Free RunningFree Running - Recensione 

Uno degli sport più spettacolari e pericolosi del mondo arriva anche su Playstation 2, attrezzatevi per bene!

Free Running - Recensione Free Running - Recensione

Le tecniche del Free Running!

Per iniziare a praticare virtualmente il Free Running, la prima cosa da fare sarà scegliere il proprio alter ego tra i sette personaggi selezionabili: la scelta deve essere effettuata tenendo in considerazione tre parametri fondamentali (scatto, agilità ed energia), il cui livello è unico per ciascun personaggio. Il passo successivo è quello di imparare i meccanismi di gioco, e questo sarà possibile farlo nella palestra, dove il numero uno dei free runners (ovviamente si parla di Foucan) ci insegnerà tutti i trucchi del mestiere. Sin dalle prime lezioni del tutorial ci accorgeremo che il sistema di controllo non è dei più semplici e immediati, e ci servirà un bel po’ di pratica per effettuare al meglio ogni tipo di evoluzione. I tasti fondamentali da usare sono il quadrato con cui si sprinta, il triangolo e il cerchio in combinazione con L1 ed R1, con cui si effettuano i tricks, e infine la X che serve per gli atterraggi o come ausilio ad alcuni tricks. Le evoluzioni sono sostanzialmente una serie di salti, capriole e movimenti spettacolari di ogni genere che si dividono in due tipologie: quelle a terra (triangolo) e quelle in salto(cerchio). Ciascuno di questi trick viene innescato ogni volta che si preme una combinazione dei tasti L1 ed R1: ad esempio se vogliamo effettuare un Butterfly Kick, dovremo premere in rapida sequenza L1, R1 e triangolo, e prima di atterrare premere la X per non cadere. Oltre a queste evoluzioni a corpo libero, è possibile sfruttare l’ambiente per scalare pareti, salire sui pali, roteare sulle sbarre, camminare sui muri, salire tra due pareti vicine, e tante altre cose, una più spettacolare dell’altra. Il sistema di controllo richiede una certa dose di pratica per poter essere sfruttato al meglio, dovremo ricordarci la combinazione di tasti di tutti e 50 i trick presenti nel gioco, dovremo imparare a usare la X al momento giusto in diverse situazioni, e bisognerà rendere veloci e precisi tutti i movimenti…insomma ce ne vorrà per raggiungere un buon livello, ma una volta raggiunto, il divertimento è assicurato.

Free Running - Recensione Free Running - Recensione

Axe Kick! Flick Flack! Double Leg!

Dopo aver imparato per bene come “sopravvivere” in questo sport, ci attendono svariate sfide nei luoghi più impensabili (tra cui dei mulini, un porto, un cantiere e perfino delle navi abbandonate), strutturati in modo da permetterci di sfruttare al massimo ogni tipo di trick. Ognuna di queste ambientazioni ci propone diverse tipologie di gioco,come ad esempio il freestyle che ci permette di testare in libertà le nostre capacità, oppure di attivare delle minisfide in cui bisogna fare un tot di punti sfruttando le evoluzioni, o raccogliere degli oggetti rossi nei punti più impensabili. Ci sono tante altre modalità da selezionare, ognuna con il proprio obiettivo, ad esempio nella sfida a tempo dobbiamo completare un determinato percorso in un tempo limite, nella sfida flusso dobbiamo creare una catena di evoluzioni per tenere sempre al massimo la barra del flusso e vincere la sfida, nella modalità ad inseguimento invece dobbiamo seguire un avversario molto bravo senza perderlo di vista, mentre nella sfida terra zero dobbiamo effettuare un percorso senza mai toccare terra. E’ presente inoltre una modalità multiplayer che ci permetterà di sfidare i nostri amici. Avendo tante sfide da portare a termine sarà molto difficile annoiarsi, inoltre se consideriamo la spettacolarità di alcune delle ambientazioni e la possibilità di sbloccare costumi, tricks e filmati, possiamo affermare di essere difronte a un titolo che non mancherà di diverertirci.

Free Running - Recensione Free Running - Recensione

Grafica e sonoro: si poteva fare di più!

Possiamo affermare che la struttura dei circuiti sia molto ben studiata e complessa, e questo è un aspetto fondamentale per la buona riuscita di giochi di questo tipo. Purtroppo però, dal punto di vista prettamente tecnico, Free Running non riesce a soddisfare al 100%, mostrando quelli che sono i suoi maggiori punti deboli: grafica e sonoro. La grafica è un po’ “sporca” a causa di texture non molto definite e che presentano dei colori spenti e slavati. Il dettaglio degli ambienti e del nostro alter ego è piuttosto scarso, infatti i programmatori non si sono sforzati ad usare qualche poligono in più per rendere più belli e realistici i circuiti e i personaggi. Si poteva aspirare a un risultato decisamente migliore di quello raggiunto, ma tutto sommato non ci si può lamentare, e la qualità grafica di poco sopra la media non ostacola la possibilità di divertirsi comunque. La colonna sonora accompagna le nostre evoluzioni con ritmi che sono un misto tra pop, elettronica e hiphop. Se volessimo andare ad esaminare il livello qualitativo delle composizioni, si potrebbe benissimo asserire che ci troviamo di fronte a pezzi poco ispirati e banali, che difficilmente riescono a coinvolgere il giocatore più del dovuto. Una colonna sonora realizzata in maniera più curata avrebbe sicuramente giovato ad un titolo d’azione adrenalinico come questo…invece ci dobbiamo accontentare di un accompagnamento che lascia indifferenti.

Free Running - Recensione Free Running - Recensione

Commento

L’idea di convertire in videogame uno sport così particolare e divertente è stata senza dubbio ben accetta, però l’idea in se non basta, infatti è la qualità della realizzazione ciò che ci interessa maggiormente. Come già spiegato, Free Running ripropone in maniera molto fedele l’anima spettacolare di questo sport, grazie alla presenza di moltissimi trick e di svariati terreni di gioco che permettono di sfruttare al massimo l’atleticità del nostro alter ego virtuale. Il gameplay ha però il difetto di avere dei controlli un tantino ostici da apprendere, poiché il modo di eseguire alcuni trick non è il massimo dell’intuitività e necessita un po’ di pratica e un buon uso della memoria. Si poteva invece fare molto di più per quanto riguarda la qualità del comparto sonoro e grafico, che si pone poco al di sopra della sufficienza. Free Running, pur non essendo esente da difetti, è tutto sommato un titolo da prendere in forte considerazione da tutti coloro che già amano questo sport, ma anche da coloro che vorrebbero iniziare a conoscerlo. Pro Spettacolare e divertente Gameplay di buon livello Elevato numero di sfide Contro Aspetto tecnico migliorabile Sistema di controllo ostico

Il mondo videoludico ha da sempre cercato di riproporre al meglio ogni tipologia di sport esistente, per darci la possibilità di praticare la nostra disciplina preferita anche stando comodamente seduti sul divano. E’ piuttosto comune quindi, trovare sugli scaffali dei negozi giochi di calcio, basket, football americano, skateboard, e tanti altri…ed ora, ad aggiungersi a queste “vecchie glorie”, troveremo un titolo che simula uno sport decisamente poco conosciuto e fuori dal comune: il free running, creato da Sebastien Foucan, ed evoluzione del già esistente parkour. Il parkour è essenzialmente una corsa ad ostacoli che si svolge in un ambiente urbano, e l’obbiettivo è quello di raggiungere nel minor tempo possibile un determinato traguardo, oltrepassando agilmente qualunque cosa possa intralciare la corsa. Questo sport è tanto spettacolare quanto pericoloso, poiché gli ostacoli possono rivelarsi estremamente ostici da superare, soprattutto se ci si deve lanciare già da un muretto molto alto, oppure si deve saltare da un tetto all’altro di una casa! Il free running si differenzia dal parkour esclusivamente per il fatto che l’obbiettivo non è più il raggiungimento del traguardo nel minor tempo possibile, bensì è quello di effettuare il percorso nella maniera più stylish possibile, tramite l’utilizzo di evoluzioni atletiche spettacolari. Probabilmente alcuni di voi non avranno mai avuto l’occasione di assistere alla performance di questi atleti, altri invece avranno potuto ammirare le evoluzioni di Foucan nel recente film di 007, Casinò Royale, ma resta il fatto che adesso avete l’occasione di cimentarvi virtualmente in questo entusiasmante e pericoloso sport attraverso la vostra amata Playstation.

TI POTREBBE INTERESSARE