Flight ControlTorre di controllo abbiamo un problema 

Gestire il traffico aereo e far atterrare tutti sani e salvi: niente di più semplice secondo Firemint...

Flight Control per iPhone
In digital delivery su None

Flight Control è uno di quei giochi così semplici e immediati che quasi non ha bisogno di spiegazioni; tutto avviene di fronte ad una singola schermata statica, senza variazioni di sorta o cambiamenti di ambientazioni o cose del genere. Un'unica immagine che rappresenta, con visuale dall'alto, due piste d'atterraggio e una piattaforma per elicotteri. Però come spesso accade, la semplicità può far breccia nel cuore di molti, se è supportata da un gameplay modello "ancora una partita e poi smetto". Ed è proprio questo il caso del prodotto di Firemint, software house che si sta facendo un nome nell'affollato panorama degli sviluppatore iPhone. Il succo di Flight Control sta fondamentalmente nel gestire il traffico aereo facendo atterrare tutti i velivoli che via via popolano lo schermo; un gioco da ragazzi a parole, ma che diventa decisamente impegnativo nel momento in cui l'affollamento in cielo inizia ad essere paragonabile a quello di una tangenziale nell'ora di punta. Esistono 3 tipi di velivoli, ognuno di essi associato ad una precisa pista di atterraggio; gli aerei di linea, ai quali è dedicata una grande corsia rossa che taglia metà schermo. Gli aerei leggeri da turismo, con una pista gialla più piccola a destra. E infine gli elicotteri, con la piattaforma blu. Ad ogni comparsa di uno di questi mezzi sul touch screen di iPhone, sarà necessario tracciare col proprio indice la traiettoria di volo che questo dovrà seguire fino all'atterraggio; il problema ovviamente sta nel riuscire a far coesistere le traiettorie di tutti evitando pericolosi avvicinamenti o ancor peggio gli incidenti, causa questi ultimi l'immediato game over. Torre di controllo abbiamo un problema Il gioco è davvero grossomodo tutto qua, e l'unico obiettivo reale è migliorare il numero di atterraggi e di conseguenza il proprio punteggio finale; ad un prodotto così basico e giocoforza alla lunga ripetitivo malgrado la bontà del game design, Firemint ha cercato encomiabilmente di aggiungere qualche variante con l'aggiornamento 1.1 che ha portato con sé le classifiche online e localizzate in base alla propria posizione, la mai tanto lodata facoltà di riprendere una partita dopo una interruzione, il supporto a Twitter e anche a Google Maps dal sito web dedicato. Con la versione 1.2, ancora in lavorazione, i programmatori promettono inoltre l'aggiunta di nuovi aerei ed aeroporti, elementi quest'ultimi che porterebbero grande beneficio alla limitata varietà di Flight Control. Ma già com'è ora, soprattutto considerato il prezzo di 0,79 euro, francamente non esistono motivi per non consigliare la fatica di Firemint a chiunque. Un ottimo diversivo per riempire una pausa o un'attesa in coda allo sportello, con il rischio però di ritrovarsi in ogni attimo libero a cercare di battere quel dannato record...

La versione recensita è la 1.1

Clicca per votare!
8.0

Redazione

6.0

Lettori (9)

Flight Control è uno dei giochi attualmente di maggior successo sull'App Store, e non è difficile capirne i motivi: semplicissimo, immediato ma dannatamente coinvolgente e venduto ad un prezzo che lascia poco spazio alla riflessione, la produzione Firemint è consigliabile davvero ad ogni possessore dello smartphone di Apple.

Andrea Palmisano

Pro

  • Immediato come pochi
  • Prezzo invitante
  • Classifiche online

Contro

  • Attualmente poco vario
  • Alla lunga ripetitivo

TI POTREBBE INTERESSARE