FIFA 09FIFA 09 

Lo scontro fra le più famose serie calcistiche per PC e console si sposta sul campo del mobile gaming, dove FIFA e Pro Evolution Soccer devono misurarsi con l'ottimo Real Football di Gameloft. Per la simulazione targata EA Sports è ancora tempo di esperimenti, e così l'edizione 2009 si presenta con il solito pacchetto di licenze e giocatori reali ma con un comparto tecnico decisamente acerbo...

Mai come quest'anno, la divisione sportiva di Electronic Arts ha ben poco da rimproverarsi: nella sua versione per PS3 e Xbox 360, FIFA 09 ha infatti mostrato miglioramenti straordinari rispetto all'edizione precedente, con una grafica davvero all'avanguardia e un supporto all'online inedito e dal grande potenziale, che addirittura rende possibile partite dieci-contro-dieci senza problemi di lag. Rispetto al concorrente di sempre, Pro Evolution Soccer, FIFA deve ora migliorare nei modelli poligonali dei giocatori (che nelle inquadrature ravvicinate mostrano generalmente una scarsa somiglianza con le controparti reali) e nella fisica del pallone, soprattutto per quanto concerne le conclusioni a rete. Non si tratta di elementi marginali, ma a questo punto diventa davvero possibile un sorpasso netto se il prossimo anno la serie Konami continuerà a riciclarsi senza innovare. In ambito mobile, la situazione è nettamente diversa: le due simulazioni concorrenti stanno ancora prendendo confidenza con il nuovo terreno di gioco e devono vedersela con un avversario già affermato, rappresentato da Real Football di Gameloft.

Le modalità disponibili in FIFA 09 non sono numerosissime: dalla schermata di avvio possiamo optare per un'amichevole, iniziare un'intera stagione o cimentarci con la modalità sfida, ovvero con una serie di scenari da completare con successo, e che spesso ci vedono raddrizzare una partita che stiamo perdendo, magari con poco tempo a disposizione. Completano il quadro la possibilità di fare pratica con gli allenamenti e con i rigori, mentre manca misteriosamente qualsiasi coppa o torneo. Le squadre disponibili sono tutte reali, inclusi i giocatori (non aggiornati alle ultimissime fasi di mercato, però), e provengono dalla Serie A italiana, dal "resto del mondo", dalla Premier League, dalla Ligue 1, dalla Bundesliga e dalla Liga BBVA. La gestione della formazione e della strategia sono quantomeno macchinose: nel primo caso si decidono solo le sostituzioni, ma il gioco non ci indica a schermo la posizione del giocatore cambiato, mentre la "strategia" in realtà riguarda il solo cambio di modulo. La panchina è completa, a differenza di PES2009, e come negli altri titoli calcistici per cellulare non è prevista una misurazione della fatica. Una volta in azione, FIFA 09 mostra purtroppo tutti i propri limiti: gli sviluppatori hanno optato per un sistema di controllo differente rispetto alla "tradizione" su cellulare, nel senso che si usano solo i tasti 5 (passaggio) e 0 (tiro), mentre azioni come la finta e lo scatto vengono eseguite tramite il d-pad. La visuale, come in PES2009, è dall'alto ma non a tre quarti, dunque si può procedere a destra e a sinistra senza ricorrere alle diagonali, il sistema dei passaggi dipende dai soliti indicatori sullo schermo ma in questo caso prevede anche i passaggi filtranti a seconda del colore dell'avviso. La corsa dei giocatori è molto innaturale, si riesce ad arrivare in area senza troppi problemi ma al momento di tirare le cose si fanno complicate: anche perfettamente di fronte alla porta, il nostro attaccante sarà capace di sparare il pallone fuori. Segnare diventa dunque una cosa molto complicata, sfociando in episodi di frustrazione non da poco...

Tecnicamente, il nuovo titolo sviluppato dalla divisione mobile di EA è decisamente indietro rispetto ai rivali: l'animazione dei giocatori lascia molto a desiderare, hanno una corsa poco realistica rispetto alla distanza coperta e il sistema pensato per conquistare la palla è per molti versi assurdo (si parte con un tackle da dietro senza che l'arbitro fischi il fallo, quindi ci si rimette in corsa con la palla come se niente fosse). La stessa palla si sposta in modo poco plausibile, e i passaggi filtranti raramente funzionano davvero. Gli elementi grafici di contorno sono poveri, ci sono poche animazioni e, in generale, l'impatto visivo non è dei migliori. Il sonoro, poi, è da dimenticare.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

5.6

Lettori (14)

Nella sua riduzione mobile, FIFA non ha ancora le carte in regola per confrontarsi con PES e Real Football. I problemi della simulazione calcistica prodotta da Electronic Arts sono molti: la grafica è mediocre, il sistema di controllo si affida troppo alle soluzioni automatiche (che poi funzionano male) e la gestione del pallone, soprattutto sotto porta, è davvero sconvolgente. A questo bisogna aggiungere la mancanza di modalità fondamentali come il torneo, mentre c'è da dire che gli scenari risultano abbastanza coinvolgenti e possono spingere un po' la durata del prodotto. Un'edizione da dimenticare, dunque? Diciamo che c'è ancora molto lavoro da fare, e che nelle sue attuali condizioni FIFA 09 si pone solo come una seconda (o terza) scelta se avete voglia di un gioco di calcio per il vostro cellulare.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Squadre e giocatori reali
  • Alcune modalità sono interessanti
  • Sistema di controllo semplice...

Contro

  • ...ma ben poco efficace
  • I tiri in porta sono da dimenticare
  • Tecnicamente mediocre