Herdy Gerdy  0

Prendete una bella isola e mettetici sopra un popolo di allevatori, un pastorello, il cattivo di turno ed una ghianda magica che fa gola un po' a tutti! Condite il tutto con un po' di magia ed avrete Herdy Gerdy, nuova avventura 3D targata Eidos Interactive per gli utenti della scatola nera a 128-bit di Sony!

Com'è dura la vita del pastorello!

Herdy Gerdy è un ameno pastorello che vive in'isola magica di cui noi ignoriamo l'esistenza. Una mattina il poveretto scopre che suo padre, il campione indiscusso dell'isola per quanto riguarda l'allevamento del bestiame è caduto sotto un incantesimo che impedisce il suo risveglio! Herdy corre subito al villaggio per cercare di ottenere informazioni su come svegliare suo padre. Purtroppo il papà di Herdy è vittima di un incantesimo del perfido Sardof, che ha architettato questo piano per non avere rivali all'annuale gara sull'isola che assegna la Magica Ghianda al miglior allevatore. I misteriosi poteri della Ghianda fanno gola a Sardof che intende servirsene per assumere il pieno controllo dell'isola e assoggettare la popolazione al suo volere. Starà a voi, nei panni di Herdy Gerdy cercare di fermare il perfido Sardof ed impedire che questi entri in possesso della Ghianda.

A zonzo per l'isola che non c'è!

Nel gioco assumerete subito il controllo del simpatico pastorello. Nei suoi panni sarete subito chiamati ad esplorare la prima area di gioco. Sulla sinistra potrete dare un'occhiata alla mappa per essere sempre coscienti della direzione che state seguendo e del luogo in cui vi trovate. Nel corso della vostra avventura potrete inoltre interagire con tantissimi personaggi che vi daranno informazioni utili per il proseguimento della missione. Una delle prime cose che vi saranno richieste nel gioco sarà quella di collezionare i vari campanellini che troverete dispersi in ogni livello: se troverete tutti e 100 i campanellini in ogni stage avrete una campana che porterete al villaggio dall'allevatore delle mucche che a sua volta sbloccherà delle abilità che prima non potevate utilizzare. In città potrete anche andare a trovare il vecchio saggio che vi insegnerà ad ammaestrare e portare nel recinto i buffi animaletti che popolano lisola. Saranno diverse le specie animali con cui avrete a che fare e non sarà certo cosa semplice ammaestrarle tutte. Il gioco dell'ammaestramento funziona un po' come nel film Babe: maialino coraggioso! Se non avete visto questo simpatico film niente paura: sappiate che praticamente scopo di Herdy è quello di portare tutte le creaturine nel recinto entro il tempo prestabilito. Logicamente meno tempo impiegherete più velocemente porterete a termine la vostra missione. Il controllo dei movimenti del piccolo Herdy è affidato ai tasti analogici del pad e non ai tasti direzionali. Tutte le altre operazioni come il salto o l'attivazione dei dialoghi è affidata ai pulsanti sulla parte destra del pad. Tuttavia il controllo dei movimenti di Herdy non è privo di difetti e molte volte vi troverete ad effettuare movimenti imprecisi o a prendere direzioni non volute, questo a causa anche delle angolazioni della camera che alcune volte risultano dispersive e inducono il giocatore a perdere coscienza del luogo in cui si trova. La visuale che ho preferito usare nel gioco era quella dall'alto che mi permetteva di godere di una vista globale dell'ambientazione che stavo esplorando. Tuttavia non è sempre possibile mantenere questo angolo di ripresa della locazione in quanto nei punti dove la vegetazione è più fitta vi troverete a dover usare la visuale più ristretta che vi pone quasi in prima persona. Il fatto di trovarci in ambientazioni totalmente in 3D può farci perdere l'orientamento e portarci in direzioni e luoghi che non vogliamo raggiungere! L'uso della mappa sarà fondamentale per ovviare a questi problemi derivanti dalla grafica.

Musica e tradizione!

Molto interessante risulta la creazione del comparto grafico. Gli sviluppatori hanno difatti utilizzato una tecnica molto simile al Cell-Shading anche se il risultato non è troppo simile a quanto visto in Jet Set Radio. I personaggi si muovono nelle ambientazioni realizzate da una buona e solida texture. I personaggi principali sono discretamente animati nonchè godono di buone animazioni gli elementi che appaiono casualmente sullo schermo come uccelli, farfalle e lucciole. Il sistema di inquadratura propone diverse visuali di gioco attuate tramite l'uso dei pulsanti posizionati sulla spalla del pad! Tuttavia non sempre sarà agibile la visuale più consona al vostro occhio e alcune volte dovrete effettuare movimenti con visuali scomode che vi faranno cadere nell'errore dato l'alto rischio di imprecisione a cui sarete sottoposti. Molte volte mi è capitato di cadere nei fiumi per il sol fatto di avere una visuale troppo soggettiva che mi impediva di vedere sotto ai miei piedi cosa ci fosse. Povero Herdy, a quanti bagni inaspettati l'ho sottoposto! Degno di nota risulta il comparto sonoro. Le voci dei personaggi a cominciare da quella di Herdy godono di una tonalità veritiera merito questo dell'ottimo doppiaggio a cui il gioco è stato sottoposto. Anche gli effetti sonori sono stati realizzati con cura, ma la cosa che più vi colpirà di Herdy Gerdy sono le musiche. Esse ben si prestano a quello che è lo spirito del gioco e sottolineano sopratutto nei primi livelli la serenità e la tranquillità che ispira questa avventura che non mostra zombie da uccidere o robottoni da far saltare in aria. Un'avventura più o meno tranquilla da gustarsi sul divano di casa propria.

Sconfiggete il perfido Sardof!

I ragazzi della Core speravano sicuramente di apportare qualcosa di nuovo al genere 3D con Herdy Gerdy, ma la velocità impiegata dagli stessi nello sviluppo del gioco ha fatto in modo di evitare i soliti problemi che affliggono questa categoria. La visuale poco chiara in alcune fasi di gioco conseguentemente induce all'errore il giocatore e questa imprecisione imfluisce sulla fluidità del gamplay. Nonostante la grafica nel complesso sia discreta tuttavia l'unico vero comparto esente da difetti rilevanti è soltanto quello sonoro in cui potrete apprezzare la bravura dei compositori che hanno realizzato delle musiche coinvolgenti ed allo stesso tempo attinenti col gioco. Un avventura per grandi e piccini consigliata a coloro che hanno nostalgia della giocabilità di Ape Escape e vogliono riproporsi in un adventure 3D game dalle caratteristiche un po' insolite, ma apprezzabili.

    Pro:
  • Trama discreta
  • Varie sottomissioni
  • Molto divertente la trovata dell'ammaestramento degli animaletti
  • Non è la solita avventura
  • Comparto sonoro ben impostato
  • I dialoghi sono completamente parlati e sottotitolati in italiano e possono essere saltati

    Contro:
  • Visuale alcune volte confusa
  • Imprecisione del controllo
  • Framerate basso

Herdy o Tarzan?

Quando ho visto per la prima volta Herdy Gerdy, ho avuto come la sensazione di aver già visto questo simpatico personaggio ed in effetti tale somiglianza è riscontrabile nel piccolo Tarzan del film animato della Disney trasmesso nelle sale cinematografiche tempo addietro. Gli occhi, i movimenti del viso, il modo di muoversi: tutto sembra far pensare ad un film della Disney. In effetti ci troviamo di fronte ad un gioco la cui grafica è stata curata per l'appunto dai bravissimi disegnatori della Disney ed il personaggio di Herdy Gerdy nonchè i paesaggi del gioco rievocano quelle ambientazioni che i nostri occhi sono abituati a vedere nei film di animazione prodotti della casa di Topolino! Nonostante gli sviluppatori abbiano cercato di introdurre elementi innovativi nel gioco e di offrire il meglio per quanto riguarda la grafica ed il controllo, tuttavia proprio queste due componenti risultano piene dei soliti problemi che affliggono i giochi realizzati in grafica 3D.