Genma Onimusha-PAL-  1

Onimusha o Genma Onimusha

Una cosa fondamenta da tenere a mente è che Capcom non ha solo deciso di convertire la versione Ps2 di Onimusha sulla console Microsoft, ma ha anche scelto di adottare alcuni cambiamenti che probabilmente consentiranno a tutti coloro che hanno giocato alla versione precedente di divertirsi anche con quella XBox.
Uno dei più vistosi è l'aggiunta delle anime verdi, un nuovo tipo di energia per Samanosuke. Assorbendo queste anime il nostro personaggio accumulerà potere fino a raggiungere il livello massimo (5 anime) che gli consentirà di diventare invulnerabile per un breve lasso di tempo con la semplice pressione del tasto bianco. Fate attenzione però, non saremo i soli ad avere la possibilità di usufruire del potere di queste anime, ma anche i nostri nemici potranno assorbirne e sfruttarne gli effetti (solo che a loro basterà una sola anima per incrementare notevolmente il loro potere) e questo vi creerà problemi soprattutto quando incomincerete ad incontrare i nemici più grossi e forti che diventeranno pressocchè inattaccabili. Le anime verdi aggiungono sicuramente un tocco in più di strategia al titolo, infatti ora non potremo pensare più solo a noi stessi ma dovremo badare anche che i nostri avversari non si potenzino.
Questo è solo un esempio di quello che Capcom ha fatto per permettere anche al popolo XBox di divertirsi con Genma Onimusha

Fra demoni, anime e spade fiammeggianti

Appena entrati nel menù potremo decidere se cominciare una nuova partita o se andare a smanettare tra le opzioni, visto che in queste ultime non ci sarà niente di interessante procedete subito con il gioco. Il filmato introduttivo che mostra lo scontro dell'esercito di Nobunaga contro la fazione rivale ha una durata di alcuni minuti, ed è stato premiato come miglior sequenza in computer grafica.
Una volta nel gioco noterete che i comandi sono molto simili a quelli di Resident Evil e che in un primo momento possono sembrare di difficile utilizzo, ma con il passare del tempo si riveleranno comodi e utili. Nel corso del gioco Samanosuke potrà utilizzare molte armi differenti, alcune delle quali potranno essere potenziate grazie alle anime di colore rosso che avremo accumulato durante i combattimenti, queste spade inoltre avranno anche la capacità di effettuare un devastante colpo speciale, oppure Samanosuke potrà caricarne il potere e sferrare un attacco più potente del solito. Ogni arma si differenzierà dall'altra per caratteristiche di velocità e potenza, infatti noterete facilmente che la spada che avrà vita dalla gemma del fuoco sarà molto più potente di quella del vento, ma quest'ultima dalla sua avrà la velocità, spetterà a voi decidere se demolire il nemico in pochi colpi rischiando però di ritrovarvi sbilanciati ad un suo attacco o se intraprendere combattimenti più lunghi ma più sicuri.
Nonostante inizialmente non ci sia la possibilità di decidere la difficoltà, se verrete sconfitti troppe volte nel corso del gioco apparirà una nuova opzione che indicherà il livello di gioco da principiante. Nella nostra avventura incontreremo vari tipi di demoni, molti dei quali differenti tra loro per forma e potenza, inoltre ci capiterà anche di trovarci davanti dei boss, ovvero dei mostri più forti e più difficili da battere.Contro queste creature non dovremo esitare a utilizzare tutta la forza magica in nostro possesso.
Quando Samanosuke sarà impossibilitato a muoversi, subentrerà al suo posto una giovane ninja di nome Kaede, costei molte volte avrà il compito di salvare Samanosuke dalle situazioni più pericolose. Genma Onimusha non è solo un action molto divertente, ma sa alternare a scene di azione pura dei momenti di calma durante i quali dovremo risolvere degli indovinelli che ci consentiranno di aprire degli scrigni e di sbloccare porte o zone segrete.

Il problema di Onimusha?

Dopo aver capito di che pasta è fatto il gioco passiamo a svelare l'unica delle sue pecche ovvero la longevità. Per analizzare questo particolare, però. abbiamo bisogno di dividere gli utenti in due parti, quelli che amano giocare scoprendo tutti i segreti e potenziando al massimo le abilità, e il giocatore che invece è superficiale e una volta finito il gioco lo trascura.
Per il secondo tipo di giocatore Onimusha è un gioco pressocchè inutile, infatti potrà portargli solo un divertimento momentaneo visto che il gioco ha una durata di circa 5 ore, che però equivalgono a 8 effettive.
Per il giocatore che invece ama lo stile e preferisce scoprire tutti i segreti, Onimusha potrà durare molto di più, infatti è pieno di segreti che saranno piuttosto difficili da svelare, basti pensare che durante la vostra avventura troverete disseminati per il paesaggio degli strani tipi di sassi denominati Fluorite, che se riuniti vi consentiranno probabilmente di svelare qualche bonus (dico probabilmente perchè ne ho trovati solo la metà, ma lo sto rifacendo per prenderli tutti).
Inoltre durante il gioco mi sono dimenticato di accedere ad una parte della mappa perchè non trovavo il modo di aprire la porta [vicino alla spada ornata(ne approfitto per chiedere un aiutino)] e quindi questo può aumentare ancora la longevità del titolo che deve essere visto sotto un'ottica diversa dal solito, per capire che, pur non essendo lungo come Morrowind (si parla di 500 ore di gioco), garantisce ai giocatori determinati un bel pò di divertimento e una buona longevità.
Quello che invece può sembrare un problema è la lingua, infatti potremo scegliere se impostare inglese, francese o tedesco ma non Italiano.......il gioco però non necessita per forza di una traduzione, e anche se più scomodo si riesce a intendere benissimo quello che i personaggi dicono, certo a patto di avere una conoscenza della lingua discreta

Grafica & Sound

Sotto questi aspetti Onimusha non presenta difetti, anzi sotto quello sonoro il gioco offre delle musiche molto belle e immersive allo stesso tempo, capaci di coinvolgere maggiormente il giocatore nell'azione. Anche tutti gli altri suoni inerenti al titolo sono prodotti molto bene, e vi assicuro che più avanti ve ne servirete per capire cosa vi aspetta (garantisco che quando sentirete i campanellini della bambola metterete le ali ai piedi^_^).
Anche per la grafica non ci sono critiche, il personaggio è realizzato molto bene, e ha la possibilità di cambiare indumento durante il gioco, gli sfondi sono realizzati molto bene e riescono a immergerti nella scena, inoltre non mancheranno i pezzi di scenario interattivi che potranno essere rotti per proseguire sulla strada o per scoprire scrigni bonus (a volte anche flourite)

Conclusioni

In conclusione credo che Onimusha sia un ottimo gioco ma troppo corto ( io personalmente ho intenzione di rifarlo e di scoprire tutti i segreti ma per tutti coloro che non fossero intenzionati a farlo potrebbero rimanere delusi da questo titolo), comunque a parte la longevità non ci sono grossi problemi, anzi credo proprio che Onimusha sia in grado di far divertire molte persone grazie alla sua storia, al suo gameplay e ai suoi indovinelli .


Materiali

  • Trucchi
    • Pro:
    • stile di gioco molto bello
    • storia avvincente
    • sound
    • Molto divertente

      Contro:
    • un po corto

    La trama

    Non è insolito che lo stesso gioco presenti le stesse fattezze sulle diverse console per cui viene sviluppato. E proprio per questo motivo, se non presenta alcuna novità di rilievo è difficile che colui che lo ha acquistato per una console difficilmente spenderà altri soldi per giocare allo stesso gioco su una piattaforma diversa. Una compagnia che non si è sottratta a questo problema è Capcom: un esempio è dato dal suo ultimo gioco per PS2 intitolato Resident Evil: Code Veronica X che non presenta alcun elemento di novità nel gameplay rispetto alla versione uscita per Dreamcast.
    Questo problema è accentuato quando il gioco stesso non sfrutta appieno le capacità della console per cui viene sviluppato mantenendo nella maggior parte dei casi le carattersistiche della versione originale. Quando Capcom ha annunciato Genma Onimusha per XBox i videogiocatori non si sono tanto entusiasmati pensando che questo fosse solo un altro titolo PS2 convertito per XBox. Invece Genma Onimusha si è rivelato un gioco pieno di innovazioni che riguardano sia la grafica che il gameplay e ne fanno un esperienza nuova e diversa da quella offerta dall'episodio uscito su PS2. Il titolo ricalca quello che era il progetto iniziale che quelli di Capcom volevano offrire al loro pubblico. Tuttavia la storia resta in pratica basata su quella della versione per PS2. Essa si svolge tra gli eventi storici della vita reale che si sono susseguiti all'epoca del Giappone feudale, quando Nobunaga Oda si preparava ad invadere il castello di Inabayama, dimora di Yoshitatsu Saito. Voi vestirete i panni del virtuoso Samanosuke Akechi ed il vostro compito sarà quello di salvare Yuki, giovane principessa e sorella di Yoshitatsu Saito, dalle grinfie delle forze demoniache. In seguito scoprirete che lo stesso Nobunaga è stato resuscitato dalle forze demiache che hanno intenzione di sacrificare la principessa Yuki.