FieldrunnersIl miglior attacco è la difesa 

La longevità degli strategici in tempo reale conquista anche iPhone con un software a sfondo bellico dove la chiave di gioco si consuma in una difesa spasmodica della propria base, messa sotto assedio da forze nemiche di varia entità.

Fieldrunners per iPhone
In digital delivery su None

Gli sviluppatori di Subatomics Studios hanno fatto davvero centro. La console portatile di casa Apple si presta perfettamente alle condizioni richieste dai seguitissimi, soprattutto su Pc, giochi di strategia in tempo reale; vuoi per il touch di iPhone davvero di pregiata fattura, vuoi per la semplicità di gioco, Fieldrunners è un software da provare ad occhi chiusi e lasciarsi catturare dalla sua caratteristica principale: appassionare il videogiocatore. Nessuna trama che rallenti i ritmi di gioco, in Fieldrunners infatti il giocatore è chiamato a difendere la propria base da orde di nemici dalle varie caratteristiche, dal classico fante passando per motociclisti e mezzi volanti per poi finire tra dirigibili e mezzi cingolati aventi forme simili ad esoscheletri. Vero protagonista del gioco è l'arsenale di cui dispone l'utente. Ad inizio avventura solamente quattro armi possono essere sfruttate ma sbloccando i livelli di difficoltà il numero delle possibilità difensive sale a sei. Oltre alle classiche torrette con mitra annesso, sono disponibili speciali postazioni aventi come proiettili un liquido verde che rallenta i movimenti dei soldati antagonisti. Lanciamissili e torri elettriche si alternano a lanciafiamme e mortai davvero devastanti; inoltre ogni arma vanta della possibilità di essere potenziata due volte, aumentando la propria percentuale di danno. Il miglior attacco è la difesa Insomma il kit del perfetto soldato difensore della propria zona è pronto e a portata di mano con un semplice tocco. Al suo interno, Fieldrunners nasconde piccoli profili economici da seguire. Ogni blocco difensivo aggiunto possiede un costo, ovviamente scalato dal conto del giocatore e lo stesso vale per i sopracitati potenziamenti. In contrapposizione, guadagnare è relativamente semplice, basta abbattere i nemici i quali posseggono taglie diverse sulle proprie teste.

Qual è la strategia di gioco migliore? Le mappe di Fieldrunners non sono enormi, anzi sono dannatamente piccole. Il giocatore però può ricorrere allo sfruttamento del suo arsenale a mò di percorso dove far infilare i nemici. La IA infatti non è certamente delle migliori: i soldati camminano dritto, come accadeva in Lemmings, senza curarsi di cercare strade particolari. Sfruttare questa debolezza diventa quindi la chiave del gioco dato che costruire percorsi tortuosi obbliga gli assaltatori a percorrere vie più lunghe, aumentando quindi la percentuale di colpi subiti. Tecnicamente Fieldrunners non è certo un software che spreme le potenzialità di iPhone al 100%. L'attenzione data ai dettagli utilizzati per le armi in dotazione e la buona varietà di nemici si scontra con la scarsa attenzione alle caratteristiche ambientali e una creazione scarna delle mappe. Plauso invece per l'inserimento del salvataggio automatico costante, dato che Fieldrunners è un gioco semplice ma con sessioni di gioco molto lunghe, basti pensare che per sbloccare una mappa bisogna superare i 50 attacchi dei miliziani, ovviamente divisi in squadre, e la conquista dei livelli di difficoltà arriva al completamento totale della mappa, cioè a 100 round vinti. Per fortuna la sconfitta arriva solamente nel caso in cui 20 soldati riescono a sopravvivere, quindi non ci si trova davanti ad un software"try and die".

Clicca per votare!
8.0

Redazione

7.0

Lettori (7)

Fieldrunners appassiona l'utente e lo sprona al gioco fino al raggiungimento di tutti gli obbiettivi , soprattutto grazie alle mappe avanzate e l'aumento delle armi a disposizione. Il vero rischio è lo scaricamento prematuro della batteria di iPhone dato che le sessioni di gioco si prolungano nel tempo, quindi il consiglio è quello di giocare, ove possibile, con l'alimentazione collegata. Una volta scongiurato il pericolo, il divertimento è assicurato.

La Redazione
 

Pro

  • Semplice ed intuitivo
  • Buona varietà di armi
  • Ottima longevità
  • Design dei nemici esilarante

Contro

  • Grafica leggermente scarna
  • Sessioni di gioco eccessivamente lunghe
  • Scaricamento prematuro della batteria

TI POTREBBE INTERESSARE