno dei suddetti potenziamenti, lasciando nelle maniche del giocatore un asso a volte fin troppo efficace.

Un gioco di corse? Quasi...

Malgrado Excite Truck sia chiaramente riconducibile alla categoria dei giochi di corse, la meccanica studiata da Nintendo porta il titolo in questione ad allontanarsene leggermente perlomeno per quanto riguarda la classica formula della “prima posizione = vittoria”. Al contrario, l’obiettivo è invece ottenere un certo numero di stelle, così da guadagnare una valutazione finale che parte da S per scendere ad A,B,C,D. In tal senso, la posizione finale una volta tagliato il traguardo determina solo una frazione delle suddette stelle, che vanno invece guadagnate durante l’intera gara. Come? Fondamentalmente guidando con “stile”, ovvero effettuando una serie di azioni capaci appunto di aumentare il proprio punteggio. E così le derapate o i salti, e ancora gli scontri con gli avversari o il passaggio accanto agli alberi, o l’attraversamento di anelli a mezz’aria o ancora la realizzazione di evoluzioni varie sono tutte azioni fondamentali da cercare di realizzare ogni qualvolta sia possibile. Uno stimolo costante e continuo quindi, capace di rendere le gare ad Excite Truck un qualcosa di fresco, elettrizzante ed originale. Dal punto di vista tecnico invece, la produzione Nintendo si assesta su buoni livelli, pur senza sorprendere; lasciate le finezze e il realismo grafico a console maggiormente equipaggiate (e costose), il titolo per Wii porta comunque con sè un risultato complessivo senza sbavature, esaltato soprattutto dall’ottimo frame rate e dalla sensazione di velocità davvero esaltante. Peccato per alcune texture deludenti e soprattutto per la pochezza dei replay, che di fronte ad un gioco tanto spettacolare offrono invece una selezione di telecamere assolutamente ridicolo tanto per quantità che per qualità. Ma il difetto più consistente di Excite Truck, che gli impedisce di raggiungere una valutazione eccellente, sta nella ridotta longevità complessiva che, seppur annacquata da modalità a specchio e da minigiochi vari, fatica a portare il titolo in questione oltre alla manciata di ore necessarie per sbloccare tutto quanto c’è da vedere. Sarebbe stata davvero incisiva in tal senso la presenza di un multiplayer online, opzione che però come ben sappiamo non fa ancora parte dell’offerta della nuova console Nintendo. Il massimo consentito è invece un banale split screen per due sfidanti. Un’ultima parola sull’accompagnamento sonoro, contraddistinto da schitarrate rock tanto insipide quanto noiose; fortunatamente è possibile caricare i propri mp3 preferiti su scheda SD, per creare così una tracklist cucita intorno ai propri gusti.

Commento

Excite Truck ha un solo grosso difetto, ovvero una longevità davvero modesta aggravata dall’assenza di una modalità multiplayer online di cui si sente clamorosamente la mancanza. Detto questo, le basi per creare un nuovo franchise di grande valore ci sono tutte, grazie ad una meccanica di gioco sì immediata ma al tempo stesso capace di regalare grandi soddisfazioni anche ai giocatori più navigati. Con una metafora culinaria, potremmo quindi affermare che la produzione Nintendo è un eccellente pietanza, accompagnata purtroppo da un contorno fin troppo risicato. Detto questo, Excite Truck resta un gioco più che consigliabile ai possessori del Wii, e che pone le basi per un secondo episodio potenzialmente devastante.

Pro

  • E' un Arcade immediato ma profondo
  • Ottima sensazione di velocità
  • Più originale di quanto possa sembrare
Contro
  • Mancanza della modalità online
  • Longevità ridotta all'osso
  • Replay pessimi

Un bell’arcade immediato e divertente. E’ questo il succo di Excite Truck, prodotto di Nintendo finalmente giunto anche in Europa per la felicità di tutti i possessori del neonato Wii. Il titolo, per chi ha qualche anno sulle spalle, porterà senza dubbio alla mente lo storico Excite Bike, indimenticato classico per NES recentemente reso disponibile anche per il download sulla Virtual Console. Niente moto da cross stavolta, ma grossi fuoristrada 4x4, pronti a sfidarsi su tracciati davvero poco convenzionali...