S.V.

Redazione

3.4

Lettori (5)


  • 0
  • 0
  • 2
  • 2

Advance GTAGT Advance Racing Championship 0

Anche il Game Boy Advance ha il suo Gran Turismo! Non è proprio come il capolavoro di Polyphony ma questo GT Advance farà felice tutti i possessori del gioiellino portatile di Nintendo.

Un solo obiettivo...vincere!

Dando un rapido sguardo al menu iniziale noterete tutte le classiche opzioni presenti in altre produzioni del genere e la sua impostazione arcade (alla Ridge Racer per intenderci). Il gioco include un totale di 45 vetture selezionabili, appartenenti a 8 diversi marchi diversi, tutti peraltro nipponici: Honda, Toyota, Nissan, Mazda, Mitsubishi e Subaru tra le altre. Ogni autovettura ha delle proprie carattersistiche, come ad esempio la linea di velocità, così da garantirvi una notevole varietà e di conseguenza una buona longevità. Potrete anche sbloccare nuove auto vincendo le varie gare nelle differenti modalità. Il sistema di controllo è molto intuitivo, le frecce direzionali servono per andare avanti o indietro mentre i tasti A e B servono per accelerare e frenare. I tasti L e R invece servono per cambiare manualmente le marcie. Inoltre avrete a disposizione 32 tracciati caratterizzati da sfondi e livelli di difficoltà differenti, ma tutti accomunati dallo spingere al limite l’abilità dell’utente.

Un solo obiettivo...vincere!

Infatti per riuscire a upgradare la propria vetture non basterà piazzarsi tra i primi tre, ma sarà d’obbligo vincere. I soldi acquisiti potranno essere spesi per cambiare carrozzerie, ruote, sospensioni e tanto altro ancora. Non preoccupatevi se siete alle prime armi, potrete scegliere fra 4 tipi di campionati: Namely Beginner's Class, Middle Class, High Speed Class, e Professional Class. Vi sono inoltre due modalità nascoste che verranno sbloccate con l'evolversi del gioco. Uno degli aspetti più positivi è sicuramente il comporto audio. Ogni auto è dotata di un proprio caratteristico suono, potrete sentire il cambio delle marce e gli effetti sonori che fanno da contorno al gioco sono ben orchestrati e in tema.

Veste grafica innovativa!

Degna di nota risulta la veste grafica di GT Advance. Nonostante le ridotte dimensioni dello schermo potrete distinguere a primo acchito una Honda Civics da una Toyota Celica, e gustarne i dettagli, riprodotti con una cura quasi maniacale. Il framerate si mantiene sempre costante anche nelle situazioni più caotiche e leggeri effetti di rallentamento si hanno solo nella modalità multiplayer. Ma è proprio in questa modalità che il gioco riesce a dare il meglio di stesso, consentendovi sfide esilaranti con i vostri amici magari nell’autobus che vi porterà a scuola. Le vetture non sono realizzate in 3D, ma la fitta presenza di sprite frames conferisce al gioco una sembianza di falso 3D. Inoltre avrete a disposizione per i vostri replay un buon numero di inquadrature “cinematografiche.”

Adesso GT sarà sempre con voi!

Anche se siete soli il divertimento non vi mancherà. Potrete infatti iniziare un time attack per sfidare voi stessi, oppure gareggiare a bordo di go-kart o macchine di F1, vere e proprie chicche che vi faranno giocare a questo titolo per ore. Unica pecca è l’assenza del “battery buck up”, ovvero del salvataggio tramite batterie presente nella versione nipponica. Questo significa che sarete costretti ogni volta a inserire 16 lettere come password, cosa che compromette il divertimento offerto da questo gioco soprattutto quando si scarica la batteria non avete salvato, oppure, come mi è successo, avete scritto male la password!.

Adesso GT sarà sempre con voi!

Nonostante il difetto di cui ho accennato sopra, il gioco si colloca al top dei racing games su GBA, miscelando sapientemente grafica e giocabilità. GT Advance getta le basi per il miglioramento dei titoli dedicati al genere che verranno sviluppati in futuro per le piattaforme portatili che sempre più si avvicinano e alcune volte superano come innovazione le vecchie seppur potenti(ai loro tempi) console come la PlayStation che hanno saputo regalarci tante emozioni.

Pro: Controllo molto preciso Grafica da urlo Longevità elevata grazie anche alla presenza di molte modalità Possibilità di sfidare un amico nella modalità multiplayer Contro: Autovetture solo rigorosamente di marchio nipponico Manca il salvataggio tramite batteria

Solo due parole un gran titolo...GT Advance!

Dall'uscita del GBA abbiamo assistito ad un vero e proprio proliferare di racing game, molti dei quali di modesta caratura. THQ non è stata da meno ed anzi proprio per incrementare l'interesse verso questo genere che si è notevolmente evoluto soprattutto nelle console di ultima generazione, ha pensato bene di portare sulla notevole console portatile della casa dalla grande N un titolo di corse ispirato al ben più famoso GT3 che al momento è in testa nella classifiche di vendita per PS2. Il risultato finale non poteva deludere le aspettative dei fans abituati ormai solo ai progressi nella serie di GT e così quello che si presenta ai fortunati acquirenti della confezione di GT Advance Racing Championship è un gioco che realizza i sogni di tutti coloro che volevano assaporare il brivido della velocità anche su una console portatile con tutti i vantaggi di una grafica e una fluidità di scorrimento mai viste prima a questi livelli. Merito dei bravissimi programmatori della MTO ma anche dei 32 bit del GBA.