FightalityFightality 

Tra i generi meno adatti ad essere giocati su cellulari figurano nelle prime posizioni senza dubbio i fighting games. Reaxion tenta di farci cambiare idea con un prodotto non privo di spunti interessanti...

Provate a pensare a uno Street Fighter, o un King of Fighters, senza dover scomodare i vari Tekken o Virtua Fighter; probabilmente tra le prime cose che vi verranno in mente ci sarà la velocità nell'utilizzo dei comandi, le combinazioni con joystick e due o più tasti contemporaneamente, le combo interminabili fatte di sequenze al limite dello slogamento del polso... il sistema di controllo è quindi parte integrante e fondamentale del filone dei picchiaduro a incontri, la base e le fondamenta su cui poi costruire tutto il resto. E' più che evidente come le tastiere numeriche dei telefoni cellulari non possano raggiungere nemmeno una frazione della complessità e elasticità di un pad appositamente studiato per questo scopo, ed infatti finora tutti i tentativi di portare i fighting games su terminali mobili hanno trovato come enorme ostacolo non tanto i limiti grafici, quanto appunto quelli puramente legati al controller. Il team Reaxion però, evidentemente non scoraggiatosi di fronte a tale problema, ha deciso di confezionare un picchiaduro del tutto nuovo, intitolato Fightality. La componente grafica è la prima cosa che salta all'occhio; non tanto per il charachter design, gradevole ma banalotto, nè per la qualità delle ambientazioni, piacevoli e colorate ma nulla più. L'aspetto originale va infatti ricercato nel fatto che, pur utilizzando sprite e fondali bidimensionali, l'arena di gioco è al contrario 3d, consentendo così ai personaggi di spostarsi non solo su un'asse, ma anche in profondità tramite la pressione dei tasti 2 ed 8.

Una scelta di design interessante ed originale, così come è abbastanza innovativa la scelta di delegare tutta la gestione del proprio lottatore ai tasti disponibili. E quindi con 4 e 6 ci si sposta in avanti o indietro, con 1 si effettua una parata, mentre 5 e 3 sono associati a calci e pugni. Particolarmente sviluppata è la gestione delle numerose combo, che richiedono la pressione in sequenza di diversi tasti, e promettente è la possibilità di eseguire una "fightality", un colpo speciale una volta riempita una apposita barra. Peccato che tale mossa di "speciale" abbia poco, risultando brevissima, per nulla coreografica e quindi tutto sommato deludente. Malgrado però vada senza dubbio apprezzato lo sforzo dei programmatori nel cercare di aggirare i limiti dei cellulari, è indiscutibile che il titolo Reaxion abbia dei difetti piuttosto evidenti. L'intelligenza artificiale piuttosto debole dei nemici su tutte, dato che per primeggiare nei vari incontri può essere spesso sufficiente premere a caso i bottoni. La strategia va quindi a finire in secondo piano, rendendo così i combattimenti piuttosto noiosi e monocorde; in tal senso a poco giova l'inclusione di 3 statistiche per ogni combattente, forza agilità e salute, da migliorare grazie alle vittorie conseguite. La possibilità di sbloccare 3 lottatori (per un totale di 5) e diverse arene mantiene quindi in vita l'interesse, così come la facoltà di inviare i propri punteggi al server di Gamarama per partecipare ad una classifica con i giocatori di tutto il mondo. Sufficiente il sonoro, anche se manca la regolazione del volume, mentre dobbiamo segnalare la totale assenza di qualsiasi modalità multigiocatore.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Fightality è probabilmente il miglior picchiaduro ad incontri attualmente disponibile su telefoni cellulari. Questo non è però equivalente a dire che la produzione Reaxion sia un gioco consigliabile a tutti, dal momento che i sempre visibili limiti dell'interfaccia si aggiungono a quelli di un titolo interessante e curato ma spesso ingenuo e poco intrigante sul lungo periodo. Se non riuscite a fare a meno di menare le mani anche sul vostro cellulare però, Fightality può fare al caso vostro.

Andrea Palmisano

Pro

Contro

Pro

  • Il miglior picchiaduro su cellulare
  • Abbastanza innovativo
  • Divertente, almeno inizialmente

Contro

  • Alla lunga ripetitivo
  • Intelligenza artificiale limitata
  • Sistema di controllo ostico