Iron ManIron Man - Recensione 

In uscita per tutti i sistemi da gioco, Iron man arriva anche su Nintendo DS con una versione creata appositamente per la console Nintendo.

Iron Man, da sempre personaggio di punta della Marvel (interprete di un ruolo centrale da almeno un anno a questa parte, basti leggere gli eventi narrati in "Civil War"), gode ora di una popolarità spropositata anche tra chi non ne conosce il fumetto, grazie all'enorme successo che sta riscuotendo il suo film nei cinema di tutto il mondo. Come molti altri supereroi, è stato protagonista di un gran numero di videogame (purtroppo di qualità non sempre eccelsa), il primo dei quali è probabilmente il coin-op Captain America and the Avengers, un bel picchiaduro a scorrimento realizzato da Data East nel 1991 e convertito per le console dell'epoca. Nel 1996 è stata la volta di Iron Man / X-O Manowar, un mediocre action game targato Acclaim e uscito per PSone, mentre nel 2002 Activision ha realizzato The Invincible Iron Man per Game Boy Advance, un buon platform con elementi shoot'em-up. Il resto è storia recente, con Marvel Nemesis: L'Ascesa degli Esseri Imperfetti e Marvel: La Grande Alleanza, entrambi titoli in cui era possibile controllare Iron Man in concomitanza con altri personaggi.

Iron Man - Recensione Iron Man - Recensione Iron Man - Recensione

Dal film al Nintendo DS

Chi ha provato questo tie-in di Iron Man per qualsiasi sistema, si sarà reso conto che la storia di fondo è diversa rispetto a quella del film; in particolare, vengono citati personaggi e organizzazioni che appartengono al fumetto e non sono stati in alcun modo tradotti sul grande schermo. Dunque non compare il gruppo dei Dieci Anelli, bensì il Maggia, e tra le sue file troviamo alcuni "super criminali" come il Controllore, Whiplash eccetera. Su Nintendo DS troviamo questa stessa trama, che viene raccontata attraverso immagini scattate sul set del film e interventi parlati dello stesso Robert Downey Jr., che ha partecipato alla realizzazione del gioco e che sulla console portatile Nintendo possiamo ascoltare con la sua voce originale, sottotitolata in Italiano. Le similitudini con le altre versioni di Iron Man si fermano qui: gli sviluppatori del team A2M hanno pensato a una struttura e a un gameplay completamente diversi per la versione DS, che di fatto si pone come uno shoot'em-up arricchito da alcune sezioni a terra. I sette stage che ci troveremo ad affrontare ci vedono dapprima scappare dalla prigionia delle grotte afgane a bordo del primo prototipo dell'armatura, quindi tornare a casa e costruire il modello definitivo, per poi lanciarci in una serie di missioni atte a sbaragliare il Maggia.

Il sistema di controllo utilizza il touch screen per attivare e direzionare l'attacco: tappando con la stilo nella direzione desiderata, Iron Man sparerà di conseguenza con i raggi repulsori.

Dal film al Nintendo DS

Il sistema di controllo (che non è personalizzabile, al massimo prevede l'impostazione per i mancini) utilizza il touch screen per attivare e direzionare l'attacco: tappando con la stilo nella direzione desiderata, Iron Man sparerà di conseguenza con i raggi repulsori. Si può agire anche su di un indicatore numerico posto nella parte bassa dello schermo inferiore, che fa partire il mirino automatico dei missili a ricerca (quando disponibili), sul "pulsante" deputato al caricamento dell'uniraggio o su quello che attiva gli impulsi elettrici di disturbo. Per il resto, il personaggio si muove utilizzando il d-pad e può accelerare il suo volo tenendo premuto il tasto dorsale sinistro. La disposizione dei comandi appare ben organizzata e razionale, il problema è che risulta molto scomodo agire sul d-pad e sul tasto dorsale L in contemporanea, con il risultato che dopo qualche decina di minuti ci si ritrova con le mani anchilosate. Al termine di ogni stage è possibile potenziare diverse parti dell'armatura (con un sistema "drag & drop"), spendendo i punti guadagnati a seconda del numero di nemici eliminati. Si possono quindi migliorare i repulsori (per potenza e velocità), potenziare i missili e l'uniraggio, rendere i sistemi di propulsione più efficienti (per muoversi con maggiore rapidità mentre si spara) o aumentare la resistenza dell'armatura.

Iron Man - Recensione Iron Man - Recensione Iron Man - Recensione

Realizzazione tecnica

Graficamente, Iron Man per Nintendo DS non fa gridare al miracolo. Il personaggio risulta abbastanza spartano e privo di dettagli, non è dotato di un gran set di animazioni e l'effetto visivo dei reattori lascia un po' a desiderare. Lo stesso discorso si può fare per gli scenari, che non brillano mai per la qualità del design né per la quantità degli oggetti interagibili, che nella stragrande maggioranza dei casi sono proprio i nemici che dobbiamo distruggere. Si tratta di elicotteri e veicoli blindati di vario genere, o talvolta di soldati a piedi che, per assurdo, si rivelano più resistenti di una corazzata (ci riferiamo alle sezioni a terra). Per quanto riguarda il sonoro, ci sono le voci che alzano un po' la media ma il resto è mediocre: musiche anonime e ripetitive, effetti di una semplicità spaventosa. Il sistema di controllo, come già detto, appare organizzato con una certa razionalità ma non si presta a sessioni prolungate né garantisce chissà quale precisione: per colpire i nemici, sarà sempre necessario unire al tocco della stilo il movimento con il d-pad.

Iron Man - Recensione Iron Man - Recensione Iron Man - Recensione

Commento

Ci troviamo di fronte a un prodotto diverso rispetto agli altri tie-in di Iron Man, ma anche in questo caso non molto ben realizzato: uno shoot'em-up poco ispirato, in cui ci si trova a districarsi tra decine di raffiche di proiettili, scontrandosi con una resistenza quasi sovrannaturale dei nemici ai nostri attacchi. La situazione migliora molto grazie al buon sistema di potenziamento, a cui si può accedere alla fine di ogni stage, ma la sostanza non cambia molto: l'azione è troppo ripetitiva, e non bastano le (pessime) sezioni a terra per ravvivarla. C'è anche da dire che per completare il gioco basta dedicargli poche ore, e che la modalità "Uomo Armata" (organizzata, in questo caso, come una sorta di "survival") poco o nulla influisce sulla longevità. Un prodotto privo di mordente, insomma, tecnicamente appena discreto e consigliabile solo ai fan del personaggio. Pro Approccio piuttosto "strategico" Buon sistema di potenziamento Sistema di controllo ben organizzato... Contro ...ma tutt'altro che comodo, alla lunga Troppo corto e privo di spessore Tecnicamente delude