Il Re Scorpione - La Spada di OsirideIl Re Scorpione - La Spada di Osiride 

Direttamente dagli schermi cinematografici di Hollywood approda su Game Boy Advance l'ennesima avventura ispirata a mummie e faraoni. Scoprite nella nostra recensione se il passaggio da film a videogioco ha giovato al Re Scorpione.

Il Re Scorpione - La Spada di Osiride Il Re Scorpione - La Spada di Osiride

Super Scorpion World

Il Re Scorpione è un banalissimo collage di decine e decine di elementi cardine presi in prestito da capolavori platformici vari, da Super Mario a Castlevania: controllate Mathayus in una serie di livelli a scorrimento multi-direzionale, abbattete i nemici, sconfiggete il boss, procedete al prossimo stage. Un difetto? Beh, non si direbbe, visto che il tutto scorre piacevolmente e senza intoppi. Mathayus, poi, dispone di un set di abilità e mosse decisamente utile: può saltare, abbassarsi, rotolare, arrampicarsi... insomma, come da clichet, è decisamente addestrato alla missione che deve affrontare. Ma Mathayus, non dimentichiamolo, è anche un esperto guerriero, ed ecco che contro i nemici è possibile sguainare due armi diverse: una spada, lenta ma letale, e un paio di coltelli ricurvi, veloci ma meno potenti. Entrambe le armi permettono l'attivazione di un colpo speciale estremamente distruttivo, ma che per il tempo che impiega ad attivarsi richiede anche un pizzico di tattica nella sua adoperazione. Tutto qua? No, perchè all'interno dei sei livelli (suddivisi in ulteriori stage) che compongono il gioco sono disseminati le parti di un potente guanto magico, che potenzia ulteriormente le capacità combattive dell'atletico Mathayus. Insomma, banalotto quanto vario e intrigante.

Il Re Scorpione - La Spada di Osiride Il Re Scorpione - La Spada di Osiride

Light and magic

Sorprendetemente, con Il Re Scorpione ci si trova di fronte a un prodotto tecnicamente ben realizzato, e non davanti al solito tie-in programmato in cinque minuti scarsi, pieno di bug e imperfezioni grafiche. Tanto per cominciare, gli sprite sono grossi, dettagliati e animati davvero molto bene, in particolare Mathayus e i personaggi principali, per non parlare di certi spettacolari boss, dal design davvero interessante. Inoltre, la scelta cromatica effettuata dai grafici della Way Forward Tech. è davvero azzeccata e garbata, e ogni schema si dimostra ben congegnato e piacevole da esplorare. Certo, non manca qualche difettuccio più o meno grave (il rilevamento di collisioni è orrendo), ma tutto sommato non si grida allo scandalo. Inoltre, in certi frangenti, si assiste a ottimi effetti speciali di rotazione ed effetti luce, nonchè ad artwork decisamente ispirati e realistici. Il sonoro fa il suo dovere: vocalismi abbastanza chiari, musiche tratte dal film fra il mediocre e il buono, e discreti effetti sonori. Insomma, tecnicamente nella media di un prodotto senza particolari pretese.

Commento

Di solito, il redattore videoludico si appella a una serie di assiomi inconfutabili che regolano l'universo in codice dei videogiochi, e uno di questi dice più o meno così: "i tie-in cinematografici sono sempre orripilanti". Esiste però una serie di circostanze contingenti, dominate dall'irrazionale legge eterea del "caso", che distruggono quell'assioma: è il caso de Il Re Scorpione. Impossibile non aspettarsi una delusione, piacevole scoprire di aver torto: il titolo Universal è un platform d'azione divertente e scorrevole, che permette di passare piacevolmente un po' di tempo fra le sabbie egiziane visualizzate nel display del Gameboy Advance. Intendiamoci, hai suoi bei difetti, ma si potrebbe parlare più di imperfezioni del codice, che di errori voluti o pigramente non notati. Se amate il genere e cercate un titoletto non troppo impegnativo che vi impegni nel tempo libero, Il Re Scorpione è un gioco sicuramente da provare; se cercate invece dei capolavori privi di alcun difetto da avere assolutamente, non vi resta che rivolgervi a Super Mario World e ai parecchi prodotti d'annata sui quali Il Re Scorpione getta le proprie fondamenta.

Pro: Ottimo l’aspetto grafico piuttosto divertente longevità accettabile Contro: privo di originalità rilevamento delle collisioni pessimo sistema di password anacronistico

Il Re Scorpione - La Spada di Osiride Il Re Scorpione - La Spada di Osiride

Il Re Scorpione è prima di tutto uno spin-off cinematografico della serie La Mummia, una bilogia, mix di azione e horror, di discreto successo (che tra l'altro ha reso famoso l'attore protagonista, Brendan Fraiser). Il cosiddetto Re Scorpione, interpretato sul grande schermo dalla star del wrestling The Rock, è un valoroso condottiero di nome Mathayus che, persa una grande battaglia a Giza, parte per un esilio dominato dalla vergogna. Ormai sulla soglia della morte, però, il guerriero stringe un patto con il dio dei morti, Anubi, e in cambio dell'anima ottiene enormi poteri. Ma Anubi non è uno sprovveduto... Il Re Scorpione, però, è ambientato prima del patto con Anubi: in questa occasione Mathayus dovrà salvare l'amata Cassandra dalle grinfie dello stregone Menthu e della misteriosa Iside, intenzionati a sfruttare i poteri della ragazza per raggiungere la Pietra dello Scorpione. Ci riusciranno? Beh, e voi che ci state a fare, allora?