Fifa 2004FIFA 2004 PC 

L’anno scorso la EA Sports aveva fatto una promessa “solenne”: Fifa 2004 sarà rivoluzionato. E così è stato fatto. Vi è proprio stata una grande rivoluzione, con la R maiuscola.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC

I menu di gioco

Dopo l’attesa, compare un menu non solo graficamente rinnovato, ma con un’immagine di sfondo che lo rende decisamente preferibile a tutti quelli passati.
Le opzioni sono parecchie. Se proprio non riuscite più ad esitare per provare a fare una partita non dovete far altro che cliccare su gioca, il che permette di disputare un’amichevole scegliendo una tra le centinaia di squadre presenti. Le modalità di gioco invece permettono di entrare nel vivo: si può scegliere la modalità carriera, la disputa di una coppa (sono presenti tutte quelle nazionali, ma purtroppo di Coppa Campioni o Coppa Uefa non se ne parla), oppure di giocare nella ritrovata modalità allenamento.
L’aver trascurato le due coppe internazionali è però un’idea che fa pensare: è un particolare troppo evidente che fa perdere al gioco i “punti” che si era guadagnato inserendo la modalità carriera. Ciò è un vero peccato, probabilmente sarebbe stato preferibile limitare i campionati a favore delle competizioni internazionali. Superando l’amarezza per questa dimenticanza passiamo quindi a giocare la modalità allenamento. Dopo aver scelto le squadre per allenarsi si presentano tre tipologie differenti di allenamento: libero, calci d’angolo (da sinistra e da destra), e calci di punizione (diretti o indiretti). Questa modalità è stata curata in maniera particolare; sembra infatti di partecipare in maniera viva all’allenamento della squadra grazie a tutti i particolari che rendono vera l’atmosfera di gioco: stadio d’allenamento con tanto di staff ai bordi del campo, cinguettio di uccelli che canticchiano nel sottofondo e casacche da allenamento per i giocatori. Sembra tutto perfetto per un po’ di corsa e qualche calcio al pallone.
Una piccola citazione la merita anche il multiplayer, presente anche quest'anno. Da come viene presentato (possibilità di “carriera” anche nel web), sembra che molte persone saranno attratte anche da questa modalità di gioco, e pare che finalmente il tutto sia funzionale e ben fatto.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC

Modalità carriera

La carriera non sarà solo una semplice stagione, ma la vostra vita sportiva. Ovviamente il ruolo rivestito non è quello di semplice allenatore della squadra, ma potrete calarvi nei panni del general manager in persona, e avrete cinque stagioni per dimostrare la vostra bravura. La prima cosa che vi verrà fatta notare una volta scelta la squadra sarà l’obiettivo da raggiungere (espresso in punti) e il modo per accumularne e per perderne. Bisogna quindi far particolare attenzione alla scelta della squadra, perché gli obiettivi variano anche in base alla sua forza. Per i meno esperti è preferibile cominciare da una squadra di basso livello, in caso di raggiungimento del traguardo prefissato le porte delle squadre più importanti si spalancheranno senza problemi. Una volta preso atto degli obiettivi del contratto comincia in pieno la stagione.
Le opzioni che ora ci si presentano in preparazione alla partita sono tante, e la fondamentale resta sempre l’allenamento. Un’ottima settimana per prepararsi alla sfida della domenica permetterà di avere i giocatori in forma, e una volta scesi in campo si noterà la differenza. Da non dimenticare è anche il calcio-mercato. Non solo potremo acquistare i giocatori, ma altre squadre potrebbero visionare i nostri e farci proposte di vendita. Ben sviluppato anche questo punto, ma il vero risultato lo si otterrà la domenica scendendo in campo.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC

Prima della partita

Scegliendo la modalità amichevole le opzioni che ci vengono proposte non sono molto differenti rispetto a quelle degli anni passati: cambia solo la grafica e il fatto che alcune squadre non abbiano lo stemma ufficiale. Il resto è sempre uguale (scelta squadre, scelta maglie e scelta stadio). Con la modalità carriera si ripropone la stessa storia. E’ solo aggiunta prima della partita un’immagine di un biglietto dello stadio da spettatore pagante che vuole godersi in santa pace il suo match.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC

Palla lunga e pedalare!

Dopo aver scelto i controller per disputare la partita si può finalmente cominciare. La folla in piedi comincia a cantare, le squadre scendono in campo, si posizionano e quando è tutto pronto l’arbitro (fedelmente riprodotto) fischia l’inizio alzando il braccio. Anche quest’anno la giocabilita' e' stata modificata rispetto alle edizioni precedenti e piccoli miglioramenti sono stati apportati, probabilmente anche in virtù del feedback dei fan.
Purtroppo si conferma la regola che dove ci sono miglioramenti si trovano anche peggioramenti: anche quest’anno la fatica del giocatore è abbastanza inutile. Un giocatore, infatti, dopo aver fatto il suo scatto, non sarà mai allo stremo delle forze e, se non dovrà correre per qualche secondo, la barra comincerà a tornare ai massimi livelli. Conclusioni: pochi (o praticamente inutili) i cambi di giocatore. I contrasti, invece, sono più realistici, soprattutto in area di rigore. Come già anticipato, portare via la palla senza commettere fallo è più complicato, ed è ancora più ardua l’impresa riuscire a farlo senza entrare in scivolata, in quanto la cpu tenterà più volte di difendersi allungando leggermente le mani per tenerci alla larga. Per appropriarsi del pallone bisognerà soprattutto giocare d’anticipo, cercando di prevedere il passaggio dell’avversario e intercettandolo, in quanto anche i contrasti che non richiedono la scivolata nella maggior parte dei casi sono fischiati.
Passiamo al controllo del pallone. FIFA 2003 permetteva di tentare dribbling di ogni natura (cambi di direzione, scatti e frenate, rotazioni e tanto altro) esclusivamente con i tasti direzionali. Quest’anno (fortunatamente) la cosa è diversa, in quanto non si riuscirà più ad attraversare metà campo con il pallone ancora tra i nostri piedi. Implementazione decisiva per una miglior gestione del match. Se a ciò si aggiunge il Freestyle Control (di nuova fattura in questa edizione), cioè il controllo dei giocatori senza palla tramite il quale si potrà farli scattare al momento giusto, seminare il marcatore, anticipare le mosse, portarli in posizione e lottare per conquistare spazi nel campo, l’atmosfera si riscalderà sin dalle prime battute.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC

Fallo, Punizione!

Se proprio non riuscirete ad evitare il fallo l’arbitro non esiterà a fischiare ed alzare la mano indicando la direzione di chi deve battere la punizione, anziché aspettare di vedere se la squadra mantiene il vantaggio palla oppure no (come avveniva in Fifa 2003). I calci di rigore sono sempre i soliti e si battono alla stessa maniera. Per non sbagliare non bisogna tener premuto troppo il tasto del tiro, altrimenti la potenza sarà ben superiore a quella necessaria. Anche il modo di tirare le punizioni non è stato modificato (c’è sempre la possibilità di scegliere in che zona della porta tirarla e in che modo calciare il pallone), ma il risultato sarà più positivo rispetto all’anno passato: infatti il 15% dei tiri realizzati da fermo porterà la squadra ad esultare per il gol. Inoltre vi è la possibilità (sempre tramite il Freestyle Control) di realizzare schemi, ma non potranno essere preimpostati prima della partita. Bisogna provarli al momento e constatare se la scelta è stata azzeccata.
Di nuova fattura è anche la battuta dei calci d’angolo. C’è ora la possibilità di selezionare il modo in cui si vuole tirare (a rientrare al centro, sul primo palo, sul secondo palo, o battuta). Inoltre, dopo la scelta, bisognerà selezionare il giocatore che in area si vorrà utilizzare e, sempre tramite il Freestyle Control, durante l’esecuzione del corner e lo si potrà muovere a piacere fino all’arrivo in area del pallone, momento nel quale bisognerà cercare di segnare. Un’attenzione particolare va agli avversari che cercheranno in tutti modi di ostacolare (con spinte) il tiro. Questa, a mio giudizio, è una delle scelte più azzeccate del gioco. Restando in tema “piccole finezze” anche quest’anno non sarà possibile chiamare il fuorigioco, ma d’altra parte non si può pretendere troppo.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC

Grafica

La grafica di FIFA 2004 ha subito notevoli miglioramenti, sia sotto l’aspetto esterno del campo (stadi e spettatori), che sotto l’aspetto interno (volti dei giocatori).
Come sempre la grafica dello stadio e' di secondaria importanza, visto che l’inquadratura principale sarà il campo, salvo rinvii dal fondo o rimesse laterali. Anche il pubblico è migliorato parecchio; non che serva a molto, ma è sempre un bel vedere…. In caso si scelga di disputare un’amichevole la scelta dello stadio è (come sempre) lasciata al giocatore. Nella modalità carriera, invece, ci sono molte differenze. Infatti, scegliendo di disputare la stagione con una squadra che non faccia parte delle “grandi”, bisogna scordare una grande attrezzatura intorno al campo. Altro che S.Siro o l’Old Trafford; bisognerà accontentarsi di un piccolo stadio, magari in parte circondato da alberi anziche da tribune. Anche queste piccole “chicche” si guadagnano una piccola nota di merito. I volti dei giocatori presenti sono molto verosimili a quelli reali (escludendo ovviamente quelli dei testimonial del gioco – Del Piero, Ronaldinho ed Henry - che sono praticamente identici). Sembra proprio che quelli della EA quest’anno sotto quest’aspetto abbiano voluto fare il salto di qualità. Da sottolineare anche che in caso un giocatore dovesse cadere per terra (a causa di un fallo subito o di una scivolata effettuata), si sporcherà pantaloncini, calzettoni e maglietta. Molto realistico anche questo aspetto.
Non ancora completa invece la gestione delle telecamere: ne manca tuttora una che possa muoversi sia in verticale che di lato. Se qualcuno infatti volesse una più ampia visione del campo di gioco utilizzando una telecamera “Panoramica”, l’inquadratura non si sposterà in caso il pallone dovesse andare nella fascia “inferiore” dello schermo.

FIFA 2004 PC FIFA 2004 PC
FIFA 2004 PC

Cori

A rendere ancor più viva l’atmosfera di gioco penserà il sonoro: sono infatti presenti cori reali delle squadre. Finalmente quest’anno la Ea ha capito che non basta solo aver una bella grafica e una buona gestione complessiva del gioco per renderlo più entusiasmante, ma anche un buon sonoro rende avvincente sempre di più ogni sfida. Non meravigliatevi dunque se sentirete i tifosi esultare e gridare a squarciagola il nome della squadra o se sentirete fischi nei vostri confronti in caso stiate disputando una partita fuori casa. Come ciò accade nella realtà, anche nel gioco è fedelmente riprodotto.

Conclusione

Il gioco può essere soddisfacente nel suo complesso,l'eliminazione di competizioni internazionali quali Coppa Uefa e Coppa dei Campioni ha fatto sì che dove ci sono stati dei miglioramenti, i peggioramenti non sono comunque mancati. E’ comunque sempre piacevole disputare match e con le innovazioni grafiche e strutturali sembrerà di essere proprio allo stadio. Buona partita a tutti e, in caso vogliate vivere stagioni complete con la modalità carriera, buona fortuna!

Pro: Modalità carriera Innovazione nella battuta del corner Allenamento ben sviluppato Contro: Mancano le coppe internazionali Squadre mancanti di stemmi e maglie ufficiali Modalità carriera inizialmente difficile da gestire.

Chi ben comincia….

Dopo la solita installazione della durata di circa venti minuti (ogni anno dura sempre di più) si può finalmente lanciare il gioco. Bisogna aspettare ancora un minuto a causa delle solite schermate che ricordano le società che hanno concesso il marchio e la presentazione che mette in mostra i tre testimonial del gioco (Del Piero, Ronaldinho, Henry) che si destreggiano in un’azione (molto lunga anche quella) in perfetto stile pubblicità Nike.