Intervista

[Fatto]: Quando è nato il progetto di traduzione di Planescape Torment?
MAGI: Il progetto era stato lanciata già qualche anno fa da Pibaro, però l'idea non prese piede. A Marzo di quest'anno ho rilanciato l'idea, ho trovato molti collaboratori e il progetto è partito in grande stile.

[Fatto]: Perché avete deciso di tradurre in italiano proprio Planescape Torment?
MAGI: L'idea iniziale di Pibaro non la conosco. Sostanzialmente noi abbiamo deciso di tradurre questo gioco perché pensiamo sia uno dei giochi di ruolo più belli e coinvolgenti mai pubblicati su pc, proprio la mancata traduzione ne ha minato il successo in Italia, allontanando moltissime persone da questo titolo e non facendolo apprezzare a chi l’ha giocato.

[Fatto]:Come è organizzato il gruppo?
MAGI: Il gruppo è diviso per competenze. Siamo praticamente in tre a prendere le decisioni più importanti, i responsabili insomma di ogni decisione e del progetto in generale: io, Falcocadarn e Rowena. Ci siamo divisi altre competenze. Io gestisco il sito e ne sono stato il webmaster, Falcocadarn è il coordinatore generale della traduzione e dei traduttori, ha assegnato i file ad ogni singolo traduttore e ne segue la traduzione. Rowena è la traduttrice di riferimento per tutto il team, in sostanza aiuta tutti coloro che hanno dubbi nel tradurre e ha preparato un prontuario con i termini comuni del gioco e relativa traduzione.

[Fatto]: Quanti siete ora a tradurre?
MAGI: Attualmente siamo in 20

[Fatto]: E come ci siete divisi il lavoro?
MAGI: Inizialmente ho diviso il file dei dialoghi di Torment (da 5576 pagine) in 21 Files Doc tranquillamente editabili con Word, poi ho costruito il sito, e dall'area riservata ho permesso il download dei file ad ogni traduttore, registrando i loro dati in modo che sappiamo sempre a che punto è un traduttore e che file ha preso.

[Fatto]: Per l'estrazione dei dialoghi dal gioco hai usato i programmi del TeamBG?
MAGI: Si, abbiamo usato il TLK Converter, che però a quanto mi disse Ken del Team BG non è loro.

[Fatto]: A marzo del 2002 raggiungete un anno di lavoro? Come mai tutto questo tempo?
MAGI: Beh, traducendo una simile quantità di testo molto tempo era previsto poi purtroppo abbiamo avuto molti problemi organizzativi che adesso sono stati brillantemente risolti. In breve, dividemmo il file in 21 parti e lo consegnammo per la traduzione a chi si era dichiarato disponibile. Le decisioni del gruppo venivano prese tutti insieme, non c’erano in fondo dei responsabili e a noi piaceva così. Purtroppo dopo pochi mesi molti collaboratori si sono dileguati, alcuni avvertendoci e consegnando quello che avevano tradotto, altri proprio scomparendo e non rispondendo più alle mail. A quel punto io Falco e Rowena, a mala voglia, ci siamo presi carico del progetto e abbiamo cercato altre persone. Fortunatamente ora abbiamo i traduttori giusti, veloci ed affidabili e il progetto va spedito avanti

[Fatto]: A che punto siete del progetto? Sai, girovagando per i forum si sente parlare di voi e molti aspettano la fine del progetto per godersi Planescape in italiano.
MAGI: Attualmente siamo al 59%, però è un dato aggiornato alla settimana scorsa.

[Fatto]: Inoltre di voi hanno parlato anche riviste del settore, tra le quali TGM, che ne pensi ti tutto questo?
MAGI: Beh, TGM, GMC le abbiamo contattate noi per informarle. E' una buona cosa che ci abbiano pubblicati, perché spero che in questo modo sempre più ditte importatrici si decidano a localizzare giochi che, come Torment, meritano ampiamente di essere tradotti nel nostro idioma

[Fatto]: Già, fino all'avvento di Baldur's Gate i GDR erano un po' di nicchia e questo non permetteva ai distributori di investire massicciamente in traduzioni. Che ne pensi della situazione attuale?
MAGI: Attualmente sono molti i giochi tradotti, però mancano sempre i veri RPG e un esempio recente è Arcanum, che non verrà mai localizzato.

[Fatto]: Puoi fare una stima del tempo rimanente per il completamento del progetto?
MAGI: Stimare adesso è difficile, tecnicamente però per fine febbraio dovrebbe essere pronta la prima beta, poi ci saranno le rifiniture.

[Fatto]: La beta potrà essere scaricata dai navigatori/giocatori?
MAGI: No, la beta sarà chiusa a pochi “eletti” che avranno il piacere di giocarsi Torment in italiano in anteprima e correggere gli inevitabili errori di traduzione. Abbiamo già contatti avviati con delle persone per la beta.

[Fatto]: Avete incontrato difficoltà nel tradurre? So che Planescape è pieno di slang per quanto riguarda i dialoghi.
MAGI: Le difficoltà ci sono state e ci saranno fino alla fine, ma le abbiamo superate abbastanza agilmente tenendoci in contatto, parlandoci e scambiandoci idee su come tradurre alcuni vocaboli difficili o strani.

[Fatto]: Sulla vostra stessa scia sono nati altri progetti come il vostro, ad esempio quello per la traduzione di Ultima 9, cosa ne pensi di questo fatto?
MAGI: Mi fa piacere che il nostro progetto amatoriale di traduzione abbia ispirato altri prodi nelle traduzioni. In effetti siamo rimasti stupiti pure noi di questo fatto, non avremmo mai pensato di essere stati i capostipiti di un nuovo approccio verso i giochi.

[Fatto]: Dopo la traduzione di Planescape Torment avete intenzione di tener unito il gruppo per specializzarvi in altre traduzioni o vi scioglierete?
MAGI: Questo non lo sappiamo ancora. Mi dispiacerebbe però vedere sciolto un gruppo che così unito, che ha lavorato e faticato per tradurre uno dei migliori CRPG della storia.

[Fatto]: Quale altro RPG ti piacerebbe vedere tradotto in italiano?
MAGI: Arcanum

[Fatto]: C'è qualche RPG che stai aspettando con trepidazione?
MAGI: In assoluto Neverwinter Nights.

[Fatto]: Pure io!!! Bene arrivati a questo punto puoi fornire le coordinate per raggiungere il sito dove reperire informazioni e tenersi aggiornati sul progetto?
MAGI: http://planescapetorment.cjb.net

[Fatto]: Bene, mi pare di averti chiesto tutto, in bocca al lupo per il progetto, e mi raccomando, tienici informati se vi sono importanti sviluppi!
MAGI: Ok, grazie.



Giacomo "[Fatto]" Fattori

Introduzione

Abbiamo intervistato per voi MAGI, uno degli artefici e traduttori del Planescape Torment Italian Translation Project. Questo progetto di traduzione è stato il primo che si è affacciato in Italia con questa idea, tradurre amatorialmente giochi nella nostra lingua e tutto senza scopo di lucro per noi. Ecco cosa ha risposto alle nostre domande, buona lettura.

TI POTREBBE INTERESSARE