Madden NFL 09Madden NFL 09 - Recensione 

La serie di John Madden compie venti anni. Auguri!

Per festeggiare il ventennale del gioco di football più venduto di sempre, Madden NFL 09, Electronic Arts presenta un titolo che oltre al classico aggiornamento grafico e dei roster, propone delle aggiunte veramente interessanti, che rendono il titolo appetibile un po' a tutti gli utenti, appassionati e non, neofiti e veterani, dello sport più seguito negli Stati Uniti.
Le migliaia di schemi e statistiche in cui perdersi ci sono sempre, così come il classico corredo di inserti in stile televisivo tra un'azione e l'altra, però questa volta, tutto risulta più facile e fruibile, alla portata di tutti, senza ovviamente andare a ledere la profondità della simulazione.

Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione

Il mio personal (virtual) trainer

Si inizia subito con la prima novità, il Madden Test, ovvero una sorta di tutorial (Virtual Trainer) che ci impegna nella fase difensiva e d'attacco, provando lanci e corse, con lo scopo di far imparare al giocatore tutti i movimenti di gioco. La valutazione finale non è però solamente un mero giudizio delle proprie capacità, ma può essere anche utilizzata per impostare il livello di difficoltà, cosa questa decisamente gradita per chi per la prima volta prende in mano la palla ovale. Di fatto quindi il gioco si adatta al giocatore, rendendolo da subito fruibile e come per i livelli più bassi di difficoltà scelti, sceglie autonomamente gli schemi da applicare, limitando solo al livello hardcore l'accesso a tutto il libro dei movimenti. Graficamente il Madden test è ben fatto, una realtà virtuale a metà tra Tron e le VR Mission di Metal Gear: essenziali, curate, mai noiose e assolutamente necessarie per godere appieno delle potenzialità del gioco. I Madden Games, non sono altro che piccoli scenari piuttosto vari, in cui bisognerà rivivere momenti di alcune partite celebri, ribaltando magari una partita data per persa negli ultimi istanti. Ovviamente l'appassionato troverà un plus in questi piccoli match storici, tutti gli altri invece troveranno una sfida decisamente dura e appassionante. A completare tutto i 6 mini giochi, flessioni, corsa ma anche lanci e placcaggi e il fantasy football, ovvero la versione a stelle e strisce da giocare rigorosamente on line del fantacalcio.
Le meccaniche di gioco, nonostante abbiano beneficiato di un nuovo sistema di inquadrature e amenità televisive varie, sono rimaste pressoché invariate.
Le importanti novità incluse in questa edizione del ventennale non stravolgono un impianto collaudato, ma se possibile, migliorano quanto di buono era gia presente nelle precedenti iterazioni. Il Madden test gia ottimo di per sé come mezzo per analizzare il proprio grado di bravura dà il là alla tanto attesa intelligenza artificiale adattiva del gioco. Di fatto il titolo si adeguerà alle capacità di chi gioca, prendendo come punto di partenza la valutazione ottenuta nel test. Le partite effettuate in sede di prova hanno dimostrato che il sistema sembra funzionare, con le prime facilmente gestibili vista l'incapacità iniziale del recensore, mentre andando avanti ogni singolo match è diventato mano a mano più difficile e impegnativo d'accordo con le migliori prestazioni a seguire. Sul versante on line, con Madden NFL 09 possiamo giocare in tornei, partite secche e Superbowl fino ad un massimo di 32 giocatori; molto interessante è la modalità che ci permette di salvare le migliore giocate per caricarle direttamente sui server di Electronic Arts dove far morire d'invidia i propri amici di fronte ad un lancio di 50 metri ben riuscito, piuttosto che un intercettazione volante con corsa a perdifiato fino alla metà.

Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione

Commento tecnico e armi segrete

Rewind, Weapons e Backtrack sono invece le novità più tangibili quando, pad alla mano, si sta cercando di guadagnare quella sporca ultima meta. Come suggerisce il nome, rewind ci dà la possibilità di ripetere le azioni che non vanno a buon fine, sia in attacco che in difesa. Ovviamente è possibile stabilire se abilitare questa funzione o il numero massimo di usi possibili, questo per non rendere troppo facili le partite alla luce soprattutto della rinnovata intelligenza artificiale. Se è il giocatore umano, ha la possibilità di "barare" un pò, la squadra avversaria capitanata dalla cpu non è da meno: in fase difensiva, ripetendo l'intercettazione di un lancio mancato per un pelo, lo sfrontato avversario digitale si è fatto beffa dei difensori schierati che si attendevano lo stesso passaggio. Palla al quaterback che fintava il lancio, involandosi a testa bassa nel centro sguarnito dritto alla metà. Partita finita, tutti a casa. Weapons è invece il nome guerrafondaio scelto per alcuni giocatori speciali particolarmente abili in certi frangenti, che tramite la pressione del tasto indicato a schermo, intervengono direttamente nell'azione eseguendo un particolare movimento utile per risolvere l'impasse del momento, sia in attacco che in difesa. Backtrack manderà in brodo di giuggiole tutti i veri aficionados del football americano, tutti quelli che fanno nottata a vedere le partite e non si perdono un Superbowl. In pratica alcune azioni non andate a buon fine vengono analizzate con una profondità e un dettaglio impressionante, sviscerate passo passo, con tanto di linee a tracciare i movimenti dei giocatori e commento tecnico a spiegare il tutto. In pratica questa sorta di studio in partita dei propri errori e il Madden test sono lo strumento definitivo per progredire nel gioco, una vera accademia di football in salotto.

Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione

Uno sportivo per tutti?

Le sensazioni che si provano giocando sono estremamente positive, ci si diverte da subito anche se non si è dei veri fan della palla ovale. Il comodo, funzionale e soprattutto divertente tutorial funziona molto bene, riuscendo a guidare agilmente il giocatore nella curva di apprendimento, che se si decide di entrare subito in partita senza "studiare", può essere veramente ripida e spietata.
Il metodo di controllo inoltre non ci costringe a imparare un numero spropositato di tasti, e sotto questa luce il sistema delle weapons è la classica ciliegina sulla torta che rende il tutto ancora più fruibile e funzionale. Le uniche perplessità possono risiedere nella intrinseca ripetitività di questo sport, dei suoi tempi morti e del grande numero di schemi da provare, affidandosi un po' alla fortuna, se si sceglie di giocare al livello di difficoltà più alto. Difetti, criticità che non sono da imputare necessariamente al prodotto di Electronic Arts, ma che sul lungo periodo possono, nonostante le molte modalità accessorie di contorno, inficiare la fruizione del titolo da parte dei neofiti in cerca di un titolo diverso dal solito calcio o basket. Graficamente il gioco è migliorato sotto diversi punti di vista, soprattutto per quanto riguarda modelli e animazioni dei giocatori, con le luci che si riflettono realisticamente sui caschi, e delle ottime riproduzioni degli effetti atmosferici, delle maglie e dei visi. Più in generale tutto il contorno alla partita è stato ripensato, ricreando un look televisivo decisamente americano, molto colorato e ipercinetico, distante anni luce dalla "sobrietà" dei titoli calcistici sia di EA che della concorrenza.
Se la realizzazione dei giocatori stupisce per dettaglio e fluidità dei movimenti, non lasciano il segno invece panchinari, arbitri, tecnici tv e inservienti vari, ovvero tutte quelle persone che si trovano a bordo campo. Sono decisamente di più rispetto alla passata edizione, ma a questo aumento numerico non ha fatto seguito un aumento qualitativo della loro realizzazione.

Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione Madden NFL 09 - Recensione

Commento

Madden NFL 09 segna un deciso passo avanti rispetto al titolo dell'anno passato, e lo fa puntando sui contenuti piuttosto che su un mero discorso grafico e di aggiornamento dei roster. Il Madden test e la buona intelligenza artificiale adattiva rendono il gioco fruibile a tutti, mai frustrante e soprattutto appetibile non solo agli amanti del football americano. Le molte modalità di gioco poi riescono a dare ulteriore sostanza ad un piatto decisamente corposo, con un'interessante modalità carriera per portare il nostro alter ego nell'olimpo della NFL. Ovviamente, si tratta pur sempre di un gioco di Football Americano, realizzato senz’altro in maniera ottima e con un comparto grafico eccellente, con l’unica nota stonata degli elementi a bordo campo. EA, però, sembra aver imboccato la strada giusta nel realizzare un titolo che stimoli il passaggio "dal pallone alla palla ovale", una scelta questa sicuramente da apprezzare, per non relegare il titolo nella nicchia dei buoni titoli sportivi solo per appassionati.

Pro Inclusione del Virtual Trainer e del Madden Test Simulazione raffinata ma immediata Molte modalità di gioco Contro Football Americano Elementi a bordo campo non all'altezza dei modelli dei giocatori

TI POTREBBE INTERESSARE