Ghost Squad - Recensione  4

I classici sparattuto Arcade di SEGA tornano finalmente su console! E' il turno di Ghost Squad, in esclusiva su Nintendo Wii.

All'assalto del Wii

Il cabinato di Ghost Squad era massiccio e imponente, con i suoi due fucili d'assalto in bella mostra. La versione Nintendo Wii, per ovvie ragioni, è decisamente meno evocativa con i telecomandi, ma per ovviare è decisamente consigliabile usare la stessa Zapper che funziona sia con Resident Evil: Umbrella Chronicles che con Link's Crossbow Training. Purtroppo giocare con la Light Gun del Wii non è cosa semplice ed intuitiva, in quanto durante le missioni ci sarà da premere più volte il tasto A, non facilmente raggiungibile se impugnamo la Zapper proprio come un mitra. La customizzazione è una delle parole chiave di questo titolo: è infatti possibile modificare il proprio aspetto, ma anche quello dei nemici, tramite opzioni quali Ninja Mode e Paradise Mode, nelle quali gli avversari su schermo appariranno tutti come Ninja spietati oppure ragazze in costume da bagno pronte a farci fuori. La quantità delle armi è più che ottima, con 25 tipi di pistole, mitragliatori, lanciarazzi, fucili a pompa o da cecchino. E' possibile selezionare anche il rateo di fuoco, da colpo singolo fino al fuoco rapido. La varietà delle opzioni è quindi degna di un Ghost Recon, anche se la stessa cosa non si può dire della quantità dei livelli disponibili, solo tre.

siamo ai comandi della squadra Alpha, un team altamente specializzato con il compito di debellare terroristi

All'assalto del Wii

Nella modalità arcade siamo ai comandi della squadra Alpha, un team altamente specializzato con il compito di debellare terroristi e criminalità organizzata. Nello schema "Gran Villa" il nostro compito è quello di salvare il Presidente ed altri partecipanti di un Summit che sono stati tenuti in ostaggio; in "Airforce One" combattiamo tra i cieli, a bordo dell'aereo presidenziale che è stato dirottato, mentre in "Giungla" siamo alla ricerca di Steve McCoy, amministratore delegato di un'azienda militare. Le ambientazioni di gioco sono quindi solamente queste, ma c'è da dire che è possibile affrontarle in molteplici modi: all'interno dei livelli ci sono percorsi multipli e decisioni tattiche che modificano gli eventi e ci fanno prendere strade diverse, cosicchè per completare al 100% uno schema dobbiamo iniziarlo e finirlo molte volte. Inoltre, il livello del nostro personaggio è legato ad un punteggio di esperienza che sale man mano che miglioriamo le nostre prestazioni, e crescendo sblocca delle nuove modalità di gioco. Andando avanti infatti il respawn dei nemici cambia, questi aumentano e così anche la difficoltà, rendendo Ghost Squad un gioco vario e dalla longevità più che buona considerando il genere di gioco.

Riviviamo l'epoca d'oro degli sparattuto da sala giochi!

Ghost Squad è sicuramente uno dei Light Gun games più riusciti di sempre. Diciamo finalmente addio alla staticità che ha caratterizzato i primi Virtua Cop: il nuovo titolo SEGA è altamente dinamico, adrenalinico e frenetico. I nemici sbucano fuori da ogni angolo, si nascondono negli anfratti e attaccano in gran numero. La telecamera è mossa da un regista chiaramente ispirato a film d'azione hollywoodiani, con l'intendo di rendere il gioco quanto di più emozionante possibile, sopratutto visto il fatto che scorre su un binario fisso e non manovrabile. Pur avendo una modalità arcade profonda e molto rigiocabile, Ghost Squad offre il suo massimo divertimento in multiplayer, fino a quattro persone contemporaneamente, contro i due del cabinato. L'azione di gioco non è mai monotona ed incentrata esclusivamente sullo sparare, ma si eseguono anche numerose azioni collaterali, ad esempio disinnescare ordigni esplosivi, proteggere gli ostaggi o cecchinare a lunga distanza.

Ghost Squad offre il suo massimo divertimento in multiplayer, fino a quattro persone contemporaneamente

Riviviamo l'epoca d'oro degli sparattuto da sala giochi!

C'è anche una gradita opzione online tramite la Wi-Fi Connection, con la quale possiamo inviare i nostri punteggi alle classifiche internazionali, costantemente aggiornate e controllabili direttamente dal gioco. Quest'ultimo è un fattore determinante per la longevità del gioco, e sopperisce in parte alla scarsa quantità di ambientazioni presenti. Ghost Squad è anche un gioco bello da vedere: è la esatta controparte della versione arcade, sicuramente al giorno d'oggi una realizzazione tecnica superata dalle console più potenti, ma un gran bel vedere su Nintendo Wii. La quantità di poligoni è invidiabile, offrendo ambientazioni ricche di particolari e dettagli, oggetti su schermo completamente distruttibili e tanti nemici contemporaneamente. Le animazioni, pur essendo sempre fluide, soffrono del retaggio arcade anni '90 tipicamente SEGA, risultando spesso poco realistiche e legnose. Ci sono anche alcuni effetti come un accennato HDR per il cielo, una piccola soddisfazione per l'hardware Nintendo. Il comparto audio è ottimo, con musiche degne dei maggiori classici da sala giochi, motivi militari ricchi di ritmo ed effetti sonori vari e ben campionati. Anche l'utilizzo del Wii Remote è buono: dal microfono escono numerosi effetti che aiutano ancora di più con l'immersività. Da citare è infine purtroppo il prezzo di copertina, più che raddoppiato nella versione italiana rispetto all'americana. Questo fattore influisce sicuramente nella valutazione finale anche perchè Ghost Squad è parlato totalmente in inglese ed è solo sottotitolato nella nostra lingua. Oltretutto la versione distribuita è multilingua e non localizzata appositatamente solo per il territorio italiano.

Commento

Ghost Squad è uno dei migliori giochi con Light Gun mai creati da SEGA. E' un titolo curato, ben realizzato, frenetico e divertente. E' anche un gioco vario, a dispetto dei soli tre schemi presenti, grazie ad un sistema di scelte multiple che ci farà rigiocare per molte volte gli stessi livelli. E' stata inoltre implementata una funzione di classifica online tramite la Wi-Fi connection, fattore che allunga decisamente la vita di questo titolo, che in multiplayer trova la sua ragion d'essere e la massima espressione del divertimento che sa offrire. Inspiegabile però il prezzo con il quale viene proposto nel nostro paese, circa 60 euro contro i 30 dollari negli USA, considerando anche il fatto che il gioco non è stato completamente adattato. Consigliato fortemente agli amanti del genere, ma sopratutto agli appassionati degli Arcade SEGA, che rivivranno con Ghost Squad una seconda giovinezza.

Pro

  • Molte armi ed opzioni
  • Realizzazione tecnica
  • Classifiche online
Contro
  • Prezzo più che raddoppiato in Italia
  • Solo tre livelli
  • Utilizzo della Wii-Zapper complicato